Polizia militare
SVIZZERA
26.05.21 - 23:050

«I piloti azionano il seggiolino eiettabile all'ultimo secondo»

Un Tiger F5 dell'esercito si è schiantato al suolo nel Canton Obvaldo. L'esperto pensa a un problema tecnico

Si tratta di un velivolo che risale agli anni Settanta-Ottanta. «I piloti sono ben addestrati anche per questo genere di situazioni, fanno tutto il possibile per riacquistare il controllo del velivolo»

SARNEN - Un incidente aereo, fortunatamente senza vittime, si è verificato stamattina nel Canton Obvaldo. In una zona disabitata nelle vicinanze di Mechlsee-Frutt si è schiantato un Tiger F5 dell'esercito svizzero. Il pilota ha potuto mettersi in salvo azionando per tempo il seggiolino eiettabile.

Ma cos'è successo? Per fare luce sull'episodio, la giustizia militare ha avviato un'indagine. «Vista l'età del velivolo, posso immaginare un problema tecnico» ipotizza comunque Hansjörg Egger, esperto di aviazione civile e militare nonché ex membro delle forze aeree, interpellato da 20 Minuten.

Secondo l'esperto il pilota avrebbe agito correttamente. Egger sottolinea infatti che i membri delle forze aeree sono militi ben addestrati, anche per questo genere di situazioni. Nel caso del Tiger, che è un velivolo che risale agli anni Settanta-Ottanta, è possibile che si sia verificato un guasto. Ma «i piloti azionano il seggiolino eiettabile all'ultimo secondo». Prima fanno tutto il possibile per riacquistare il controllo dell'apparecchio o per riattivare il sistema. «Non si tratta di una decisione che viene presa con leggerezza».

Anzi, spesso la decisione avviene troppo tardi, «perché i piloti tentano troppo a lungo di salvare l'aereo o vogliono evitare di causare danni al suolo». Se un incidente del genere si verificasse sopra un'aerea abitata, potrebbe fare molte vittime. In questo caso, invece, sembra che il pilota abbia reagito correttamente.

Dal 1941 in Svizzera si sono verificati circa 400 incidenti che hanno coinvolto aerei o elicotteri dell'aviazione militare. Come mai? L'esperto spiega che i piloti si esercitano per situazioni reali, simulando vere missioni di combattimento. «Sono consapevoli del fatto che possa accadere un incidente» conclude.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
GRIGIONI
21 min
Test ripetuti nei Grigioni: i laboratori non ce la fanno più
Le autorità cantonali corrono ai ripari adeguando la misura nelle scuole e nelle aziende
SVIZZERA
59 min
«Ha vinto la maggioranza silenziosa»
Così la stampa elvetica ha commentato l'esito dell'attesa votazione del 28 novembre sulla Legge Covid-19.
SVIZZERA
1 ora
Gli svizzeri chiedono nuovi provvedimenti anti-Covid
Estensione dell'obbligo di mascherina e booster raccolgono più consensi, secondo un sondaggio rappresentativo
FOTO
SAN GALLO
3 ore
Abitazione in fiamme: un 54enne ustionato
Il rogo è scoppiato nella notte in uno stabile situato nella località sangallese di Au
SVIZZERA
12 ore
Omicron: primo caso sospetto in Svizzera
L'Ufsp sta svolgendo accertamenti su una persona rientrata dal Sudafrica una settimana fa
SVIZZERA
15 ore
Predatori, inquilini, stranieri: le votazioni negli altri cantoni
In 10 cantoni i cittadini si sono espressi su oggetti locali. Ecco i risultati
SVIZZERA
15 ore
«L'odio e la rabbia non appartengono alla Svizzera»
Quello della Legge Covid «è il miglior risultato mai raggiunto da una legge posta sotto referendum», così Berset.
ZUGO
18 ore
L'albero di natale in macchina, la multa all'autista
L'appello della polizia: «Bisogna fare attenzione che il carico non ostruisca la visuale»
SVIZZERA
21 ore
Camici in aria, approvata l'iniziativa sulle cure infermieristiche
Il risultato è apparso chiaro sin dai primi risultati: è un trionfo dei favorevoli.
SVIZZERA
21 ore
Sorteggio per eleggere i giudici? Niente da fare
Il 68,1% dei cittadini svizzeri ha deciso di mantenere il sistema attuale
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile