Keystone (archivio)
SVIZZERA
31.03.21 - 11:150

Pandemia, altri 2,6 miliardi da Berna

Il Consiglio federale ha approvato la prima aggiunta la preventivo 2021.

La maggior parte di questi soldi saranno destinati a estendere la strategia di test contro il coronavirus.

BERNA - Durante la seduta odierna, il Consiglio federale ha approvato la prima aggiunta ordinaria al preventivo 2021 per un valore di 2,6 miliardi di franchi, suddivisi in 11 crediti aggiuntivi destinati soprattutto a estendere la strategia di test anti-coronavirus.

La metà dei fondi supplementari sarà compensata. Le maggiori uscite effettive ammontano a 1,3 miliardi di franchi, spiega una nota governativa odierna.

Finora, per l'anno corrente governo e parlamento hanno deciso uscite pari a 24,4 miliardi per far fronte alla crisi, di cui 6,6 miliardi nel quadro del preventivo 2021 e 14,8 miliardi con la prima aggiunta A straordinaria. Tenuto conto della prima aggiunta, l'importo totale ammonta a 22,9 miliardi.

Di questa somma, 2,4 miliardi riguardano i test anti-Covid, per i quali il Parlamento aveva già stanziato 1279 milioni nel quadro del preventivo 2021 ordinario. Per l'estensione della strategia di test sono necessari ulteriori 1154 milioni.

L'estensione della strategia di test genera costi aggiuntivi per i Cantoni. Per poter mettere a disposizione l'infrastruttura necessaria ai test regolari, ai Cantoni devono essere messi a disposizione 64 milioni come finanziamento iniziale. Anche i crediti aggiuntivi a favore del traffico turistico (25 milioni) e degli interventi della protezione civile (9 milioni) sono legati alla pandemia.

Gli altri crediti aggiuntivi non sono legati alla pandemia, A tal riguardo spiccano 17 milioni supplementari per il rinnovo totale e la modernizzazione informatica dell'Amministrazione federale delle dogane.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
TURGOVIA
5 ore
A 77 anni in carcere per non pagare la multa
Una donna turgoviese si è presentata ieri davanti alla prigione di Frauenfeld per espiare la sua pena.
SVIZZERA
6 ore
Vinto il jackpot di Euromillions più alto di sempre
Sette persone hanno invece portato a casa 700mila franchi a testa.
SVIZZERA
10 ore
L'UDC rimane saldamente il primo partito svizzero
Segue il PS, che ha alle calcagna PLR, Alleanza del Centro e Verdi, secondo l'ultimo Barometro elettorale della SSR
SVIZZERA
10 ore
«Perso il 28% del fatturato a causa del certificato»
Lo rileva un sondaggio condotto da GastroSuisse dopo l’introduzione dell’obbligo.
FOTO
ZUGO
13 ore
Violento frontale, due automobiliste all'ospedale
L'incidente è avvenuto nel primo pomeriggio di oggi sulla cantonale tra Baar e Neuheim.
SVIZZERA
14 ore
Vaccinazioni: 8'757 casi con effetti collaterali
Si tratta all'incirca di otto casi ogni 10'000 inoculazioni effettuate nel nostro Paese.
SVIZZERA
15 ore
Si resta sotto i mille contagi
Si contano anche 22 nuovi ricoveri. Sempre di meno i pazienti Covid-19 in cure intense.
SVIZZERA
16 ore
Legge Covid-19 «discriminatoria e arbitraria»
I democentristi invitano il popolo a respingere il testo che andrà in votazione il prossimo 28 novembre.
GINEVRA
18 ore
Sferrò un calcio all'avversario, finirà in carcere
È stato condannato l'uomo che nel 2018 tirò un calcio in faccia a un avversario durante una partita di Quarta Lega.
SVIZZERA
19 ore
Legge Netflix: «Una truffa ai danni di consumatori e giovani»
Il comitato che intende lanciare un referendum contro la Legge ha presentato le sue argomentazioni.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile