Greenpeace
SVIZZERA
28.02.21 - 10:440
Aggiornamento : 14:13

Al take-away con la gamella

Greenpeace esorta la popolazione a sostenere bar e ristoranti, ma prestando attenzione all'ecologia

ZURIGO - In tutta la Svizzera bar e ristoranti sono chiusi da ormai oltre due mesi. E sono molti i ristoratori che cercano di sopravvivere offrendo pasti take-away o a domicilio. Soluzioni, queste, che Greenpeace invita a utilizzare per sostenere un settore in grave difficoltà finanziaria.

Ma non senza prestare attenzione all'ecologia. Ecco quindi che l'organizzazione esorta la popolazione ad armarsi di contenitori riutilizzabili (per esempio la gamella o un tupperware) per evitare un'eccessiva produzione di rifiuti non riciclabili.

Nella maggior parte dei casi il take-away prevede infatti l'impiego di stoviglie usa e getta. E anche quando si tratta di contenitori apparentemente di cartone, spesso è materiale plastificato che va comunque smaltito nel sacco dei rifiuti.

E in ogni caso, i contenitori di carta e di cartone - lo ricorda Greenpeace - sono composti di cellulosa. Un crescente impiego richiederebbe pertanto una maggiore deforestazione. Se si vuole quindi evitare che anche l'ambiente sia vittima della pandemia, «portate al ristorante i vostri contenitori riutilizzabili oppure rivolgetevi a servizi delivery che ne fanno uso».

Greenpeace sottolinea che attualmente in Svizzera sono circa 1'400 le aziende che fanno parte della rete “Recicle” e che offrono quindi stoviglie riutilizzabili.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
8 ore
Ombudsman SRG SSR sommerso dalle lamentele
Nel 2020 ne ha ricevute oltre mille. Una cifra record da ricondurre alle segnalazioni legate al tema Covid
BERNA 
10 ore
Numerosi Cantoni vaccinano dai 65 anni
Ci sono anche i più virtuosi, ma pure chi ha poche richieste e chi va a rilento.
SVIZZERA
10 ore
«Viaggio in treno e con l'auto elettrica»
La pandemia è ancora sotto la luce dei riflettori. Ma la crisi climatica non è finita, ricorda Simonetta Sommaruga
VALLESE
10 ore
Ubriaco, costringe il treno a fermarsi e sale
L'uomo lavora per il produttore di vaccini Moderna.
SVIZZERA
14 ore
Vaccinare i giovani? «La priorità restano le persone a rischio»
Lo ha detto la responsabile Sezione malattie infettive dell'UFSP sollecitata in conferenza stampa
SVIZZERA
14 ore
Oltre 200mila vaccinazioni in una settimana
È la prima volta che si supera questa soglia da quando sono iniziate le somministrazioni.
SVIZZERA
14 ore
Altri 2 241 contagi in Svizzera, 10 morti
Altre 82 persone sono state ricoverate in ospedale. Il bollettino dell'UFSP
SVIZZERA
14 ore
Col covid gli adolescenti hanno riscoperto la TV
Per il 61% di loro la "vecchia" televisione è stata fra le principali fonti d'informazione.
FOTO
SVIZZERA
15 ore
Due monete svizzere nel Guinness dei primati
La Zecca federale Swissmint ha portato a casa due record mondiali per la numismatica.
ZURIGO
16 ore
Non tutti i medici di famiglia vogliono vaccinare, si rischiano ritardi
Pesa, da una parte, la retribuzione forfettaria garantita a ogni dose somministrata.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile