Keystone
BERNA
02.05.21 - 09:290
Aggiornamento : 12:05

Covid: Hotelleriesuisse vede nero e chiede di prorogare gli aiuti

L'organizzazione parte dalla constatazione che non si vedrà una ripresa duratura prima del 2022.

BERNA - HotellerieSuisse chiede una proroga dell'attuale programma di aiuti per i casi di rigore fino alla fine del 2021, in tutti i settori. Secondo l'associazione, a fine giugno, i problemi in cui versano le aziende non saranno risolti, visto il perdurare della crisi.

Come nel caso delle indennità per il lavoro ridotto, HotellerieSuisse chiede che l'aiuto per i casi di rigore venga esteso da 18 a 24 mesi per tutte le imprese interessate e secondo i criteri attuali, indica l'organizzazione in una nota.

HotellerieSuisse parte dalla constatazione che non si può puntare su una ripresa rapida e duratura del turismo internazionale e dei viaggi d'affari prima del 2022, o persino del 2023. Le grandi aziende e organizzazioni internazionali hanno già sin d'ora deciso di non organizzare viaggi d'affari nel 2021 e le fiere internazionali non avranno luogo, scrive HotellerieSuisse.

In tempi normali, i clienti internazionali - con il 55% dei pernottamenti - rappresentano il pilastro portante del turismo svizzero. Le perdite non possono essere compensate unicamente dai clienti svizzeri e dei Paesi vicini.

La lentezza della ripresa non tocca soltanto i settori alberghiero e turistico, ma anche i fornitori e il commercio al dettaglio. Una proroga degli aiuti per i casi di rigore sino alla fine del 2021 costituirebbe quindi anche un investimento nel futuro delle aziende che hanno una lunga tradizione, di regioni intere e di migliaia di impieghi, sottolinea HotellerieSuisse.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
seo56 5 mesi fa su tio
Ma va!!
Gus 5 mesi fa su tio
In estate riempiranno gli alberghi e ora chiedono aiuti. Che tolla!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
46 min
Pass o no? Sciatori nella nebbia
Certificato sì o no? Berna non ha ancora deciso. E gli operatori sciistici si infervorano
SAN GALLO
1 ora
«Il Consiglio federale ha tradito il paese»
Sotto la lente delle autorità le affermazioni che un granconsigliere UDC svittese ha fatto sabato a Rapperswil-Jona
GLARONA
3 ore
Omicidio di Netstal, il 27enne ha confessato
L'uomo si era consegnato alla polizia già ieri. Avrebbe ucciso una 30enne sparandole in un parcheggio.
BERNA
4 ore
Drammatico incendio a Leuzigen, morti due bambini
È successo nella notte. Le fiamme sono divampate in un'abitazione. Altre quattro persone sono riuscite a salvarsi.
SVIZZERA
14 ore
Smartphone elvetici sotto attacco
Sono in circolazione molti messaggi spam per far installare sul dispositivo un pericoloso malware
SVIZZERA
18 ore
Moschee e campagne: ecco il piano vaccinale
L'Ufsp punta sulle "nicchie" di resistenza. Ma i Cantoni sono scettici
SVIZZERA
23 ore
La Svizzera si prepara per la crisi energetica
Le autorità stanno contattando le trentamila aziende che consumano più di centomila chilowattora all'anno
ZURIGO
1 gior
Lite con coltello: due feriti e quattro arresti
È successo nelle prime ore di domenica alla stazione ferroviaria di Zurigo Stadelhofen
LUCERNA
1 gior
«Sembra che si vogliano far morire le persone anziane»
Era stata la prima a ricevere il vaccino nel cantone, lunedì è deceduta per un'infezione da Covid-19
VAUD
1 gior
Mortale a Bullet: la vittima è un 16enne
Il ragazzo stava guidando la sua moto con il fratello minore di 14 anni. Aperta un'inchiesta sulla dinamica
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile