Covid, i poveri in ospedale due volte più dei ricchi
20minuten
ZURIGO
25.04.21 - 22:180
Aggiornamento : 26.04.21 - 10:27

Covid, i poveri in ospedale due volte più dei ricchi

Chiunque viva nella fascia meno abbiente della società ha quasi il doppio delle probabilità di ammalarsi gravemente.

Le condizioni di vita e lavorative potrebbero essere una causa.

ZURIGO - La popolazione socialmente più svantaggiata finisce in ospedale a causa del Covid più spesso di chi sta messo meglio. Il "Tagesanzeiger" cita uno studio che lo dimostra.

Dai dati, in un campione che equivale al dieci per cento della popolazione più povera che vive in Svizzera, si finisce in terapia intensiva due volte più spesso del dieci per cento della popolazione più ricca.

Questa tendenza può essere osservata anche nei decessi. Sul dieci per cento della popolazione con la condizione socio-economica più bassa, circa 81 persone su 100.000 abitanti muoiono a causa del Covid, mentre sullo stesso campione nella condizione socio-economica più alta sono morte circa 56 persone.

Situazione di vita e di lavoro difficile - Una delle spiegazioni potrebbe essere nel fatto che le persone più povere hanno maggiori probabilità di soffrire di malattie precedenti. Per i ricercatori, anche le condizioni di vita potrebbero giustificare i dati sopra citati: appartamenti più piccoli e abitati da molte persone, luoghi di lavoro scarsamente protetti come cantieri o fabbriche. Nelle regioni rurali, non tutti hanno lo stesso accesso veloce ai test o non hanno la possibilità di stare lontani dal lavoro così facilmente. Dai dati, infatti, chi è povero ha il 40% di probabilità in meno di essere sottoposto a test.

I risultati sono stati ricavati dalle informazioni prese da 2,5 milioni di test Covid. Sono state anche analizzate le oltre 6.000 morti tra il 1 marzo 2020 e il 4 febbraio 2021.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
ivandaronch 4 mesi fa su tio
Poro el me' paees, sempre pesch
Don Quijote 4 mesi fa su tio
Aggiungo che la Terra gira su sé stessa ogni 24 ore dando origine all'alternarsi del giorno e della notte... almeno questa Lucy non la sapeva (ominide femmina vissuta 3.2 milioni d’anni fa).
Ro 4 mesi fa su tio
Si legge: “ condizioni di vita e lavorative “ Qualcuno ha scoperto l’acqua calda. Comunque tutto il mondo è paese, non dovremmo dimenticarlo. La Svizzera è cambiata ma è ancora presto lamentarsi. Arriverà questo momento ma per ora stiamo ancora “ bene “.
pillola rossa 4 mesi fa su tio
"Dai dati, infatti, chi è povero ha il 40% di probabilità in meno di essere sottoposto a test." Ma per favore...
madras 4 mesi fa su tio
Povera ricca Svizzera
madras 4 mesi fa su tio
Grazie signora Svizzera di renderci sempre più poveri e sfruttati dai padroni, specialmente in Ticino. Grazie ricca Svizzera.
Koala119 4 mesi fa su tio
👏🏻👏🏻👏🏻
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
7 min
Verso l'estensione oltre i sei mesi del certificato Covid per chi è guarito
«Faremo certamente degli aggiustamenti» affermano dall'Ufficio federale della sanità pubblica
ZURIGO
3 ore
Nessun controllo dei certificati, piscina chiusa dalla polizia
All'ingresso della struttura coperta erano affissi dei cartelli indicanti che non vi sarebbe stato alcun controllo.
BERNA
6 ore
Berna ne ha abbastanza dei No-Vax
La Città federale ha deciso di vietare qualsiasi manifestazione contro le misure anti-Covid-19.
SVIZZERA
7 ore
«No alle pellicce ottenute con la sofferenza degli animali»
Il Parlamento ha ricevuto una petizione che chiede di vietare l'importazione di prodotti ottenuti in modo crudele.
ZURIGO
7 ore
«Vittima di una violenza brutale»
La polizia zurighese fornisce nuovi informazioni sul delitto: «La persona fermata è un 20enne e ha confessato».
BERNA
8 ore
La curva dei contagi continua a calare
Nelle ultime 72 ore 102 perone hanno necessitato di un ricovero in ospedale.
FOTO
SVIZZERA
11 ore
Università al via, tra Covid Pass e polemiche
Alcune centinaia di studenti si sono riuniti davanti a diversi atenei per protestare contro l'uso del certificato.
CONFINE
12 ore
Vaccinati o no? Al via i controlli al confine
Chi valica la frontiera in entrata, da oggi dovrà essere in possesso di "pass", e compilare un modulo
SVIZZERA
13 ore
«I vaccinati dovrebbero togliere la mascherina»
Secondo il primario Andreas Widmer ora c'è il rischio che gli ospedali si riempiano a causa dei malati di influenza.
SVIZZERA
13 ore
Un "Rendez-Vous" su Bundesplatz
Dal 16 ottobre al 20 novembre la facciata tornerà a illuminarsi per combattere il cambiamento climatico.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile