Archivio Deposit
FRIBURGO
06.03.21 - 12:090

Mobbing nell'ente per la salute mentale, scatta l'indagine

L'indagine riguarda il settore della psichiatria e della psicoterapia per gli anziani

FRIBURGO - Il consiglio di amministrazione della Rete friburghese di salute mentale (RFSM) ha avviato un'inchiesta amministrativa su un sospetto di mobbing nella sede di Marsens (FR). L'indagine è stata affidata a un consulente esterno.

Il consiglio di amministrazione della RFSM ha preso la decisione sulla base di vari elementi venuti alla luce nelle ultime due settimane, ha spiegato Anne-Claude Demierre, presidente del Cda e direttrice cantonale della sanità, in un'intervista pubblicata oggi dal quotidiano friburghese "La Liberté". Non ci sono state richieste formali da parte dei dipendenti, testimonianze o prove, ma una serie di indizi che il Cda ha ritenuto sufficienti per avviare un'indagine, ha precisato.

Secondo una lettera inviata ai dipendenti giovedì, a disposizione del quotidiano friburghese, l'indagine riguarda il settore della psichiatria e della psicoterapia per gli anziani. E mira a far luce sulla direzione, «lo stato delle relazioni di lavoro» e «la conformità delle relazioni gerarchiche con i valori della RFSM e gli standard professionali».

Il sindacato del servizio pubblico (SSP) accoglie con favore l'apertura di questa indagine, che aveva già richiesto a metà febbraio in relazione al comportamento di un dirigente medico, ha detto il segretario regionale Gaétan Zurkinden.

L'SSP ha difeso per un anno una donna che era stata vittima di molestie sessuali. Il caso ha portato all'apertura di un'indagine formale, che è ancora in corso. Altre denunce contro l'uomo, che è membro dei quadri medici, sono state ricevute dal sindacato in lettere anonime. Le accuse riguardavano molestie sessuali contro altre donne. Includevano anche accuse di sessismo e disprezzo dei dipendenti.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Legge Covid-19: la "battaglia" è cominciata
Tra due mesi si voterà sulla Legge Covid-19. Per Governo e Cantoni la base normativa va assolutamente approvata.
SVIZZERA
2 ore
Complotti, fake news, razzismo: un cocktail pericoloso
Per la Commissione federale contro il razzismo si tratta di piaghe sempre più sotto la luce dei riflettori.
ZUGO
3 ore
Strage in Parlamento, sono passati 20 anni
Il 27 settembre del 2001 Friedrich Leibacher uccise 14 persone, poi si tolse la vita.
SVIZZERA
3 ore
Gli scettici puntano al Nazionale
I movimenti d'opposizione alle norme anti-Covid starebbero preparandosi alle elezioni del 2023
LUCERNA
11 ore
Delitto alla stazione di servizio, la vittima è un 20enne
A perdere la vita durante lo scontro, che ha coinvolto una dozzina di persone, un 20enne kosovaro
Berna
13 ore
Decessi Covid nelle case per anziani, i Cantoni si preparano alla terza dose
Secondo Stefan Fux, Direttore di una casa di riposo, «la vaccinazione sta perdendo la sua efficacia»
BERNA
18 ore
Partecipazione al voto superiore alla media degli ultimi anni
Tra i meno diligenti anche il Ticino, fermo sotto il 48%.
BERNA
18 ore
«Chi si ama e vuole sposarsi deve poterlo fare»
Sul Matrimonio per tutti «i cittadini hanno votato chiaramente», ha detto Karin Keller-Sutter.
BERNA
19 ore
Un alpinista muore allo Schreckhorn
L'uomo si trovava in alta quota per un'escursione in solitaria
Berna
20 ore
Donne viste come materassi del sesso nell'esercito
Diversi casi sono approdati davanti al tribunale militare secondo cui «non c'è spazio per determinati comportamenti»
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile