tipress
BERNA
14.07.21 - 10:170

Laghi e fiumi pericolosamente ingrossati

Il livello di allerta è stato portato a 5, il massimo.

Diversi ponti sono stati sbarrati, al pari dei sentieri che costeggiano il corso d'acqua.

BERNA - Nella Svizzera centrale, e in altre zone del Paese, la situazione di laghi e fiumi è peggiorata durante la notte dopo le ultime piogge.

Alle 7.30 di stamane, il lago dei Quattro Cantoni ha raggiunto un livello preoccupante: 434,70 metri, 20 centimetri in più rispetto a ieri sera e un metro al di sopra del suo livello normale, stando a una nota odierna delle autorità cantonali. Di conseguenza, il livello di allerta è stato portato a 5, il massimo, ad indicare un pericolo marcato.

Ieri sera, i pompieri avevano già rafforzato gli argini della Reuss a Lucerna. Diversi ponti sono stati sbarrati, al pari dei sentieri che costeggiano il corso d'acqua.

Ciò che sta accadendo a Lucerna ha ripercussioni anche a Zugo, dove a Hünenberg l'acqua ha invaso il paese. La diga sul fiume rischia di cedere, secondo le autorità del luogo.

Ad Obvaldo, a causa i treni circolano a singhiozzo. La tratta tra Hergiswil (NW) e Sarnen (OW) è impraticabile da stamattina, dopo che il fiume Aa - un corso d'acqua di una trentina di chilometri - ha allagato un ponte, indica un comunicato della Zentralbahn (ZB).

Ma non è solo la Svizzera centrale ad essere in stato di emergenza: il livello del lago di Bienne è cresciuto in maniera preoccupante durante la notte raggiungendo il livello di piena, tanto che le autorità hanno emanato un divieto di navigazione. Diverse aree del porto sono allagate. Dalla mezzanotte di lunedì, il livello è salito di oltre 60 centimetri. Sacchi di sabbia sono stati collocati davanti alle case.

Le autorità cittadine hanno invitato gli abitanti che vivono in prossimità delle rive a mettere al sicuro gli oggetti di valore e a spostare i veicoli all'esterno dei garage sotterranei.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
CONFINE
11 min
Vaccinati o no? Al via i controlli al confine
Chi valica la frontiera in entrata, da oggi dovrà essere in possesso di "pass", o compilare un modulo
SVIZZERA
1 ora
«I vaccinati dovrebbero togliere la mascherina»
Secondo il primario Andreas Widmer ora c'è il rischio che gli ospedali si riempiano a causa dei malati di influenza.
SVIZZERA
1 ora
Un "Rendez-Vous" su Bundeslplatz
Dal 16 ottobre al 20 novembre la facciata tornerà a illuminarsi per combattere il cambiamento climatico.
FOTO
CANTONE / SVIZZERA
10 ore
Tra lo smartphone e una maxi grattugia, i ticinesi del Flugtag
L'evento Red Bull ha avuto luogo oggi a Losanna. Quaranta i gruppi che hanno partecipato, nessuno ha raggiunto il record
SAN GALLO
15 ore
Il malore, lo schianto e la morte sull'A3
È morto sul posto il 78enne belga protagonista dell'incidente avvenuto nel pomeriggio a Berschis.
SONDAGGIO
SVIZZERA
18 ore
I non vaccinati in attesa di Johnson & Johnson
La Confederazione sta negoziando l'acquisto di dosi. Nel frattempo cittadini impazienti contattano Swissmedic
SOLETTA
18 ore
Auto senza targa sull'A1, la polizia la insegue senza successo
Il veicolo, rubato a Zurigo, è stato successivamente ritrovato in un parcheggio a Derendingen.
SCIAFFUSA
19 ore
«Nulla a che fare con l'incidente a Paradies»
I sommozzatori della polizia erano impegnati nella ricerca dei due nuotatori scomparsi, quando hanno rinvenuto un corpo.
SVIZZERA
21 ore
In limousine dall'amante
Il Ministro nell'occhio del ciclone per aver utilizzato l'automobile di rappresentanza per un viaggio privato.
ZURIGO
21 ore
Un uomo trovato morto per strada
Le forze dell'ordine zurighesi presumono si tratti di omicidio e cercano testimoni.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile