keystone-sda.ch (SALVATORE DI NOLFI)
+7
SVIZZERA
08.05.21 - 18:270

Fermano il traffico, in nome del clima

Alcuni attivisti del gruppo "Extinction Rebellion" hanno bloccato i veicoli in diverse città elvetiche

Il Ticino non è stato toccato dalla manifestazione, che ha causato reazioni anche furiose tra gli automobilisti

GINEVRA - Gli attivisti di Extinction Rebellion (XR) hanno organizzato un'azione in una decina di città svizzere, sedendosi sulla carreggiata e bloccando il traffico per attirare l'attenzione sull'emergenza climatica.

La mobilitazione si è svolta - a un mese dal voto sulla legge sul CO2 - a Ginevra, Losanna, Zurigo e Berna, ma anche in città più piccole come Morat (FR). È impossibile sapere esattamente quante persone hanno partecipato all'azione e in quali città. «Poiché lavoriamo in modo decentralizzato, ogni gruppo si organizza in modo indipendente», ha spiegato all'agenzia Keystone-ATS uno dei leader dell'azione, presente a Zurigo.

La protesta odierna fa parte di un'azione a livello internazionale denominata "Rebellion of One". A Ginevra e Losanna, il traffico su diverse arterie cittadine è stato bloccato per alcuni minuti, prima che la polizia multasse e facesse sgomberare gli attivisti.

Automobilisti furiosi

«Sono terrorizzato dall'inazione dello Stato nella catastrofe ecologica» ha detto un attivista a Ginevra. «Visto lo stato del pianeta, era ovvio per me» mettere in atto quest'azione, ha aggiunto.

Tra gli spettatori, le reazioni andavano dal sostegno, al fastidio, alla rabbia vera e propria. «Chi se ne f**** del clima? Ci sono tutte le macchine in attesa», ha inveito una giovane donna a Ginevra. Un altro ha contestato l'esistenza di qualsiasi «catastrofe ecologica». A Losanna un attivista che stava bloccando il traffico è stato fatto sloggiare senza troppi complimenti da automobilisti e passanti, prima dell'arrivo della polizia. Gli attivisti hanno però anche ricevuto sostegno e a volte anche applausi.

Vulnerabilità

Ogni membro di Extinction Rebellion ha scelto da solo il luogo dove mettere in atto la protesta. Erano presenti anche altri attivisti pronti ad intervenire in caso di problemi con gli automobilisti, i curiosi o la polizia.

Sedendosi soli sull'asfalto, i dimostranti hanno voluto mostrare la vulnerabilità degli individui di fronte al riscaldamento globale. «Il cambiamento climatico non se ne è andato con la pandemia» e l'effetto sarà moltiplicato «per 10 o 100», ha detto un attivista a Zurigo.

Urgenza

Dopo il Regno Unito una settimana fa, il gruppo XR ripeterà l'azione "Rebellion of One" in una decina di altri paesi. In Svizzera, l'azione è stata organizzata un mese prima dalla votazione sulla legge sul CO2.

Secondo gli attivisti, il governo non si sta muovendo abbastanza velocemente: il Consiglio federale dovrebbe «dichiarare l'emergenza climatica» per raggiungere la neutralità del carbonio entro il 2025 - 25 anni prima della data fissata - oltre a tenere un'assemblea dei cittadini sulla giustizia climatica ed ecologica.

keystone-sda.ch / STF (LAURENT GILLIERON)
Guarda tutte le 11 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Don Quijote 1 mese fa su tio
A furia di propagandare le assurdità sul peso che la CO2 antropica dovrebbe avere sui cambiamenti climatici, non bisogna stupirsi di queste orde di scalmanati religiosi destinati ad aumentare! Siamo in un mondo più tecnologico e con conoscenze scientifiche più ampie ma la conoscenza media della popolazione resta uguale a quella del medioevo.
angie2020 1 mese fa su tio
#stopangurie
seo56 1 mese fa su tio
Che gentaglia!!!
Amir 1 mese fa su tio
Andate in Cina a fermare il traffico on in Svizzera ..
Ro 1 mese fa su tio
Come dargli torto ? Non sarà il modo perfetto ma almeno non si ribellano alle chiusure Covid. Giovani vs giovani Preferisco questi giovani responsabili che coloro che si lamentano perché gli viene negata i fine settimana con il bicchiere in mano.
Wunder-Baum 1 mese fa su tio
premetto che sono sensibile alle problematiche sul clima, ma mettersi proprio ora a "stressare la gente già stressata" significa andare proprio a cercarsela. Mi consenta, ma mi sento di esprimere questa riflessione.
MrBlack 1 mese fa su tio
Queste azioni estreme di climadioti fanno male alla causa del clima
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
GINEVRA
46 min
Un centinaio di imprese chiuse per l'incontro Biden-Putin
Le aziende situate in prossimità della zona di esclusione del summit saranno risarcite dalla Confederazione.
GINEVRA
1 ora
Estremisti islamici a processo a Bellinzona
I due, arrestati nel 2016, si erano recati in Turchia per unirsi alle forze dell'Isis.
ZURIGO
2 ore
Tifoso violento espulso dalla Svizzera
Si tratta di un 26enne che aveva partecipato ai disordini scoppiati a Zurigo, dopo un derby di Coppa Svizzera, nel 2018.
FOTO
GINEVRA
4 ore
Una stretta di mano segna l'inizio del vertice
Il presidente USA Joe Biden e quello russo Vladimir Putin sono ora a Villa La Grange a Ginevra
SVIZZERA
5 ore
In Svizzera altri 282 casi e sei decessi
La situazione epidemiologica è in costante miglioramento. Sinora si contano 701'260 contagi e 10'315 morti
SVITTO
5 ore
Incidente mortale in seggiovia, era una corsa senza permesso
La corda di traino si era spezzata e la cabina, che ospitava quattro persone, era precipitata per una decina di metri.
GINEVRA
6 ore
Vladimir Putin è atterrato a Ginevra
Il Presidente russo incontrerà nel pomeriggio il suo omologo statunitense, 36 anni dopo l'incontro Regan-Gorbaciov.
LOSANNA
6 ore
Prendi parte al Red Bull Flugtag iscrivendoti nel team di 20 minuti
Il Red Bull Flugtag 2021 si svolgerà a Losanna il 19 settembre.
FOTO
GRIGIONI
7 ore
Schianto a Bivio, ecco chi sono le cinque vittime
Sono state formalmente identificate le cinque persone che hanno perso la vita nell'incidente di sabato scorso.
SVIZZERA
9 ore
Tensioni USA-Russia: i riflettori sono ora puntati su Ginevra
Il rapporto tra le due superpotenze ha raggiunto «il punto più basso da anni». Dal vertice si aspetta «un miracolo»
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile