Le donne sono pronte a scioperare
Archivio Keystone
SVIZZERA
14.06.21 - 08:340
Aggiornamento : 09:47

Le donne sono pronte a scioperare

Sono previste azioni di protesta nelle principali città di tutta la Svizzera

BERNA - A trent'anni dallo storico sciopero delle donne, oggi si terranno in molte città svizzere numerose azioni per rivendicare aumenti salariali, combattere la riforma dell'AVS e chiedere una migliore protezione contro le violenze sessiste e sessuali.

I principali raduni sono previsti alle 18 nelle grandi città elvetiche. Altro momento saliente della giornata è in programma alle 15.19: è a quell'ora infatti che, in base alle statistiche sul divario salariale, le donne cessano di essere rimunerate rispetto agli uomini. Diverse azioni si svolgeranno in quell'ora precisa: a Losanna, per esempio, le lavoratrici prenderanno la parola sulla nuova piazza denominata "du 14-juin".

«Tale ora simbolica è passata dalle 15.24 lo scorso anno alle 15.19. La disparità salariale è quindi aumentata, in particolare a causa della crisi del coronavirus che ha avuto un impatto maggiore sul lavoro delle donne», ha spiegato alla Keystone-ATS Tamara Knezevic, militante dello Sciopero delle donne e segretaria sindacale presso Unia Vaud.

Il 14 giugno è una data chiave per la parità tra donne e uomini in Svizzera. Nel 1981, la popolazione ha approvato il relativo articolo costituzionale. Nel 1991, dieci anni dopo, mezzo milione di donne in Svizzera hanno incrociato le braccia, guidate dai sindacati al motto “Se le donne vogliono, tutto si ferma". Il 14 giugno di due anni fa, le donne sono tornate in strada in molte città elvetiche per rivendicare i loro diritti. Le principali azioni si sono tenute e Zurigo, Berna, Basilea, Losanna e Bellinzona.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
BERNA 
3 min
L'esercito inasprisce le regole per uscite e congedo
La libera uscita verrà limitata all'area della piazza d'armi e all'accantonamento della truppa.
VALLESE
1 ora
Meteorite si schianta su un ghiacciaio vallesano
Grande quanto un mandarino, è precipitato sul ghiacciaio di Corbassère ma non è ancora stato trovato.
SVIZZERA
3 ore
Triage? «I vaccinati abbiano la precedenza in terapia intensiva»
Precedenza a chi ha ricevuto il vaccino? L'Accademia svizzera delle scienze mediche non ne vuole sentir parlare.
SVIZZERA
3 ore
Solo vaccinati e guariti al posto della mascherina? «I casi aumenteranno»
Discoteche e palestre puntano su vaccinati e guariti e schivano la mascherina obbligatoria.
LUCERNA
4 ore
Traffico di esseri umani, sotto accusa la ex gestrice di un bordello
La 54enne avrebbe costretto alla prostituzione almeno 29 donne thailandesi, sfruttando le loro difficoltà finanziarie.
BERNA
5 ore
Covid: pochissime morti fra i vaccinati
In quasi 9 decessi su 10 le vittime non erano state completamente vaccinate.
VAUD
6 ore
Il boss della 'ndrangheta non può entrare
Leo Caridi era stato estradato in Italia dove è stato condannato a 9 anni e 6 mesi
ZURIGO
7 ore
Il caffè al bar si fa sempre più salato
La bevanda energizzante aumenta di prezzo, i ristoratori si sentono a rischio
BERNA
8 ore
Droghe, la lista si allunga
L'elenco degli stupefacenti viene integrato con delle "new entry"
SVIZZERA
11 ore
Roche prepara il test antigenico per Covid e influenza
Il kit combinato permetterà di ottenere i risultati in 30 minuti
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile