Immobili
Veicoli
Archvio Keystone
Una paziente, alla clinica Moncucco di Lugano.
SVIZZERA
03.06.21 - 08:040
Aggiornamento : 10:27

Forse possiamo essere ottimisti riguardo al Long Covid

Lo sostengono i risultati incoraggianti di due nuovi studi internazionali che delimitano il fenomeno

E anche il vaccino può aiutare a far sparire i sintomi: «Come faccia è ancora tutto da capire», spiega l'infettivologo

BASILEA - È una delle grandi preoccupazioni legate al coronavirus, quella dei “postumi” legati al long Covid che - in molti - temono possa diventare un'emergenza nell'emergenza sanitaria. 

Chi il Covid ce l'ha avuto lo sa come ci si può sentire anche dopo guariti: con poche energie, facili alla spossatezza e con una persistente difficoltà a concentrarsi e a trovare le parole giuste. Questi possono presentarsi anche nei casi lievi o asintomatici.

In quelli più acuti, invece, si arriva a problemi che possono avere un impatto importante sulla vita dell'ex-malato: dolori cronici, problemi cardiopolmonari anche gravi, trombosi, ictus ed episodi di psicosi.

A questa preoccupazione - anche figlia dell'allarme dei primi casi e della giovane vita di un virus, di cui si sa ancora molto poco - è giusto e corretto contrapporre una ventata d'ottimismo che arriva da due studi recenti, uno americano e uno danese.

Proprio di questi, il TagesAnzeiger ha recentemente voluto parlare con l'infettivologo dell'Ospedale universitario di Basilea, Manuel Battegay che ha tratteggiato una situazione abbastanza rincuorante.

In primo luogo, che dal Long Covid si guarisce: al di là di quanto possano essere noiosi i sintomi (e lo sono) la quasi totalità dei pazienti si riprende in un periodo che vai dai 3 ai 6 mesi. Quelli ad avere più difficoltà sono, come prevedibile, quelli con un Post Covid acuto ma - anche qui - in una sparuta minoranza dei casi è necessario un trattamento ospedaliero.

Le conseguenze davvero gravi, conferma Battegay «sono in realtà piuttosto rare anche se non si può negare che ve ne siano». In generale, però, i sintomi più frequenti sono quelli di stanchezza e difficoltà di concentrazione.

In secondo luogo, che sì, può essere una cosa lunga: i nuovi studi non contraddicono infatti i precedenti che sostengano che il 25% di chi è stato malato soffre ancora di un qualche tipo di sintomi (compresa la perdita di gusto/olfatto) fino a 6 mesi dopo.

La casistica è effettivamente diffusa ma anche difficile da quantificare: «Si tratta di sintomi lievi che passano facilmente inosservati», spiega l'infettivologo, «vero è che si tratta comunque di persone che vedono in qualche modo intaccata la loro produttività e la loro vita in modo possibilmente significativo».

In terzo luogo, che la vaccinazione può far sparire alcuni di questi sintomi, anche se non si capisce ancora esattamente come succeda, e ci sono diversi altri studi che si stanno occupando di capirlo: «Solitamente il virus cessa di replicarsi dopo 2 settimane», commenta Battegay, «il Long Covid deriva dall'infiammazione che la malattia si lascia dietro. Non è escluso che, forse, il vaccino neutralizzi alcuni residui virali rimasti nell'organismo ma è ancora tutto da capire».

Come comportarsi se, una volta guariti, si soffre di Long Covid?

Vista la varietà di sintomi, non esiste una terapia specifica: «Bisogna avere fiducia nell'autoguarigione», conferma Battegay, «come per altre patologie virali di questo tipo, sconsiglierei di fare grandi sforzi fisici nelle settimane o nel mese seguenti perché vi è rischio d'infiammazioni cardiache. Tuttavia non è sbagliato sforzarsi e sfidare i propri limiti, soprattutto per quanto riguarda i disturbi della concentrazione».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Marta 11 mesi fa su tio
Speriamo.. almeno una notizia positiva. Spesso molte persone sottovalutano gli effetti postumi che invece possono essere veramente invalidanti.
pontsort 11 mesi fa su tio
se non si guarisse non sarebbe un Covid lungo ma eterno
Lunalunera 11 mesi fa su tio
Fiducia nell'autoguarigione??! Adesso chiamo il mio sciamano di fiducia perché ormai la scienza non ha niente da offrire.
pillola rossa 11 mesi fa su tio
"il vaccino può aiutare a far sparire i sintomi" dell'unghia incarnita
Don Quijote 11 mesi fa su tio
Mi chiedo come farà molta gente a vivere senza una ragione di vita come la pandemia CV19!
joe69 11 mesi fa su tio
@Don Quijote Infatti...😳😱 dici bene.... come farete tu e pillola rossa??? Avrete bisogno di andare contro in altri ambiti, argomenti... (e questo nonostante vi saranno evidenze scientifiche, tecniche, logiche, palesi ecc ) vedendo complotti e il marcio in altre cose... Cmq sono sicuro che troverete altri argomenti per sfogare la vostra Bastian contrarite cronica... sono fiducioso 😉👍🤣🤣
Don Quijote 11 mesi fa su tio
@joe69 Caro joe69, al contrario di te, pillola rossa ed io non crediamo nei dogmi, quindi non ci accaniamo contro le persone che con le loro idee fanno vacillare la propria fede. Ho semplicemente espresso un’opinione e giusta o sbagliata che sia è frutto di un ragionamento. Tu invece scrivi critiche indirizzate alla mia persona senza per altro spiegare niente ma solo per sentito dire, l’ha detto la radio, l’ha detto il Papa e lo dicono 1'000 studiosi… il tutto senza chiederti cosa dicono altri studiosi, non importa se 2 o 3'000, tanto in democrazia l’opinione di una maggioranza asina conta più della conoscenza di pochi. La matematica dimostra che il CV19 come del resto altre influenze, infetta al massimo il 10% della popolazione e di questi solo una piccola parte ha seri problemi. Questa, ad esempio, è un’evidenza scientifica e matematica, ma del perché, ancora oggi la scienza non conosce la risposta, ci sono solo congiunture di circostanza.
pillola rossa 11 mesi fa su tio
@Don Quijote Osservo la situazione, mi faccio un'opinione e scelgo di frequentare chi ha qualcosa da condividere e da insegnarmi. Per questo motivo ho la grande fortuna di una vita degna di essere vissuta.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
5 min
Oggi ha fatto caldissimo
Domani pomeriggio sono attese temperature ancora più elevate, si toccheranno i 33 gradi: una novità per essere in maggio
FOTOGALLERY
SVIZZERA
1 ora
Ecco i prodotti per i quali si dovrà sborsare di più
Ad aprile l'inflazione ha raggiunto l'apice della crisi finanziaria facendo lievitare il costo di molti beni di consumo.
SVIZZERA
3 ore
Presidente slovacca accolta con gli onori militari
Visita di Stato per Zuzana Caputova, che ha incontrato il Consiglio federale.
FOTO
FRIBURGO
4 ore
Insediamenti romani tornano a splendere dopo 1'700 anni
Gli archeologi friburghesi hanno trovano vestigia romane conservate «in modo eccezionale»
VAUD
5 ore
Prosciolte le femministe per il topless, ma condannate per altri motivi
Sei attiviste sono comparse oggi davanti al Tribunale di polizia di Losanna.
SVIZZERA
7 ore
L'Astra Bridge funziona, ma...
L'USTRA traccia un primo bilancio della struttura che per la prima volta viene utilizzata sull'A1
VAUD
8 ore
Siringhe al Balélec: attaccate cinque persone
In quattro si sono presentate in ospedale in seguito al festival, e una quinta ha denunciato l'accaduto in polizia
GINEVRA
8 ore
Il negazionista finisce in cella
Tesi razziste sui social network: un membro del Front National Suisse condannato a tre mesi di carcere
SVIZZERA
9 ore
Altri milioni per proteggere il bestiame dal lupo
La Confederazione mette a disposizione fondi supplementari a sostegno dell'economia alpestre tradizionale
SVIZZERA
10 ore
L'imposta sulla benzina non si tocca (per ora)
Il Governo ritiene che al momento non sia necessario adottare provvedimenti. Ma la situazione è sotto osservazione
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile