keystone
BERNA
18.07.21 - 08:340
Aggiornamento : 19:32

Il livello dei laghi scende, inizia la conta dei danni

Solo lo specchio d'acqua neocastellano continua a salire di livello, facendo registrare nuovi record.

Le tempeste, le inondazioni e le grandinate delle ultime settimane hanno causato in Svizzera danni per diverse centinaia di milioni di franchi.

BERNA - Si sta lentamente allentando a nord delle Alpi la tensione sul fronte inondazioni: nella notte il livello dei laghi è nuovamente sceso, in particolare nel canton Berna e nella Svizzera centrale. In contro tendenza è però il lago di Neuchâtel, che è salito di 12 centimetri in 24 ore.

Lo specchio d'acqua neocastellano ha così aggiornato il record di sabato, salendo a 430,70 metri sul livello del mare, 20 centimetri oltre il livello di piena. Le condizioni rimangono delicate anche per il lago di Morat.

Si distende invece la situazione per i laghi di Bienne (BE), Thun (BE) e quello de Quattro Canton. L'Ufficio federale dell'ambiente (UFAM) ha abbassato il grado d'allerta per lago di Thun da 5 a 4; da domani sarà di nuovo possibile farvi il bagno e andare in surf e barca a vela, mentre i natanti motorizzati saranno ancora vietati.

Per il fiume Aare dal lago di Thun fino allo sbocco nella Saane, quindi città di Berna compresa, il livello d'allerta è ormai sceso a 3 e per il lago di Brienz perfino a 2. Per il lago di Bienne e quello dei Quattro Cantoni così come parte della Reuss continua invece a vigere il grado massimo, 5, per quello di Zurigo il grado 4.

Almeno 450 milioni di danni assicurati in Svizzera - Inizia intanto la conta dei danni. Le tempeste, le inondazioni e le grandinate delle ultime settimane hanno causato in Svizzera danni per diverse centinaia di milioni di franchi, riferiscono NZZ am Sonntag e Le Matin Dimanche.

Secondo l'Associazione degli istituti cantonali di assicurazione (AICA) le 18 compagnie che offrono polizze per gli stabili hanno annunciato danni per almeno 450 milioni di franchi. Ciò significa che saranno superati i costi subiti nel 2007, secondo anno più oneroso di questo secolo dopo il 2005.

Secondo gli esperti citati dai domenicali l'aumento dei danni è dovuto a eventi meteorologici sempre più frequenti e più gravi, sulla scia del riscaldamento climatico del pianeta.


 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
2 ore
Couchepin: «Bisogna ignorare le provocazioni di Maurer»
Secondo l'ex consigliere federale, il ministro fa «il solito gioco dell'UDC»
GRIGIONI
3 ore
Incidente a Laax: due giovani morti e un ferito grave
Il conducente del mezzo ha perso il controllo finendo fuori strada e contro un muro
FOTO
ZURIGO
4 ore
Fanno esplodere un bancomat, ma fuggono a mani vuote
I soliti ignoti hanno preso di mira un apparecchio di Hüntwangen, nel Canton Zurigo
ZURIGO
5 ore
I contrari alla misure Covid manifestano a Winterthur
A centinaia hanno protestato contro la presunta censura e la «dittatura delle vaccinazioni».
ZURIGO / LUCERNA
6 ore
«Mi ha urlato che come gay dovrei essere gassato»
A pochi giorni dal voto sul “Matrimonio per tutti”, gli attacchi contro la comunità LGBTIQ si sono quintuplicati.
ZURIGO
7 ore
Anti-abortisti in strada tra favorevoli e contrari
La manifestazione è stata approvata dopo che il Municipio si era sostanzialmente opposto per evitare scontri.
VAUD
7 ore
Muore alla guida di una bitumatrice
L'uomo, un operaio francese 46enne, è precipitato in una scarpata per una ventina di metri.
FOTO
SOLETTA
8 ore
Con l'autoarticolato nella colonna delle auto, sei i feriti
È accaduto ieri pomeriggio sull'autostrada A5, vicino Luterbach.
BERNA
10 ore
"Freiheitstrychler" prendono le distanze dalle violenze
«I provocatori sono individui isolati che non appartengono al movimento» hanno dichiarato in una nota
TURGOVIA
11 ore
Caos in sala parto per test e mascherina, interviene la polizia
La polizia è intervenuta sul posto durante la nascita a causa di parenti che avrebbero «ignorato i regolamenti».
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile