keystone
BERNA
20.04.21 - 10:300

Legge CO2: «cruciale per flora e fauna alpina»

Così l'Iniziativa delle Alpi in occasione del lancio della campagna pro "Sì"

Il presidente dell'associazione Jon Pult ha ricordato come «la popolazione di montagna è la prima a sentire le conseguenze dell'aumento delle temperature»

BERNA - Alle votazioni del 13 giugno la posta in gioco non concerne solo la nuova legge sul CO2 ma interi spazi abitativi e mezzi di sussistenza. Tale data è cruciale per la fauna e la flora delle Alpi. Lo indica oggi l'Iniziativa delle Alpi in occasione del lancio della campagna a favore del "sì".

In una conferenza stampa tenutasi a Guttannen, villaggio bernese sulla strada del Passo del Grimsel colpito di recente da più catastrofi naturali, il presidente dell'associazione Jon Pult - in base al testo del suo discorso - ha ricordato come «la popolazione di montagna è la prima a sentire le conseguenze dell'aumento delle temperature».

Per il consigliere nazionale socialista grigionese, «la protezione del clima è anche una questione di giustizia nei confronti della popolazione montana». Quanto può ancora essere ignorato in pianura è infatti visibile ogni giorno in montagna.

Pult si è anche scagliato contro la lobby petrolifera: «trattano noi montanari come arretrati». Votando "sì" alla legge si potrà dimostrare «che non ci lasciamo insultare né strumentalizzare».

Per presentare le argomentazioni di chi vive nello spazio alpino l'Iniziativa delle Alpi ha aperto un sito internet (per-le-alpi-proteggiamo-il-clima.ch). Sul portale si leggono frasi come «Le conseguenze del cambiamento climatico sono visibili da anni» e «Mi chiedo cosa resterà per i nostri figli». Insomma, per l'associazione solo con un "sì" alla nuova legge sul CO2 «si potrà preservare questo variato spazio vitale per le future generazioni».

TOP NEWS Svizzera
LUCERNA
6 ore
Delitto alla stazione di servizio, la vittima è un 20enne
A perdere la vita durante lo scontro, che ha coinvolto una dozzina di persone, un 20enne kosovaro
Berna
7 ore
Decessi Covid nelle case per anziani, i Cantoni si preparano alla terza dose
Secondo Stefan Fux, Direttore di una casa di riposo, «la vaccinazione sta perdendo la sua efficacia»
BERNA
12 ore
Partecipazione al voto superiore alla media degli ultimi anni
Tra i meno diligenti anche il Ticino, fermo sotto il 48%.
BERNA
12 ore
«Chi si ama e vuole sposarsi deve poterlo fare»
Sul Matrimonio per tutti «i cittadini hanno votato chiaramente», ha detto Karin Keller-Sutter.
BERNA
13 ore
Un alpinista muore allo Schreckhorn
L'uomo si trovava in alta quota per un'escursione in solitaria
Berna
15 ore
Donne viste come materassi del sesso nell'esercito
Diversi casi sono approdati davanti al tribunale militare secondo cui «non c'è spazio per determinati comportamenti»
SAN GALLO
17 ore
36enne accoltellato, fermati due presunti colpevoli
Gli agenti hanno trovato l'uomo ferito in un appartamento.
BERNA
17 ore
Sì al "matrimonio per tutti", no al 99 per cento
Approvata l'iniziativa sulle coppie omosessuali (64 per cento). Respinta la tassazione dei capitali (67%)
SVIZZERA/TICINO
18 ore
Urne aperte, chi la spunterà?
Matrimonio per tutti, 99 per cento, pigioni abusive e altro ancora. Si vota su due iniziative federali e tre cantonali
SVIZZERA
19 ore
«Sono estremisti monotematici»
I No Pass e No Vax in Svizzera stanno alzando il tiro. La Rete per la sicurezza: «Rischio radicalizzazione»
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile