20minuten
+3
ZURIGO
06.03.21 - 16:340
Aggiornamento : 22:34

Violenti scontri alla manifestazione per le donne

Disordini in occasione di un evento non autorizzato.

Il gruppo era stato invitato a disperdersi. Ma la polizia ha infine dovuto intervenire severamente usando spray al pepe e cannoni ad acqua.

ZURIGO - Lunedì è la Giornata internazionale della donna. Il collettivo «Feminist Strike Zurich» ha organizzato per questo fine settimana alcuni eventi a tema nella città di Zurigo. Dopo le 13, diverse persone si sono radunate in vari luoghi del centro città per manifestare.

Tuttavia, la polizia della città di Zurigo è intervenuta poco dopo le 14:00 e ha interrotto la manifestazione. Interpellati da 20 Minuten, gli agenti hanno spiegato che avrebbero allontanato o addirittura arrestato chiunque non avesse abbandonato la manifestazione. 

«Volevamo solo manifestare pacificamente» - La maggior parte dei manifestanti si è allontanata autonomamente. «Volevamo riunirci pacificamente e chiedere maggiore giustizia nei confronti delle donne», sottolinea un'attivista 34enne di Zurigo. «Sfortunatamente, la polizia ha iniziato a controllare le persone che stavano prendendo parte all'evento e alla fine ha sciolto completamente la manifestazione - prosegue -. Penso sia una sciocchezza, dopotutto abbiamo rispettato rigorosamente le regole della distanza. Nel parco accanto c'erano molte più persone riunite. Adesso torno a casa, ho figli e non posso permettermi di passare due giorni dietro le sbarre».

«Volevo scendere in piazza per una maggiore uguaglianza», aggiunge un'attivista del collettivo Lila-Rot. «Sfortunatamente le donne sono ancora svantaggiate in molti settori, e non solo sul lavoro, ma anche nella vita privata. Io stessa lavoro come tecnico e devo sempre fare un po' di più degli altri per essere presa sul serio. Questo deve cambiare», conclude.

«In realtà vogliamo manifestare pacificamente per i diritti delle donne», aggiunge un'altra partecipante. «Ma la polizia non ci permette di riunirci e fa controlli rigorosi, anche se tutti indossiamo la mascherina e rispettiamo di gran lunga la regola delle 15 persone. Dobbiamo stare attente, in questo momento stiamo facendo in modo di essere solo piccoli gruppi».

Violenti scontri - Alle 15:30, tuttavia, gli attivisti sfrattati si sono nuovamente riuniti su Helvetiaplatz. La polizia è quindi intervenuta portando via i primi manifestanti. Si è fatto ricorso all'uso di spray al peperoncino e ai cannoni ad acqua. Almeno un manifestante è stato gettato a terra dalla polizia e arrestato con la forza. Ci sono stati diversi arresti.

Intorno alle 16.30, gli agenti si sono ritirati da Helvetiaplatz per alcuni minuti. La situazione si è calmata per un po'. Ma l'azione di polizia ha ripreso a pieno ritmo poco dopo le 16:30.

20minuten
Guarda tutte le 7 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
franco1956 8 mesi fa su tio
giustamente hanno fatto rispettare le regole.
Trasp 8 mesi fa su tio
La polizia ha solo fatto rispettare le regole. Potevano manifestare in mille altri modi rispettando le regole, non mi sembra difficile.
angie2020 8 mesi fa su tio
Citt in mano ai rossi. Città allo sbaraglio
Giulietto 8 mesi fa su tio
Ma no daiiiiii... e se dovessero manifestare i pensionati per l’AVS cosa fanno schierano i Leopard??? Mamma mia che deriva liberticida
ciapp 9 mesi fa su tio
no comment
cle72 9 mesi fa su tio
@ciapp La coerenza non è di casa da lei. Quale sostenitore di Trump dovrebbe essere d accordo con questo comportamento della polizia. Trump era per il pugno di ferro e lo si è visto più volte nei suoi 4 anni di muri, razzismo e per le donne non ha fatto nulla ecc ecc ecc ha pompato solo il suo ego fallendo! Per la fortuna di tutto il mondo.
franco1956 9 mesi fa su tio
@cle72 per ls cronaca,il nuovo presidente(carica rubata),ha ia bombardato la Siria.Evviva il nuovo rosso
F/A-19 9 mesi fa su tio
Dovevano intervenire con l’esercito per fermare 4 donne? Siamo arrivati al livello della Cina comunista e dittatoriale altro che libertà. Una manifestazione pacifica non dovrebbe chiedere nessun consenso, là si fa e basta.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
2 ore
Misure anti-Covid, i Cantoni si fanno sentire
Tra i contrari anche il Ticino, che boccia anche l'idea dei test nelle scuole.
SVIZZERA
5 ore
Tre morti in A3: condannato per omicidio intenzionale
Una manovra folle è costata cara a un 47enne alla guida di una Porsche. Ma ancora di più alle sue vittime
SVIZZERA
7 ore
Così Netflix spenna gli svizzeri
Lo streaming costa anche il 30 per cento in più rispetto ai paesi limitrofi. Ma c'è un modo per pagare meno
ZURIGO
8 ore
Le cure intense zurighesi sono piene
All'ospedale universitario è stato raggiunto un tasso di occupazione del 98%
SVIZZERA
8 ore
Si apre il mese con oltre 10mila casi e 22 decessi
Tensione a livello ospedaliero: i pazienti Covid occupano ora il 27% dei letti di cure intense.
BASILEA CITTÀ
10 ore
Studente contagiato da Omicron, 100 persone in quarantena
Uno dei primi due casi di Omicron accertati in Svizzera è stato rilevato a Basilea, al ginnasio Kirschgarten.
ZUGO
11 ore
Distrugge uno spartitraffico e scappa
I danni dell'incidente avvenuto ieri sera allo svincolo autostradale di Rotkreuz ammontano a diverse migliaia di franchi
SVIZZERA
12 ore
Inflazione in aumento, anche in Svizzera
A novembre nel nostro paese è salita all'1,5%
SVIZZERA
12 ore
Omicron in Svizzera, ecco il terzo caso
La persona contagiata si trova in isolamento. I primi due casi erano stati confermati ieri sera
SVIZZERA
14 ore
Affitti, il tasso di riferimento resta all'1,25%
È il livello più basso di sempre, in vigore dal marzo del 2020
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile