Keystone
SVIZZERA
02.07.21 - 08:500

«Un rapporto schiacciante che richiede un profondo cambiamento»

Il sindacato svizzero dei mass-media punta il dito contro la SSR: «Misure largamente insufficienti e inadeguate».

BERNA - Il 30 giugno il Direttore Generale di SSR Gilles Marchand aveva promesso «tolleranza zero» dopo le accuse di molestie. Nello stesso tempo i vertici dell'azienda hanno adottato un decalogo composto da 25 misure «concrete» per migliorare la protezione dell'integrità personale di collaboratrici e collaboratori.

«Misure largamente insufficienti» - Misure che però non sono ritenute sufficienti dal sindacato svizzero dei mass-media (SSM) che le giudica «ampiamente inadeguate. Questa è un'ennesima occasione persa dal consiglio di amministrazione della SSR per attuare i cambiamenti necessari», deplora il sindacato ricordando che il rischio è quello di «favorire ulteriori crisi se non si cambiano le strutture dell'azienda».

«Rapporto sconvolgente» - Il rapporto del Collettivo di difesa - presentato oggi al personale RTS - è ritenuto «sconvolgente» e conferma quello che «l'SSM ha denunciato per anni senza venir ascoltata». « Non è solo una questione di  molestie o di mobbing, ma del modo in cui l'azienda è gestita», precisa il sindacato. «Il rapporto sottolinea a lungo le conseguenze nefaste di una forma di ristrutturazione permanente che avviene senza coinvolgere il personale e di una sempre maggiore verticalizzazione del management. La SSR deve quindi affrontare un cambiamento profondo».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
«La Confederazione paghi i test»
Lo chiedono gli studenti universitari, in una lettera diffusa oggi
SVIZZERA
2 ore
Il detenuto Carlos è quasi un brand
Sul web si vendono magliette dedicate a lui. Giocattoli e altri gadget. L'iniziativa di un collettivo di artisti
SVIZZERA
2 ore
Infezioni e ricoveri: «La situazione si sta calmando»
Si è tenuta oggi la conferenza stampa degli esperti della Confederazione sull'evoluzione epidemiologica in Svizzera.
BERNA
3 ore
1'235 nuovi positivi e quattro vittime
Continua a calare la pressione sugli ospedali e anche nelle unità di terapia intensiva.
SVIZZERA
5 ore
Reddito di base, ci riprovano
Dopo la bocciatura del 2016, un comitato referendario torna alla carica proponendo tasse più alte su finanza e hi-tech
SVIZZERA
6 ore
Turismo degli acquisti presto più caro?
Chi si reca oltre confine dovrebbe pagare l'IVA a partire dai 50 franchi di acquisti al posto degli attuali 300.
SVIZZERA
8 ore
Su questo treno si sale solo con certificato Covid
Sul treno panoramico Glacier Express si viaggia solo se in possesso di un Covid-pass. Ma si può stare senza mascherina.
SVIZZERA
11 ore
Cosa fare quando vedi una scena simile?
Apriamo gli occhi sulla violenza all'interno di una coppia. Partecipa al sondaggio.
LUCERNA
17 ore
Le sottrasse diversi milioni, condannata una guaritrice
Una 66enne di Glarona è stata ritenuta colpevole di una lunga serie di reati, tra cui l'appropriazione indebita.
SVIZZERA
18 ore
La percentuale dei non vaccinati in cure intense? Molto alta
Tra il 19 luglio e il 15 agosto erano l'89% del totale. C'è preoccupazione per i tanti giovani malati
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile