Foto tio/20minuti
SVIZZERA
14.04.21 - 22:000
Aggiornamento : 23:27

Ora gli albergatori aspettano il certificato Covid-free

HotellerieSuisse soddisfatta degli allentamenti, ma chiede l'urgente riapertura “integrale” dei ristoranti

BERNA - Il prossimo 19 aprile scattano nuove aperture: i ristoranti potranno servire i clienti nelle terrazze e ripartiranno i piccoli eventi. Lo ha annunciato oggi il Consiglio federale. Una decisione, questa, che HotellerieSuisse saluta con soddisfazione.

«Questo passo risponde alle esigenze economiche e sociali e tiene anche conto della precarietà della situazione» fa sapere, con una nota, l'associazione degli albergatori. «Tuttavia - aggiunge - manca tuttora una soluzione fattibile per garantire il vitto a chi partecipa ai seminari e urge una riapertura possibilmente rapida dei locali al chiuso dei ristoranti».

Secondo HotellerieSuisse, è inoltre necessario che la Confederazione si impegni per garantire il raggiungimento degli obiettivi in materia vaccinale. Quest'ultimo è infatti uno strumento di cui non è possibile fare a meno per «l'introduzione di ulteriori allentamenti e il ritorno alla normalità».

Sempre per quanto riguarda la questione dei vaccini, gli albergatori auspicano anche che entro la fine di giugno venga introdotto un certificato “Covid-free”, un documento «digitale e a prova di falsificazione» da rilasciare «sia ai vaccinati, sia a chi è guarito dal Covid-19, sia a chi abbia fatto un test con esito negativo».

È inoltre fondamentale - sempre secondo HotellerieSuisse - un'armonizzazione e un allentamento a livello europeo delle restrizioni ai viaggi grazie all'introduzione di tale certificato. In questo modo si darebbe infatti una spinta alla ripartenza del turismo internazionale.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
42 min
Swiss cancella altri 780 posti di lavoro
Anche la flotta aerea verrà ridotta del 15% rispetto al 2019. Lanciato un processo di consultazione.
BERNA
55 min
Il delicato lavoro del laboratorio di Berna
I ricercatori vogliono saperne di più sulle reazioni infiammatorie del sistema cardiocircolatorio provocate dal Covid.
SVIZZERA
3 ore
«Riutilizzare la mascherina ogni settimo giorno per ridurre l'inquinamento»
L'uso quotidiano delle mascherine non è privo di conseguenze per l'ambiente.
SVIZZERA
5 ore
Il maltempo costringe i ristoratori a buttare il cibo
Se il tempo non collabora, i ristoranti devono chiudere di nuovo le terrazze.
SVIZZERA
12 ore
Le vendite per corrispondenza affossano le entrate fiscali
Sulle merci provenienti dall'estero non è infatti possibile garantire un corretto prelievo dell'IVA.
SVIZZERA
12 ore
Flotta svizzera, la sorveglianza è sempre "in alto mare"
Il Controllo federale delle finanze bacchetta i due enti di vigilanza, pur riconoscendo (leggeri) miglioramenti.
ZURIGO
13 ore
Trascinata a morte dal suo cavallo: «Il suo cuore batteva per l’equitazione»
Parlano il padre della giovane e il contadino che l’ha, invano, soccorsa.
SVIZZERA
16 ore
«Test pilota anche per le discoteche»
Lo chiede la Conferenza dei direttori cantonali della sanità in vista dei prossimi allentamenti
BERNA
20 ore
«Le persone tra i 50 e i 60 anni dovrebbero essere considerate a rischio»
La variante inglese preoccupa la Task Force.
SVIZZERA
20 ore
Paesi a rischio: due liste e parecchi cambiamenti
La prima sarà valida da domani - stralciate Emilia Romagna, Toscana e Friuli Venezia Giulia - la seconda dal 17 maggio.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile