Immobili
Veicoli
Back in the Air
Il ceo dell'aeroporto di Zurigo (a sinistra) con il presidente della Confederazione Guy Parmelin.
ZURIGO
15.04.21 - 17:360
Aggiornamento : 22:25

«Viaggi senza quarantena per chi è vaccinato o guarito»

Ecco le richieste che aviazione e turismo hanno consegnato oggi al presidente della Confederazione Parmelin

Il ceo di Flughafen Zürich: «La Svizzera dipende dal traffico aereo, per le esportazioni e per l'arrivo del turismo dall'estero»

Vacanze estive

Caricamento in corso ...
Questi sondaggi non hanno, ovviamente, un valore statistico. Si tratta di rilevazioni aperte a tutti, non basate su un campione elaborato scientificamente. Hanno quindi l'unico scopo di permettere ai lettori di esprimere la propria opinione sui temi di attualità.

ZURIGO - La Svizzera dipende dal traffico aereo, sia per l'esportazione di merce sia per l'arrivo di turismo dall'estero (il 35% dei visitatori arriva in aereo). Ma da quando è scoppiata la pandemia, anche all'aeroporto di Zurigo il numero di viaggiatori è a livelli bassissimi (si parla dell'11-15% rispetto al 2019). Lo ha ricordato oggi Andreas Schmid, CEO della società Flughafen Zürich, a conclusione di un incontro con il presidente della Confederazione Guy Parmelin.

Un incontro in cui è stata sottolineata la necessità di adottare misure che permettano di tornare a viaggiare. A Parmelin sono quindi state avanzate tre richieste (si tratta dell'iniziativa Back in the Air sostenuta da più imprese dell'aviazione e del turismo). Innanzitutto si parla della revoca delle restrizioni per chi si sposta tra paesi con una situazione epidemiologica simile. Di consentire viaggi senza quarantena alle persone vaccinate, guarite dal Covid o in possesso di un test negativo. E infine di introdurre al più presto un attestato digitale e standardizzato per vaccinati, guariti o persone negative al coronavirus.

«Con le restrizioni di viaggio che cambiano continuamente, mancano le certezze ed è diventata impossibile la pianificazione di un viaggio» ha detto Schmid in un incontro coi media. «In vista della prossima estate, dobbiamo trovare una via per riguadagnare la libertà di viaggiare».

Anche la ministra dell'economia zurighese ha parlato del ruolo chiave dell'aeroporto di Zurigo, per la regione ma anche per tutta la Svizzera. «È il nostro accesso al mondo: quando l'aeroporto si ferma, si ferma anche la nostra economia» ha sottolineato Carmen Walker Späh.

Da parte sua, il presidente della Confederazione Guy Parmelin ha affermato di essere consapevole del ruolo dell'aeroporto di Zurigo. «Ne è consapevole anche il consiglio federale: si tratta di un biglietto da visita importante per molti viaggiatori d'affari e turisti». La Svizzera, ha ricordato, sta riaprendo. «Ma dobbiamo restare molto prudenti».

Per quanto riguarda le richieste avanzate dal settore dell'aviazione e del turismo, Parmelin ha assicurato di portarle a Berna. «C'è ancora molto da fare tutti assieme, ed è soltanto assieme che potremo uscire da questa situazione difficile» ha concluso.

Back in the Air
Guarda le 2 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
29 min
Dalla fine di maggio, più posti per gli ucraini
Per sette mesi saranno disponibili 250 alloggi in più nell'ex ospedale di Flawil
ARGOVIA
48 min
Stessa sorte per aggressore e aggredito
La sparatoria avvenuta il 30 ottobre 2020 dopo un tentato furto a un negozio d'armi di Wallbach è a un punto di svolta.
VALLESE
2 ore
Ha sbranato 28 animali: ordinato l'abbattimento di un lupo
L'animale si aggira nell'Alto Vallese, fra i comuni di Ergisch e Unterbäch.
ZURIGO
3 ore
Nessuna bomba all'aeroporto di Zurigo
Nel velivolo di Helvetic Airways non è stato trovato nulla di sospetto.
FOTO
URI
4 ore
"Ucrainizzato" il monumento a Aleksandr Suvorov
L'opera si trova nelle Gole della Schöllenen e dal 1899 ricorda l'alto ufficiale russo.
BERNA
7 ore
Schiacciato da una balla di fieno, muore un 29enne
L'uomo è deceduto in ospedale a causa delle gravi ferite riportate.
VALLESE
7 ore
La Rega vuole spiccare il volo anche in Vallese
Attualmente solo Air-Glaciers e Air Zermatt sono autorizzate a soccorrere con gli elicotteri.
SVIZZERA
10 ore
Eliminati 227 proiettili inesplosi
Resta alto il numero di segnalazioni. L'aumento sarebbe da ricondurre alla pandemia
SVIZZERA
11 ore
Il sì a Frontex? «È un segno di attaccamento all'Europa»
I giornali commentano i risultati usciti dalle urne ieri, soffermandosi sul (difficile) rapporto tra Svizzera e UE.
FOTO
SVIZZERA
12 ore
Fulmini, vento e grandine a Nord delle Alpi
I forti temporali si sono abbattuti in particolare nell'Oberland bernese e sulla Svizzera centrale.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile