Deposit (archivio)
SVIZZERA
14.04.21 - 08:250

Gas serra, Nestlé punta a «zero emissioni» entro il 2050

Obiettivo ambizioso per il gigante alimentare elvetico che mette tra le sue priorità la protezione del clima.

Il presidente del consiglio di amministrazione Paul Bulcke: «Questo piano deve esser visto come un investimento. Possiamo rafforzare la nostra redditività e nel contempo proteggere l'ambiente».

LOSANNA - Nestlé prevede di non emettere più gas a effetto serra entro il 2050. Il gigante alimentare vodese si è fissato questo obiettivo non per essere politicamente corretto, ma perché la protezione del clima è un bene per l'azienda a lungo termine.

L'obiettivo di zero emissioni di gas a effetto serra entro il 2050 viene perseguito in tutta la catena di valore, compresi i fornitori di latte, cacao e caffè, dice il presidente del consiglio di amministrazione di Nestlé Paul Bulcke, in un'intervista pubblicata oggi sulla NZZ.

In un primo tempo, Nestlé investirà 3,2 miliardi di franchi nella protezione del clima entro il 2025. Gli azionisti potranno esprimersi sul piano climatico in occasione della prossima assemblea generale il 15 aprile, ha detto Bulcke.

Piano equilibrato - L'azienda lavora a questo piano da un anno, che è equilibrato. La promessa è che, nel tempo, il programma d'azione per il clima non andrà a scapito dei profitti.

Per Bulcke, il piano deve essere visto come un investimento. «Possiamo sia rafforzare la nostra redditività sia contribuire alla protezione del clima», assicura, fiducioso che molti azionisti dovrebbero riconoscerlo.

Il presidente del consiglio di amministrazione sottolinea che non c'è contraddizione tra obiettivi economici e sociali. Quando un'impresa segue buoni principi e propone buoni prodotti che migliorano la qualità della vita oggi e in futuro, è intrinsecamente responsabile dal punto di vista sociale.

Riconquistare la fiducia - Il piano per il clima deve anche aiutare a riconquistare la fiducia della società. Il voto sull'iniziativa "Per imprese responsabili" ha dimostrato che le aziende devono migliorare la comunicazione sulle loro azioni, ha riconosciuto Bulcke.

Per Nestlé - ha aggiunto - le iniziative popolari in Svizzera rappresentano un buon sistema di allarme per identificare un malessere nella società. Questo è un grande vantaggio. Nestlé prende sul serio le critiche, assicura Bulcke.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA / THAILANDIA
16 min
Niente dosi elvetiche per la “quinta Svizzera” (per ora)
La Confederazione ha le mani legate: i contratti prevedono l'impiego delle dosi entro i confini nazionali
FOTO
ZURIGO
3 ore
Attivisti a Zurigo: 83 fermi e alcuni manifestanti soccorsi
Il bilancio del sit-in che ha avuto luogo oggi nel centro finanziario, all'ingresso di alcune banche
VAUD
4 ore
«Vogliamo abbattere due lupi»
Le autorità vodesi chiedono il permesso alla Confederazione a seguito della predazione di vari vitelli
VALLESE
5 ore
Infortunio sul lavoro: morto un trentenne
L'incidente si è verificato a Zermatt: l'uomo stava effettuando un intervento su una seggiovia
VALLESE
6 ore
Evacuate le terme di Leukerbad, sei feriti
Una fuga di disinfettante ha scatenato il panico alle Alpentherme. Una persona elitrasportata in ospedale
SVIZZERA
6 ore
È stato un Primo Agosto (abbastanza) tranquillo
La polizia non ha dovuto intervenire molte volte durante la festa nazionale: «È stata una notte eccezionalmente calma».
SVIZZERA
7 ore
Covid in Svizzera, nel weekend 2'019 casi
L'Ufficio federale della sanità pubblica segnala anche 24 nuovi ricoveri e tre decessi
URI
8 ore
Axenstrasse riaperta
Da poco prima di mezzogiorno è nuovamente possibile percorrere il tratto stradale
FOTO
ZURIGO
11 ore
Iniziato lo sgombero degli attivisti di Paradeplatz
La polizia è intervenuta per disperdere i manifestanti per il clima che da questa mattina protestavano a Zurigo.
SVIZZERA / SPAGNA
11 ore
Quando la vacanza va storta: «È come essere in prigione»
Due turiste svizzere sono finite nell'Hotel-Quarantena di Ibiza
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile