Keystone
GINEVRA
20.05.21 - 21:180

Cern: parte l'esperimento sulla materia oscura e i neutrini

«Lo studio aprirà una nuova frontiera nello studio dei neutrini e nella ricerca di materia oscura»

GINEVRA - Andare a caccia delle particelle più sfuggenti dell'universo, i neutrini, e della materia oscura, invisibile e misteriosa: sono questi gli obiettivi ambiziosi del nuovo esperimento approvato dal Cern di Ginevra e che utilizzerà il più grande acceleratore di particelle del mondo, il Large Hadron Collider (Lhc) e il nuovo rilevatore di particelle Snd (Scattering and Neutrino Detector).

Chiamato SND@LHC (Scattering and Neutrino Detector at the LHC), l'esperimento è guidato dall'italiano Giovanni De Lellis, fisico dell'Università Federico II di Napoli e associato dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn). Sotto la sua guida lavoreranno180 ricercatori che provengono da 20 istituti di 10 paesi.

«L'esperimento aprirà una nuova frontiera nello studio dei neutrini e nella ricerca di materia oscura - dice De Lellis - e siccome una buona parte dei neutrini è originata dai decadimenti di quark pesanti, i neutrini costituiscono un modo unico per studiare la produzione di questi quark, altrimenti inaccessibile».

Con un volume di circa due metri cubi, l'apparato dell'esperimento SND@LHC concentra in un volume così compatto le apparecchiature che consentono di eseguire tutte le misure necessarie a identificare i neutrini e a studiarne le proprietà.

È il primo esperimento a misurare i neutrini prodotti per la prima volta da collisioni di particelle a un'energia altissima, mai raggiunta finora. Lo stesso esperimento andrà in cerca di nuove particelle, non previste dalla teoria di riferimento della fisica chiama Modello Standard e che potrebbero costituire la materia oscura che occupa il 25% dell'Universo.

Secondo i programmi del Cern, entro l'anno il nuovo esperimento potrà essere posizionato a 480 metri dall'esperimento Atlas, che con l'esperimento Cms nel 2012 ha scoperto il bosone di Higgs, nel tunnel sotterraneo che collega l'accaleratore Lhc all'anello Super Proton Synchrotron. Il funzionamento è previsto a partire dal 2022, quando l'Lhc riprenderà a funzionare dopo la pausa per la manutenzione.
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
40 min
«La Svizzera offrì 1,25 milioni per liberarci»
Daniela Widmer è tornata a parlare del sequestro di cui fu vittima nel 2011 mentre si trovava in Pakistan col fidanzato.
FOTO
TURGOVIA
48 min
Si tuffano nel Reno e non riemergono più
Una donna di 23 anni e un uomo di 28 risultano dispersi da ieri sera.
SVIZZERA
54 min
Crisi cardiache: per paura del virus si muore a casa
Il picco è stato raggiunto durante il primo lockdown. Una situazione che rischia di ripetersi
SVIZZERA
17 ore
Couchepin: «Bisogna ignorare le provocazioni di Maurer»
Secondo l'ex consigliere federale, il ministro fa «il solito gioco dell'UDC»
GRIGIONI
17 ore
Incidente a Laax: due giovani morti e un ferito grave
Il conducente del mezzo ha perso il controllo finendo fuori strada e contro un muro
FOTO
ZURIGO
18 ore
Fanno esplodere un bancomat, ma fuggono a mani vuote
I soliti ignoti hanno preso di mira un apparecchio di Hüntwangen, nel Canton Zurigo
ZURIGO
19 ore
I contrari alla misure Covid manifestano a Winterthur
A migliaia hanno protestato contro la presunta censura e la «dittatura delle vaccinazioni».
ZURIGO / LUCERNA
20 ore
«Mi ha urlato che come gay dovrei essere gassato»
A pochi giorni dal voto sul “Matrimonio per tutti”, gli attacchi contro la comunità LGBTIQ si sono quintuplicati.
ZURIGO
21 ore
Anti-abortisti in strada tra favorevoli e contrari
La manifestazione è stata approvata dopo che il Municipio si era sostanzialmente opposto per evitare scontri.
VAUD
22 ore
Muore alla guida di una bitumatrice
L'uomo, un operaio francese 46enne, è precipitato in una scarpata per una ventina di metri.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile