Keystone
ZUGO
25.02.21 - 10:390

Test salivari obbligatori nelle scuole secondarie

Allievi e docenti di medie e licei dovranno sottoporsi al test due volte alla settimana.

«Servono a evitare di dover chiudere le scuole», ha spiegato il consigliere di Stato incaricato dell'istruzione Stephan Schleiss.

ZUGO - Nel canton Zugo sono iniziati oggi i test salivari a tappeto nelle scuole medie e nei licei. Tutti gli allievi e gli insegnanti a partire dal livello inferiore della scuola secondaria dovranno fare il test due volte alla settimana.

Zugo è il primo cantone a introdurre i test obbligatori. Un progetto pilota è stato lanciato anche nei Grigioni, per il momento limitato alla regione di Coira. Secondo quanto si è appreso due settimane fa, almeno una decina di altri cantoni hanno presentato all'Ufficio federale della sanità (UFSP) un piano per testi di massa preventivi nelle scuole.

«I test servono ad evitare di dover chiudere le scuole», ha ribadito oggi, dopo i primi prelievi di saliva eseguiti nella scuola cantonale di Menzingen, il capo del Dipartimento dell'istruzione Stephan Schleiss (UDC).

I test sono finanziati dalla Confederazione, per un costo stimato in circa tre milioni di franchi. Nel canton Zugo sono previsti circa 12'000 prelievi di saliva a settimana. I test sono obbligatori, ma esiste la possibilità di chiedere una dispensa. Gli allievi delle scuole professionali, che frequentano le lezioni solo un giorno a settimana, sono per il momento esentati.

Il piano prevede che anche in caso di singoli allievi positivi al Covid-19, gli altri scolari negativi non debbano più essere messi in quarantena. Chi non partecipa ai test sarà invece sottoposto a regole di quarantena più severe e chi dovesse risultare positivo dovrà mettersi in isolamento.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
FRIBURGO
23 min
Bimbo di 8 anni investito da un mezzo agricolo
È successo ieri a La Roche. Coinvolto nell'incidente anche il padre del bambino
SVIZZERA
1 ora
Giovani con il coltello in tasca: «Si sentono potenti e virili»
Si verificano con sempre più frequenza fatti di sangue in cui i giovani brandiscono un coltello.
SVIZZERA
1 ora
Aumentano ancora le infezioni, oggi sono 1'442
Le persone ospedalizzate nelle ultime 24 ore a causa del coronavirus sono 34. Cinque i decessi.
SVIZZERA
3 ore
Alimentari online? Mancano informazioni su allergeni e ingredienti
L'allarme dei chimici cantonali: trecento controlli e nel 78% dei casi è stata riscontrata una carenza d'informazioni
SVIZZERA
4 ore
La multa per chi dissimula il proprio volto
Scatta la procedura per l'attuazione nel Codice penale della misura approvata in votazione lo scorso 7 marzo
SVIZZERA
5 ore
Legge Covid-19, c'è chi sospetta che il voto verrà truccato
Alcuni sostenitori del no raccomandano di controllare da vicino i conteggi effettuati nei Comuni.
SVIZZERA
16 ore
Berset vuole fare un "regalo" ai non vaccinati
Certificato di un anno per i guariti. E test sierologici parificati ai molecolari. La proposta è sul tavolo, ma...
SVIZZERA
17 ore
Caso Mozambico, Credit Suisse alla cassa
L'Istituto elvetico pagherà circa 475 milioni alle autorità americane e britanniche.
SVIZZERA
20 ore
«Sul turismo degli acquisti abbiamo sbagliato»
Berna ha ammesso «parziali carenze» nella gestione delle multe all'inizio della pandemia.
SVIZZERA
23 ore
Vaccino di buon mattino? Potrebbe essere più efficace
Lo dimostra un recente studio condotto dall'Università di Ginevra.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile