Keystone - foto d'archivio
SVIZZERA
23.03.21 - 11:300

180 franchi per un tampone erano troppi secondo Mister Prezzi

È stato un anno impegnativo per il Sorvegliante dei prezzi

Disinfettanti, mascherine ed etanolo hanno avuto prezzi elevati solo nel momento in cui c'era penuria.

BERNA - Quelli della sanità, dei trasporti pubblici e di alcuni servizi finanziari, con un numero elevato di reclami, sono stati tra i settori che hanno impegnato ulteriormente il Sorvegliante dei prezzi nel 2020, un anno particolare a causa della pandemia.

Un boom passeggero
Il diffondersi del coronavirus ha obbligato "Mister prezzi" ad avviare un'osservazione di mercato in settori sensibili come disinfettanti, mascherine ed etanolo, dove si è registrata un'impennata dei prezzi a causa del Covid, in particolare nella primavera scorsa in seguito all'improvvisa penuria, seppur di breve durata, di questi prodotti. Fortunatamente, specifica una nota odierna del Sorvegliante dei prezzi, l’aumento dell’offerta e il ritorno alla normalità del mercato hanno contribuito a far diminuire i prezzi delle mascherine e dei disinfettanti a partire dal mese di maggio.
A causa della posizione dominante dell’importatore Alcosuisse per l'etanolo, "Mister prezzi" ha eseguito approfondite analisi di mercato e dei prezzi. Non sono stati provati abusi con questa materia prima utilizzata per la produzione di disinfettante. Anche in questo caso l'aumento dei prezzi osservato per Alcosuisse è riconducibile alla penuria mondiale e al forte incremento dei prezzi sul mercato internazionale dell'etanolo.

Test anticovid e trasporti
Per la prima volta, inoltre, è stato necessario fissare la tariffa dei test di laboratorio per il coronavirus, inizialmente posta a 180 franchi, un prezzo giudicato "elevato". Qui il servizio ha raccomandato una netta diminuzione del prezzo al Dipartimento federale dell’interno, competente in materia, venendo assecondato.
Sotto pressione a causa della crisi pandemica anche il settore dei trasporti pubblici, messo alle strette dalla minore affluenza dovuta alla diminuita mobilità della popolazione. La dichiarazione firmata a inizio marzo 2020 tra il Sorvegliante dei prezzi e le FFS, che prevedeva biglietti risparmio con sconti per un totale di 100 milioni di franchi, è diventata praticamente obsoleta visto che le ferrovie federali hanno smesso di vendere biglietti risparmio per circa tre mesi, non volendo attirare ulteriori clienti durante la pandemia. Si è reso quindi necessario adeguare la convenzione e sostituirla nel dicembre scorso con una nuova intesa amichevole: le FFS si impegnano a proporre tra il 1° gennaio 2020 e il 31 dicembre 2023 biglietti risparmio per viaggi a lunga percorrenza con uno sconto complessivo di almeno 200 milioni di franchi.

Carte di debito e commissioni
Durante la crisi sono pervenuti anche numerosi reclami sul livello delle commissioni applicate alle transazioni per i pagamenti di piccoli importi con una carta di debito. A soffrirne sono state principalmente piccole imprese come panetterie o edicole. Il Sorvegliante dei prezzi si è quindi rivolto ai principali processori di pagamento chiedendo loro di abbassare le commissioni per gli importi minimi. Le società SIX Payment Services e Concardis Schweiz hanno adottato misure a favore delle piccole imprese.

Fibra ottica
Il Sorvegliante dei prezzi ha proseguito l’esame dei prezzi d’accesso alle reti di telecomunicazioni. In particolare, nel 2020 ha valutato quelli legati alla fibra ottica a livello nazionale. Nel quadro di una composizione amichevole siglata con Swisscom, l'azienda si è impegnata a ridurre il prezzo mensile di una fibra ottica "spenta" (dark fiber) per terzi interessati. È la prima volta che il Sorvegliante dei prezzi interviene nel campo della fibra ottica: ciò garantisce la tutela dei legittimi interessi dei consumatori e di operatori terzi in un'infrastruttura critica come questa.

Gas
Sul mercato del gas il Sorvegliante dei prezzi ha raggiunto un accordo con i gestori di reti ad alta pressione sulle loro tariffe di accesso alla rete. Alla fine della riduzione graduale dei prezzi e dei tassi si applicherà un tasso di costo del capitale inferiore al valore attualmente stabilito dal Consiglio federale per le reti elettriche. La regolamentazione delle tariffe per le reti ad alta pressione costituisce un tassello importante, secondo il comunicato, nel processo di liberalizzazione di questo mercato.

Assicurazione malattia e tariffe
Anche l'anno scorso, l’esame delle tariffe ospedaliere ambulatoriali e stazionarie a carico dell’assicurazione di base ha occupato un ruolo centrale. È stato inoltre eseguito un nuovo confronto (benchmarking) nazionale per gli ospedali somatici acuti e per le cliniche psichiatriche. Quest'anno i valori rilevati serviranno come base per formulare raccomandazioni tariffarie concrete.

Tariffe comunali
"Mister prezzi" è stato molto attivo sul fronte dei sistemi comunali di approvvigionamento e smaltimento. Dopo il record del 2019, il numero dei progetti tariffali sottopostigli per un parere è leggermente aumentato di nuovo. Il Sorvegliante dei prezzi ha analizzato complessivamente 96 tasse per l'approvvigionamento idrico, 77 tasse per lo smaltimento delle acque di scarico e 53 tasse sui rifiuti. Per la prima volta il Sorvegliante dei prezzi ha ridotto il prezzo di un impianto di incenerimento, ossia quello gestito dall'azienda Limeco a Dietikon (ZH). Il ricorso in materia è tutt'ora pendente.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
FOTO
SOLETTA
7 ore
«Il ciclista non ha avuto nessuna possibilità di evitare l'impatto»
Il giovane che a bordo di una McLaren aveva gravemente ferito un 38enne è stato condannato a 44 mesi di prigione.
FOTO
GIURA
8 ore
In dogana con armi, munizioni e pure una moto d'epoca (non dichiarata)
Un francese di 59 anni è stato fermato (e multato) domenica 17 ottobre presso il valico di Bure.
VALLESE
9 ore
Il ticket per famiglie che non vale per le famiglie arcobaleno
L'esperienza di due papà dai Paesi Bassi agli impianti di risalita dell'Aletsch Arena, in Vallese
GINEVRA
11 ore
Donna uccisa a colpi di pistola
Il corpo è stato trovato questa mattina in un'abitazione di Vandoeuvres, nel Canton Ginevra. Marito in manette
SVIZZERA
12 ore
Certificato dei guariti, una strategia di Berna in vista del voto?
I guariti avranno più facilmente diritto al Covid-pass, e si inizia a parlare di una prossima revoca dell’obbligo.
FRIBORGO
14 ore
Scuola elementare vandalizzata da due 14enni
I danni superano i 100mila franchi. I due autori verranno denunciati al Tribunale dei minorenni.
SVIZZERA
14 ore
«Non è la vaccinazione a dividerci, è la pandemia»
Conferenza stampa con Alain Berset e Lukas Engelberger. Tra i temi trattati, la settimana nazionale di vaccinazione.
SVIZZERA
16 ore
I contagi curvano verso l'alto
Altri 1478 positivi in Svizzera. Continua il trend al rialzo. Il bollettino dell'UFSP
SVIZZERA
17 ore
Crediti Covid, gli hacker rubano 130mila nomi
EasyGov sotto attacco da parte dei pirati informatici. Un enorme furto di dati
BASILEA
20 ore
Gli hacker colpiscono ancora, questa volta il Gruppo MCH
Si tratta della società che organizza eventi come Art Basel e Basel World.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile