keystone
SAN GALLO
17.05.21 - 14:160

Bandiere arcobaleno distrutte, l'ira della comunità LGBTQ+

Sconosciuti al momento gli autori del gesto

I membri di "Sozialwerk LGBT+" chiedono alla politica misure urgenti per prevenire attacchi di questo genere.

BUCHS - La scorsa notte a Buchs (SG) sono state distrutte oltre un centinaio di bandiere arcobaleno, che erano esposte in occasione della Giornata internazionale contro l'omofobia e la transfobia. Gli autori sono ancora ignoti, ma alcune organizzazioni LGBTQ+ hanno deciso di sporgere denuncia.

È scioccante che proprio in questa giornata vengano disturbate queste iniziative, indicano in una nota odierna congiunta "Sozialwerk LGBT+" e altre organizzazioni elvetiche. Anche a San Gallo, Coira e Schaan - in Liechtenstein - sono state esposte bandiere di colore arcobaleno, ma non si segnalano atti di vandalismo.

Nel pomeriggio, i membri di "Sozialwerk LGBT+" si sono recati da Coira a Buchs per appendere nuove bandiere, precisano le organizzazioni, che chiedono inoltre alla politica misure urgenti per prevenire gli attacchi alla comunità LGBTQ+.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Mattiatr 4 mesi fa su tio
Ocio che la plastica inquina!
Ro 4 mesi fa su tio
Fine anni “70 si andava al bar Pace da Gianni a Chiasso. Una persona omosessuale gentile, intelligente e che aveva creato un ambiente straordinario nel suo bar. Mentre serviva, cullava i suoi clienti con la stupenda musica di quei anni grazie alla sua numerosa collezione di lp (dischi al venile). All’inizio si andava ogni tanto per curiosità ma col tempo è diventato il punto di ritrovo della compagnia. Li abbiamo conosciuto nel tempo altre persone omosessuali, donne e uomini, tutte sensibili, intelligenti, educate e sempre pronti a darti un vero consiglio. In poche parole persone che hanno tutto il diritto di essere rispettate. Parlo di oltre 40 anni fa. Ora fate un po’ voi.
Ro 4 mesi fa su tio
Inciviltà
seo56 4 mesi fa su tio
🤐🤐🤐🤐
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Couchepin: «Bisogna ignorare le provocazioni di Maurer»
Secondo l'ex consigliere federale, il ministro fa «il solito gioco dell'UDC»
GRIGIONI
2 ore
Incidente a Laax: due giovani morti e un ferito grave
Il conducente del mezzo ha perso il controllo finendo fuori strada e contro un muro
FOTO
ZURIGO
3 ore
Fanno esplodere un bancomat, ma fuggono a mani vuote
I soliti ignoti hanno preso di mira un apparecchio di Hüntwangen, nel Canton Zurigo
ZURIGO
4 ore
I contrari alla misure Covid manifestano a Winterthur
A centinaia hanno protestato contro la presunta censura e la «dittatura delle vaccinazioni».
ZURIGO / LUCERNA
5 ore
«Mi ha urlato che come gay dovrei essere gassato»
A pochi giorni dal voto sul “Matrimonio per tutti”, gli attacchi contro la comunità LGBTIQ si sono quintuplicati.
ZURIGO
5 ore
Anti-abortisti in strada tra favorevoli e contrari
La manifestazione è stata approvata dopo che il Municipio si era sostanzialmente opposto per evitare scontri.
VAUD
6 ore
Muore alla guida di una bitumatrice
L'uomo, un operaio francese 46enne, è precipitato in una scarpata per una ventina di metri.
FOTO
SOLETTA
7 ore
Con l'autoarticolato nella colonna delle auto, sei i feriti
È accaduto ieri pomeriggio sull'autostrada A5, vicino Luterbach.
BERNA
9 ore
"Freiheitstrychler" prendono le distanze dalle violenze
«I provocatori sono individui isolati che non appartengono al movimento» hanno dichiarato in una nota
TURGOVIA
10 ore
Caos in sala parto per test e mascherina, interviene la polizia
La polizia è intervenuta sul posto durante la nascita a causa di parenti che avrebbero «ignorato i regolamenti».
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile