Archivio Depositphotos
SVIZZERA
05.08.21 - 15:540

Avvelenamenti: oltre la metà dei casi riguarda ragazzi e bambini

Lo scorso anno Tox Info Suisse ha ricevuto più di 37'300 chiamate in seguito all'esposizione a una sostanza tossica

BERNA - Lo scorso anno Tox Info Suisse ha fornito 39'907 consulenze per casi di avvelenamento manifesto o sospetto. Oltre la metà dei casi riguardavano bambini e ragazzi sotto i sedici anni.

Più di 37'300 chiamate (93%) sono state fatte in seguito all'esposizione a una sostanza tossica, mentre quasi 2'700 (7%) erano di natura preventiva, stando al rapporto annuale dell'istituzione. Il 55% degli avvelenamenti riguardava ragazzi sotto i sedici anni, la maggior parte dei quali era in età prescolare (l'81% di tutti i bambini coinvolti aveva meno di cinque anni).

Il 91% dei circa 27'200 avvelenamenti accidentali si è verificato in casa. La maggior parte degli avvelenamenti intenzionali (69% su un totale di quasi 4'600) erano tentativi di suicidio. Gli avvelenamenti causati da droghe e alcool, animali velenosi, prodotti agricoli e orticoli e medicinali sono i più frequenti.

Alcuni farmaci con e senza ricetta vengono utilizzati in modo abusivo a causa del loro effetto stupefacente. È il caso ad esempio delle benzodiazepine il cui consumo ha registrato un marcato aumento, in particolare tra gli adolescenti e i giovani adulti (fino a 25 anni) in combinazione con alcol, droghe illecite e altre sostanze che agiscono sul sistema nervoso centrale. Altri medicamenti usati in maniera illecita sono gli oppiacei, i farmaci per il deficit di attenzione e iperattività, ma anche quelli contro la tosse contenenti destrometorfano.

Tox Info Suisse è il centro svizzero di riferimento per domande riguardanti intossicazioni. Medici e altri consulenti esperti forniscono un servizio di consulenza al numero di emergenza 145, 24 ore su 24, 365 giorni l'anno.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
40 min
«Volevano mettere a tacere un testimone», due avvocati rischiano grosso
Pesanti accuse lanciate nei confronti di due avvocati attivi nel Canton Zurigo: il processo è in corso
ARGOVIA
2 ore
Bambina di sette anni trovata morta nella Reuss
Si trovava a bordo di un gommone con la famiglia, quando è scomparsa in acqua a seguito di un incidente
SVIZZERA
4 ore
Blocher preoccupato: «I segnali di una dittatura ci sono»
L'ex Consigliere federale considera «pericoloso» il comportamento delle autorità elvetiche
SVIZZERA
11 ore
L'avvertenza "segreta" che spaventa gli scettici
Rischio di miocardite dopo il vaccino mRNA. Un'informativa di Pfizer e Moderna è diventata popolare tra i No Vax
ZURIGO
13 ore
L'attivista No Vax multato al bar: «Non pagherò mai»
Nicolas Rimoldi cacciato dal Café Elena a Zurigo. Vuole dare battaglia al certificato «fino alla Corte di Strasburgo»
SOLETTA
18 ore
Vuole recuperare l'aeroplanino, muore folgorato
Un 61enne stava cercando di liberare parte del suo aeromodello da una linea elettrica con una barra di alluminio.
ZURIGO
19 ore
Quattro bambini investiti sulle strisce
L'incidente è avvenuto questa mattina a un passaggio pedonale sul Mythenquai.
SAN GALLO
21 ore
Dramma con la tuta alare: morto un australiano
Si tratta di un cinquantenne che si era lanciato dalla rampa “Fatal Attraction”, nel Canton San Gallo
SVIZZERA
21 ore
«All'ultima quarantena, è scoppiata a piangere»
Un insegnante è preoccupato per le continue quarantene in cui finiscono gli allievi, e chiede misure più miti
SVIZZERA
22 ore
Covid-19, 2'604 nuovi casi e undici decessi in Svizzera
Sono 77 le persone ospedalizzate nelle ultime 24 ore. Il bollettino dell'Ufsp.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile