deposit
SVIZZERA
11.05.21 - 14:100

Studenti liceali: uno su quattro soffre di gravi sintomi depressivi

A dirlo è uno studio effettuato in Svizzera tedesca dall'Università di Basilea, a cui hanno partecipato 400 allievi.

La metà di loro imputa i problemi alla pressione scolastica e all'insegnamento a distanza.

BASILEA - Nel mese di marzo 2021 la quota di allievi con gravi sintomi depressivi che frequentavano i licei svizzero-tedeschi ammontava al 27%. La pressione scolastica, associata alla pandemia di coronavirus, ha portato a questo risultato poco incoraggiante.

Già lo scorso novembre un sondaggio condotto dall'Università di Basilea nell'ambito dello "Swiss Corona Stress Study" aveva rilevato che il carico psicologico dell'epidemia di Covid-19 è particolarmente forte nei giovani. Tra i ragazzi di età compresa tra i 14 e i 24 anni uno su tre soffriva di gravi sintomi depressivi.

In seguito a questo studio, i ricercatori dell'ateneo basilese hanno deciso di concentrarsi proprio sui giovani svizzero-tedeschi che frequentano i licei. All'indagine hanno partecipato 400 allievi, indica oggi l'Università di Basilea in una nota.

Sentimenti diversi sulla scuola a distanza - Ebbene, come detto, il 27% degli interrogati dice di avere gravi sintomi di depressione. Il 46% imputa tali problemi in particolare alla pressione scolastica, una percentuale analoga dice di sentirsi stressato o fortemente stressato dall'insegnamento a distanza.

Inoltre, il fatto di mancare dei corsi in presenza a causa di chiusure o quarantene temporanee aumenta la dose di stress e i sintomi depressivi nei giovani.

Più mancanza di interazioni che paura - Altri fattori di stress sono la paura per una peggiore formazione o per minori possibilità professionali nonché una mancanza di interazioni sociali.

Inoltre, soltanto un'esigua quota degli interrogati (4%) teme di contagiare i propri cari con il coronavirus. Un terzo prova una paura medio-forte di contrarre sintomi "lunghi", il cosiddetto "long Covid", in caso di infezione.

Stando al sondaggio dell'ateneo basilese, oltre due terzi (69%) degli intervistati afferma di volersi sottoporre alla vaccinazione, qualora ci fossero dosi disponibili per questa fascia d'età.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
1 min
Mascherine e certificato anche nel 2022?
Mascherine fino al 2022 inoltrato e certificato Covid per ristoranti ed eventi al coperto.
SVIZZERA
3 ore
In molti lo temono, in pochi sono disposti a rinunciarci
Il 5G è un argomento sempre caldo, ma il popolo non sembra pronto a separarsi dalla tecnologia di cui fa uso ogni giorno
FRIBURGO
9 ore
Test PCR davanti a una telecamera
Friburgo sta valutando la possibilità di effettuare la procedura tramite videosorveglianza.
BERNA
10 ore
Quest'uomo fa entrare in casa sua solo persone non vaccinate
Solo inquilini "no vax" nell'appartamento di un bernese
NEUCHÂTEL
15 ore
Porta i soldi trovati in Polizia e in cambio non chiede (quasi) nulla
La Polizia neocastellana ha reso noto su Facebook il gesto «da sottolineare» di un cittadino.
SVIZZERA
15 ore
Il costo dei non vaccinati? Venti milioni di franchi al mese
Soltanto durante il mese di luglio, in tutta la Svizzera sono stati effettuati 420'000 test
BERNA
16 ore
Un neonato lasciato all'apposito sportello
Oggi esistono otto installazioni di questo genere, una di queste in Ticino.
SVIZZERA
17 ore
I dipendenti della Confederazione? Sempre di più e meglio pagati
I salari sono ormai in linea con quelli del settore bancario, secondo un'inchiesta della NZZ
SVIZZERA / BELLINZONA
19 ore
Chiesti 4 anni per l'ex quadro della SECO
L'uomo è accusato di corruzione passiva.
SVIZZERA
19 ore
Si rimane sopra i mille contagi
L'UFSP ha registrato due nuovi decessi dovuti al coronavirus (le infezioni sono 1'033). I nuovi ricoveri sono 35.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile