Immobili
Veicoli
tipress
BERNA
04.06.21 - 18:290
Aggiornamento : 22:07

Vaccini, segnalati 2'701 casi di effetti collaterali

La maggior parte di questi sono stati classificati come non gravi.

Nelle situazioni registrate come serie, l'età media era di 66,5 anni. Gli effetti collaterali hanno riguardato in gran parte le donne.

BERNA - Sono 2'701 le notifiche di sospette reazioni avverse giunte fino al 2 giugno in relazione alle vaccinazioni contro il Covid-19 in Svizzera.

La maggior parte di esse, ovvero 1'751 (il 64,8%), è stata classificata come non seria, al contrario delle restanti 950 (35,2%).

È quanto riporta il bilancio aggiornato relativo agli effetti collaterali dei sieri anti-coronavirus, pubblicato oggi da Swissmedic. Complessivamente, le reazioni osservate sono 7065, ovvero 2,6 per notifica.

Gran parte dei casi sono stati segnalati da operatori sanitari, precisa in una nota l'Istituto svizzero per gli agenti terapeutici. Le persone colpite avevano in media 62,8 anni (fascia d'età 16-101): di queste il 33% aveva almeno 75 anni.

Nelle situazioni registrate come serie, l'età media era di 66,5 anni, mentre in quelle notificate in relazione temporale con i decessi era di 83,6 anni.

Gli effetti collaterali hanno riguardato in gran parte le donne, si legge nel comunicato. Le segnalazioni si riferiscono 1'120 volte (41,5%) al vaccino di Pfizer/BioNTech e 1'538 (56,9%) a quello di Moderna. In 43 (1,6%) casi non è stato specificato di quale preparato si trattasse.

Le notifiche confermano il profilo di effetti collaterali noto dagli studi di omologazione e menzionato nelle informazioni sul medicamento. Esse non incidono sul rapporto rischi-benefici positivo dei due vaccini a mRNA utilizzati, sottolinea Swissmedic.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Gas russo. Sarà un inverno difficile anche in Svizzera?
Mosca potrebbe stringere ulteriormente i rubinetti. Questo potrebbe avere conseguenze anche per il nostro Paese?
SVIZZERA
2 ore
Critiche al Governo, Cassis e Keller-Sutter con "l'estintore"
I due consiglieri federali, intervenuti all'assemblea dei delegati PLR, hanno smorzato le polemiche
SVIZZERA
4 ore
«Più cooperazione, anche con la NATO, per proteggere la Svizzera»
Il presidente del PLR Thierry Burkart favorevole anche all'acquisto di nuovi aerei da combattimento
GINEVRA
5 ore
Con l'auto tra le bancarelle del mercato, un ferito a Ginevra
Il conducente non era in condizioni tali da poter guidare. Si indaga per capire se aveva consumato alcol o droghe.
SVIZZERA
8 ore
Benzina ancora a peso d'oro. Ecco perché
Senza piombo e Diesel restano ancora oltre i due franchi. A dispetto del prezzo del greggio in discesa. Perché?
SVIZZERA
16 ore
Sorveglianza dei cellulari, privacy a rischio
Le forze dell'ordine hanno aumentato l'utilizzo delle intercettazioni per svolgere le indagini. Qualcuno si preoccupa.
SCIAFFUSA
18 ore
Esce di strada e piomba sulla scalinata del centro commerciale
Il conducente, un 35enne, ha avuto un malore.
SVIZZERA
19 ore
Graziati dopo una truffa milionaria alle FFS
Tre dipendenti, con un loro complice esterno, hanno ottenuto una riduzione della pena grazie all’ammissione di colpa.
FOTO
BERNA
1 gior
La Torre del Moron perde pezzi: «Fa male al cuore»
Inaugurata 18 anni fa, l'opera di Mario Botta ha subito gravi danni tra martedì e mercoledì: «Diversi scalini divelti».
SVIZZERA
1 gior
Il mitico coltellino svizzero spegne 125 candeline
Era il 12 giugno 1897 quando lo svittese Carl Elsener decise di proteggere il modello che diventerà un'icona del paese.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile