20min/Michael Scherrer
SVIZZERA
14.06.21 - 08:560

Con la pandemia, i campeggi hanno fatto il pieno

Nel 2020 il settore paralberghiero ha in generale registrato un calo dell'11,3% rispetto all'anno precedente

BERNA - Nel 2020, l'anno della pandemia, il settore paralberghiero elvetico ha totalizzato 14,8 milioni di pernottamenti. Si tratta di un calo dell'11,3% rispetto al 2019. È aumentata la domanda interna (+3,8%), ma quella degli ospiti stranieri è scesa dal 44,8%. Lo fa sapere l'Ufficio federale di statistica (UST).

Le case di vacanza... tengono duro - La percentuale maggiore dei pernottamenti nel settore paralberghiero è riconducibile ad abitazioni di vacanza sfruttate commercialmente (48,4%). Con un totale annuo di 7,2 milioni di pernottamenti, la domanda è diminuita dell’1,3% rispetto al 2019. Gli ospiti svizzeri hanno registrato 5,5 milioni di pernottamenti (+26,4% rispetto all’anno precedente), mentre quelli stranieri 1,7 milioni (–42,2%). Oltre il 95% dei pernottamenti degli ospiti stranieri sono stati generati da persone provenienti dall’Europa (1,6 milioni; ‑31,7%).

Nel 2020, la durata media del soggiorno in abitazioni di vacanza sfruttate commercialmente è stata di 6,6 notti. Per quanto concerne le sette Grandi Regioni, la Regione del Lemano è quella in cui si è osservata la domanda maggiore (2,8 milioni di pernottamenti), seguita dalla Svizzera orientale (2,5 milioni di pernottamenti).

Crollo del 39% negli alloggi collettivi - Con un calo del 39,0% fino a scendere a 3,4 milioni di pernottamenti nel 2020, gli alloggi collettivi sono stati le strutture maggiormente colpite dalla pandemia. La domanda è crollata sia per gli ospiti svizzeri (3 milioni di pernottamenti; –34,3%) che per quelli stranieri (450'000 pernottamenti; –58,8%). Con 414'000 pernottamenti (–48,6%), gli ospiti europei hanno registrato la quota maggiore (92,1%) della domanda estera totale. La durata media di soggiorno in un alloggio collettivo è stata di 2,5 notti. La Svizzera orientale, con 1 milione di pernottamenti, si è piazzata in testa alla classifica delle Grandi Regioni.

Forte crescita dei pernottamenti nei campeggi - Nel 2020, nonostante la chiusura ordinata dalle autorità in primavera, i campeggi hanno registrato un incremento dell’11,1% rispetto all’anno precedente, raggiungendo i 4,2 milioni di pernottamenti. Questo è dovuto principalmente al fatto che tra i mesi di luglio e ottobre i pernottamenti sono aumentati del 33,1% rispetto allo stesso periodo del 2019. I pernottamenti generati da ospiti svizzeri nell’intero 2020 sono stati 3,4 milioni, pari a una crescita del 33,9%. Gli ospiti stranieri (il 99,3% dei quali proveniente dall’Europa) hanno registrato 760'000 pernottamenti (–36,8%). La durata media del soggiorno nel 2020 è stata di 3,2 notti. La Grande Regione per la quale è stato rilevato il maggior numero di pernottamenti in campeggio è stata l’Espace Mittelland (973'000 unità), seguita dalla Regione del Lemano (967'000).

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
«Se la consegna avviene in ritardo, ci tagliano lo stipendio»
Il delivery va forte, soprattutto con la pandemia. Ma un corriere Smood vuota il sacco: «Pessime condizioni di lavoro»
SVIZZERA / FRANCIA
2 ore
Omicidio di una prostituta a Sullens, condanna aumentata a 30 anni
Il killer è un ex lavoratore frontaliere francese
SVIZZERA
4 ore
Certificati internazionali per i vaccinati, il plauso di HotellerieSuisse
L'associazione chiede che si prosegua con la politica dei test gratuiti
SVIZZERA
5 ore
Un documento falso per aggirare l'obbligo di certificato Covid
Al momento su Telegram c'è un florido mercato di attestati falsi. Ma chi viene scoperto, è punibile
SVIZZERA
6 ore
In piazza per la giustizia climatica anche in Svizzera
Migliaia di giovani hanno partecipato alle manifestazioni di Fridays For Future
ZUGO
8 ore
Rifiuti in fiamme a causa delle batterie ricaricabili
L'incendio si è verificato a bordo di un camion della spazzatura a Zugo
SVIZZERA
9 ore
Vaccinazione: 10 milioni di dosi, 7'571 casi con effetti collaterali
Swissmedic ribadisce che le notifiche sinora analizzate non incidono sul profilo rischi-benefici positivo dei preparati
SVIZZERA
9 ore
Test Covid: esito negativo per molti
Chi chiedeva tamponi gratuiti per tutti è rimasto deluso, ma anche chi li voleva a pagamento non è soddisfatto.
SVIZZERA
11 ore
Paesi a rischio, anche Albania e Serbia sulla lista nera
Dentro anche Armenia, Azerbaigian, Brunei e Giappone. Fuori invece l'Uruguay.
SVIZZERA
11 ore
Test gratuiti solo per chi attende la seconda dose
Questa è la proposta emersa dall'odierna seduta di Consiglio federale che verrà ora messa in consultazione.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile