Deposit (archivio)
SVIZZERA
14.04.21 - 08:250

Gas serra, Nestlé punta a «zero emissioni» entro il 2050

Obiettivo ambizioso per il gigante alimentare elvetico che mette tra le sue priorità la protezione del clima.

Il presidente del consiglio di amministrazione Paul Bulcke: «Questo piano deve esser visto come un investimento. Possiamo rafforzare la nostra redditività e nel contempo proteggere l'ambiente».

LOSANNA - Nestlé prevede di non emettere più gas a effetto serra entro il 2050. Il gigante alimentare vodese si è fissato questo obiettivo non per essere politicamente corretto, ma perché la protezione del clima è un bene per l'azienda a lungo termine.

L'obiettivo di zero emissioni di gas a effetto serra entro il 2050 viene perseguito in tutta la catena di valore, compresi i fornitori di latte, cacao e caffè, dice il presidente del consiglio di amministrazione di Nestlé Paul Bulcke, in un'intervista pubblicata oggi sulla NZZ.

In un primo tempo, Nestlé investirà 3,2 miliardi di franchi nella protezione del clima entro il 2025. Gli azionisti potranno esprimersi sul piano climatico in occasione della prossima assemblea generale il 15 aprile, ha detto Bulcke.

Piano equilibrato - L'azienda lavora a questo piano da un anno, che è equilibrato. La promessa è che, nel tempo, il programma d'azione per il clima non andrà a scapito dei profitti.

Per Bulcke, il piano deve essere visto come un investimento. «Possiamo sia rafforzare la nostra redditività sia contribuire alla protezione del clima», assicura, fiducioso che molti azionisti dovrebbero riconoscerlo.

Il presidente del consiglio di amministrazione sottolinea che non c'è contraddizione tra obiettivi economici e sociali. Quando un'impresa segue buoni principi e propone buoni prodotti che migliorano la qualità della vita oggi e in futuro, è intrinsecamente responsabile dal punto di vista sociale.

Riconquistare la fiducia - Il piano per il clima deve anche aiutare a riconquistare la fiducia della società. Il voto sull'iniziativa "Per imprese responsabili" ha dimostrato che le aziende devono migliorare la comunicazione sulle loro azioni, ha riconosciuto Bulcke.

Per Nestlé - ha aggiunto - le iniziative popolari in Svizzera rappresentano un buon sistema di allarme per identificare un malessere nella società. Questo è un grande vantaggio. Nestlé prende sul serio le critiche, assicura Bulcke.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
FOTO
ZURIGO
3 ore
Berset contestato fuori dall'Uni
Questa sera a Zurigo diverse persone hanno manifestato contro l'obbligo di certificato per accedere alle lezioni.
VALLESE
3 ore
Due morti sul Cervino
Le vittime sono un 24enne e un 25enne, che ieri sono precipitati mentre scalavano la parete nord
SVIZZERA
4 ore
I partiti plaudono e criticano
I liberali soddisfatti a metà delle decisioni del governo: «Manca una strategia».
SVIZZERA
5 ore
Che salasso andare al museo
In certi casi per un'escursione familiare bisogna spendere anche 92 franchi
SVIZZERA
6 ore
Per i guariti certificato Covid esteso a un anno
La Confederazione vuole così introdurre una nuova versione del Covid-pass: il «certificato Covid svizzero».
ZURIGO
6 ore
Investito da un tram, morto un pedone
L'incidente si è verificato nel primo pomeriggio di oggi a Zurigo, nelle vicinanze della fermata Bad Allenmoos
FRIBURGO
7 ore
Bimbo di 8 anni investito da un mezzo agricolo
È successo ieri a La Roche. Coinvolto nell'incidente anche il padre del bambino
SVIZZERA
7 ore
Giovani con il coltello in tasca: «Si sentono potenti e virili»
Si verificano con sempre più frequenza fatti di sangue in cui i giovani brandiscono un coltello.
SVIZZERA
8 ore
Aumentano ancora le infezioni, oggi sono 1'442
Le persone ospedalizzate nelle ultime 24 ore a causa del coronavirus sono 34. Cinque i decessi.
SVIZZERA
10 ore
Alimentari online? Mancano informazioni su allergeni e ingredienti
L'allarme dei chimici cantonali: trecento controlli e nel 78% dei casi è stata riscontrata una carenza d'informazioni
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile