Ti-Press
SVIZZERA
09.03.21 - 15:360

L'Alto Commissariato dell'Onu «deplora» il divieto del burqa

L'agenzia delle Nazioni Unite per i diritti umani bacchetta la Svizzera per l'approvazione dell'iniziativa.

Secondo l'Organo, il risultato della votazione contribuirà all'ulteriore «emarginazione ed esclusione» dalla vita pubblica delle donne musulmane. Quadri interpellando il Consiglio federale: «Come si permette l'Onu d'intromettersi con arroganza nella democrazia elvetica?»

GINEVRA - L'Alto Commissariato per i diritti umani dell'Onu «deplora profondamente» l'approvazione dell'iniziativa contro la dissimulazione del viso. Il risultato della votazione marginalizzerà ed escluderà ulteriormente le donne musulmane dalla vita pubblica, ha dichiarato oggi alla stampa una portavoce.

La Svizzera si unisce al piccolo numero di paesi in cui la discriminazione attiva contro le musulmane è ormai sancita dalla legge, ha aggiunto. L'Alto Commissariato accoglie tuttavia con favore l'opposizione del Consiglio federale e la proposta di un controprogetto, anche se ritiene che la campagna abbia assunto sfumature xenofobe.

Secondo l'Onu, l'imposizione per legge di un codice di abbigliamento è «problematica» in termini di diritti umani. «Le donne non dovrebbero essere costrette a coprirsi il viso», ma un divieto legislativo di farlo colpisce anche i loro diritti, ha aggiunto la portavoce.

Due relatori speciali delle Nazioni Unite, tra cui lo zurighese Nils Melzer, avevano già denunciato il divieto del burqa domenica sera. Questi esperti indipendenti, che non parlano a nome dell'Onu, avevano anch'essi criticato la «discriminazione» contro le donne.

La reazione di Lorenzo Quadri - L'uscita dell'Alto Commissariato dell'Onu per i diritti umani non è affatto piaciuta al consigliere nazionale leghista Lorenzo Quadri che ha subito deciso d'interpellare il Consiglio federale, chiedendo se intenda replicare «alle stolte» dichiarazioni dell'Organo delle Nazioni Unite. «Come si permette l'Alto Commissariato - sbotta Quadri - d'intromettersi con arroganza e ignoranza nella democrazia elvetica, deplorando profondamente la votazione popolare favorevole al divieto di dissimulazione del viso?». La questione, sollevata dal consigliere nazionale, verrà trattata durante la prossima ora delle domande. 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
ciapp 7 mesi fa su tio
ONU Fo....i incassa la sconfitta e state zitti
madras 7 mesi fa su tio
Ma che cavolo vuole l’ ONU. Pensate di fermare le guerre nei paesi arabi invece fannulloni
Moga 7 mesi fa su tio
Alto commissario di sto c....
gooky 7 mesi fa su tio
ah...
seo56 7 mesi fa su tio
Pensasse ai cavoli suoi!!
roma 7 mesi fa su tio
Il Sovrano si è espresso.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
10 ore
Berset vuole fare un "regalo" ai non vaccinati
Certificato di un anno per i guariti. E test sierologici parificati ai molecolari. La proposta è sul tavolo, ma...
SVIZZERA
12 ore
Caso Mozambico, Credit Suisse alla cassa
L'Istituto elvetico pagherà circa 475 milioni alle autorità americane e britanniche.
SVIZZERA
15 ore
«Sul turismo degli acquisti abbiamo sbagliato»
Berna ha ammesso «parziali carenze» nella gestione delle multe all'inizio della pandemia.
SVIZZERA
17 ore
Vaccino di buon mattino? Potrebbe essere più efficace
Lo dimostra un recente studio condotto dall'Università di Ginevra.
BERNA
17 ore
Alpinista morto sulla Jungfrau
È finito in un crepaccio: il corpo è stato trovato a una profondità di circa 27 metri
SVIZZERA
20 ore
Certificato sulle piste: «Non è l'associazione di categoria che decide»
«È presuntuoso dire già che non ci sarà un obbligo di Covid-pass sulle piste. Sarà il Consiglio federale a decidere».
SVIZZERA
20 ore
Positivi in forte aumento, decessi e ricoveri in calo
Stando all'aggiornamento dell'UFSP, sono due i nuovi decessi avvenuti a causa di un decorso infelice della malattia.
SVIZZERA
21 ore
In Svizzera si scierà senza certificato Covid
Lo ha deciso l'associazione di categoria degli impianti. Sulle funivie sarà invece obbligatoria la mascherina
SVIZZERA
22 ore
Berna autorizza una manifestazione contro il certificato Covid
I promotori si sono impegnati a rispettare un piano di sicurezza. E sconsigliano di prendere parte a proteste abusive
SVIZZERA
22 ore
I ghiacciai perdono ancora terreno, nonostante la neve e l'estate fresca
Nel 2021 hanno perso l'1% del loro volume, come rilevato dall'Accademia svizzera di scienze naturali
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile