20min/Marco Zangger
SVIZZERA
22.06.21 - 11:320

Traffico senza combustibili fossili? È possibile entro il 2040

Lo sostiene l'ATA: «Servono innovazione tecnologica e misure mirate»

BERNA - L'Associazione traffico e ambiente (ATA) ha presentato oggi a Berna il suo piano per una Svizzera con trasporti senza combustibili fossili. Agendo con decisione gli obiettivi potrebbero essere raggiunti già nel 2040.

Il traffico produce circa un terzo delle emissioni di gas serra in Svizzera e proprio per questo è importante agire in tale settore. Gli obiettivi del Consiglio federale delle zero emissioni nel 2050 possono essere raggiunti solo con un traffico senza combustibili fossili, afferma l'ATA.

Secondo uno studio effettuato dall'istituto di ricerca Infras, su incarico dell'ATA, eliminare i combustibili fossili da strade e binari entro il 2050 è possibile, ma servono impegno dal punto di vista dell'innovazione tecnologica e misure mirate, anche per la promozione degli spostamenti a piedi, in bici o con i mezzi pubblici.

Ai combustibili fossili si potrebbe tecnicamente già rinunciare entro il 2040, sempre secondo l'ATA. Per giungere a un risultato simile le misure dovrebbero però essere ancora più rapide e decise, come un aumento drastico dei prezzi dei carburanti o addirittura il loro divieto. Andrebbe poi sviluppata notevolmente l'infrastruttura per i mezzi elettrici.

Secondo lo studio, è invece altamente improbabile il raggiungimento di tali obiettivi già nel 2030. Servirebbe infatti un improvviso calo della domanda di traffico e uno spostamento drastico alla mobilità lenta, fatto praticamente impossibile, anche solo da un punto di vista strutturale.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
17 min
Gli scettici vogliono creare una «società parallela»
Sfiducia nei media, rabbia verso le autorità. E ora la delusione alle urne. Gli ideologi no Vax progettano la secessione
SVIZZERA
20 min
«Misure che equivalgono a un divieto di vita notturna»
Le decisioni del Governo sono state giudicate adeguate alla gran parte dei partiti, non da alcune associazioni.
GIURA
1 ora
Il Canton Giura chiede l'aiuto dell'esercito
Obiettivo: aumentare le capacità in vista della somministrazione del booster. C'è infatti carenza di personale formato.
SVIZZERA
2 ore
Misure già rafforzate in diversi cantoni
Basilea (Città e Campagna), Soletta, Zugo e Svitto hanno reso obbligatorie le mascherine nei luoghi pubblici.
SVIZZERA
2 ore
Covid Pass anche per incontri privati con più di dieci persone
La proposta del Governo: Covid pass anche nel privato, mascherina al chiuso, e test rapidi validi solo 24 ore.
SVIZZERA/GERMANIA
3 ore
La Svizzera apre ai pazienti tedeschi
Il Baden-Württemberg potrebbe trasferire malati di Covid nel nostro paese. «Situazione drammatica»
SVIZZERA
4 ore
«Il medico non è obbligato a procurarsi il dossier di un paziente»
Il Tribunale federale ha confermato l'assoluzione di un praticante processato per la morte di una paziente
SVIZZERA
5 ore
«La quarantena non ha senso, puntiamo sui test»
Con la diffusione della variante Omicron, in Svizzera sono scattate norme d'ingresso più severe per 23 paesi
SVIZZERA
5 ore
Oltre ottomila casi in Svizzera, 138 i nuovi ricoveri
Si aggrava la situazione ospedaliera: i pazienti Covid occupano ora il 26,5% degli spazi di terapia intensiva.
SVITTO
11 ore
Voci dal villaggio dei super no-vax
«Non bisogna dettare agli altri quello che devono fare», spiega la residente Nicole Bertschart.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile