Archivio Keystone
SVIZZERA
05.05.21 - 11:250

Aerei storici contengono materiale radioattivo

Si tratta dei velivoli militari del tipo C-3605, venduti all'asta dopo il 1987. Non ci sono pericoli per la salute

BERNA - Nei propulsori dei velivoli militari storici del tipo C-3605 è stato scoperto materiale radioattivo. Lo rende noto oggi l'esercito, precisando che se queste componenti vengono trattate in modo corretto, non sussiste alcun pericolo per la salute. Gli aerei, in servizio tra il 1968 e il 1987, sono stati venduti all'asta senza che le autorità sapessero della presenza di componenti soggette a licenza.

Tutti i proprietari e i musei conosciuti sono stati informati, prosegue la nota, precisando che è stata offerta la possibilità di smaltire i propulsori in modo appropriato a spese della Confederazione.

La scoperta è avvenuta durante controlli di routine effettuati nell'autunno del 2020 presso un'azienda di smaltimento. Allora è venuto alla luce materiale leggermente radioattivo proveniente da un propulsore a turboelica T53-L-7A di un velivolo C-3605. Un gruppo di lavoro comprendente specialisti delle autorità competenti della Confederazione ha poi svolto accertamenti approfonditi.

È possibile escludere un pericolo per la salute dovuto alla radioattività, a condizione che non si proceda a un intervento meccanico sul propulsore, sostiene l'esercito. Dagli accertamenti è emerso che il produttore ha fatto uso di torio naturale radioattivo per garantire la resistenza alle alte temperature di parti del propulsore. Le analisi effettuate hanno inoltre rivelato che nell'abitacolo di tali velivoli venivano montati strumenti contenenti vernici luminescenti radioattive.

In virtù dell'attuale ordinanza sulla radioprotezione, sia i propulsori che gli strumenti richiedono una licenza per la manipolazione rilasciata dall'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Per tale ragione, in questi giorni l'esercito ha informato gli attuali proprietari e detentori in merito a questi risultati, offrendo il proprio appoggio per il trattamento o per lo smaltimento delle componenti leggermente radioattive. Entro la fine di giugno gli interessati possono scegliere di eliminare queste componenti o di conservarle chiedendo un'autorizzazione.

Nel 1987 sono stati venduti all'asta complessivamente 28 propulsori. Si trovano in 10 aerei in Svizzera e in 10 all'estero (Germania, Francia, Regno Unito e USA), presso proprietari privati o musei. In due aerei all'estero, i propulsori T53 sono stati sostituiti con motori a pistoni. Nonostante le ricerche, finora non è stato possibile determinare i proprietari o i detentori di 4 propulsori.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ARGOVIA
1 ora
Esce di strada e scappa, 17enne riconsegna il patentino
Il giovane, in preda ai fumi dell'alcol, disponeva di una licenza per allievo conducente, ma non era accompagnato.
SVIZZERA
2 ore
«La Svizzera offrì 1,25 milioni per liberarci»
Daniela Widmer è tornata a parlare del sequestro di cui fu vittima nel 2011 mentre si trovava in Pakistan col fidanzato.
FOTO
TURGOVIA
2 ore
Si tuffano nel Reno e non riemergono più
Una donna di 23 anni e un uomo di 28 risultano dispersi da ieri sera.
SVIZZERA
2 ore
Crisi cardiache: per paura del virus si muore a casa
Il picco è stato raggiunto durante il primo lockdown. Una situazione che rischia di ripetersi
SVIZZERA
19 ore
Couchepin: «Bisogna ignorare le provocazioni di Maurer»
Secondo l'ex consigliere federale, il ministro fa «il solito gioco dell'UDC»
GRIGIONI
19 ore
Incidente a Laax: due giovani morti e un ferito grave
Il conducente del mezzo ha perso il controllo finendo fuori strada e contro un muro
FOTO
ZURIGO
20 ore
Fanno esplodere un bancomat, ma fuggono a mani vuote
I soliti ignoti hanno preso di mira un apparecchio di Hüntwangen, nel Canton Zurigo
ZURIGO
21 ore
I contrari alla misure Covid manifestano a Winterthur
A migliaia hanno protestato contro la presunta censura e la «dittatura delle vaccinazioni».
ZURIGO / LUCERNA
22 ore
«Mi ha urlato che come gay dovrei essere gassato»
A pochi giorni dal voto sul “Matrimonio per tutti”, gli attacchi contro la comunità LGBTIQ si sono quintuplicati.
ZURIGO
23 ore
Anti-abortisti in strada tra favorevoli e contrari
La manifestazione è stata approvata dopo che il Municipio si era sostanzialmente opposto per evitare scontri.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile