Immobili
Veicoli
Archivio Depositphotos
SVIZZERA
29.06.21 - 21:000
Aggiornamento : 23:20

«Guardate i porno coi vostri allievi»

Si tratta di fare educazione sessuale tematizzando sessismo, misoginia e violenza. La proposta di un ex primario.

Ma la rappresentante dei docenti non ci sta: teme la reazione dei genitori e parla della protezione degli insegnanti.

Fonte 20 Minuten / juu/mst
elaborata da Patrick Stopper
Giornalista

ZURIGO - Durante la pandemia è aumentato il consumo di pornografia. Un fenomeno, questo, che può avere conseguenze negative, in quanto si tratta di rappresentazioni che hanno poco a che fare con la realtà. Ne possono soffrire soprattutto adolescenti e giovani adulti. Ecco quindi la proposta: «I giovani devono imparare a usare questo tipo di media, Raccomandiamo ai docenti di parlarne nelle scuole o di guardare porno coi loro allievi». La avanza Johannes Bitzer, ex primario all'Ospedale universitario di Basilea, che nella pubblicazione “Health Forecast” di Sanitas chiede così più informazioni sul tema indirizzate ai giovani.

Bitzer, che sulla questione si batte con altri colleghi della medicina sessuale, precisa a 20 Minuten che prima di guardare un porno in classe, i docenti dovrebbero dapprima parlarne. «È importante che la partecipazione sia volontaria. Nessuno dovrebbe essere obbligato» sottolinea.

Ma qual è l'obiettivo? Per il medico si tratta di dare ai giovani gli strumenti per riconoscere il sessismo, la misoginia e la violenza presenti nei porno. E questo è possibile parlandone apertamente in classe. «Se un teenager guarda questi film da solo, non c'è dibattito». In questo modo si intende quindi evitare l'educazione sessuale non accompagnata che avviene attraverso i porno o ricevendo informazioni incomplete da altri bambini.

La proposta di Bitzer non piace però a Dagmar Rösler, presidente dell'associazione dei docenti svizzeri (LCH): «Capisco le intenzioni del medico, ma eviterei: non può andare a finire bene» dice, pensando alle reazioni dei genitori e alla protezione del personale docente.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
3 ore
Perse le tracce di un rifugiato su tre
Nello svolgimento di un sondaggio tra le famiglie di accoglienza, il Canton Berna non è riuscito a trovare 338 persone
BERNA
4 ore
Sotto esame le email cancellate del ricatto di Berset
L'intento è quello di stabilire le circostanze che hanno portato all'eliminazione di alcuni messaggi
SVIZZERA
8 ore
Libero scambio di farmaci
Gli Stati Uniti e la Svizzera stanno lavorando a un'intesa sul settore dei medicamenti
SVIZZERA
9 ore
Dalla Russia con astuzia
Le Dogane segnalano 18 sospette violazioni delle sanzioni contro Mosca, ai confini elvetici
SVIZZERA
11 ore
Chi gonfia i prezzi con la scusa dell'inflazione?
Secondo Mister prezzi Stefan Meierhans e l'economista Sergio Rossi i "furbetti" non mancano
FOTO
SAN GALLO
12 ore
Auto pirata travolge due giovani
La vita di una 17enne è in pericolo, in gravi condizioni anche una 19enne
FOTO
LUCERNA
13 ore
È svizzero il brindisi più lungo del mondo
Più di 1'600 persone si sono riunite sulle rive della Reuss per alzare insieme i bicchieri, stabilendo così un record
GRIGIONI
1 gior
Incidente mortale sul Bernina
Tre motociclisti hanno perso la vita in uno scontro. Strada e ferrovia del trenino sono rimaste chiuse per tre ore
BERNA
1 gior
Schianto di un elicottero, stavano prelevando una mucca
Le due persone rimaste ferite nell'incidente sono due uomini di 49 e 26 anni. Un terzo pilota è invece rimasto illeso
SVIZZERA
1 gior
Gas russo. Sarà un inverno difficile anche in Svizzera?
Mosca potrebbe stringere ulteriormente i rubinetti. Questo potrebbe avere conseguenze anche per il nostro Paese?
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile