Distanze insufficienti, ogni anno vittime e feriti
tipress
BERNA
23.02.21 - 14:590
Aggiornamento : 16:32

Distanze insufficienti, ogni anno vittime e feriti

«Quasi la metà di questi incidenti si verificano sulle strade urbane», indica l'UPI

In autostrada il rischio di incidenti con feriti gravi è «decisamente superiore alla media».

BERNA - Le distanze insufficienti tra i veicoli, sulle strade svizzere, provocano ogni anno oltre 110 feriti e due morti. L'Ufficio prevenzione infortuni (UPI) ha lanciato oggi una nuova campagna di sensibilizzazione per mettere l'accento su questo problema del traffico.

«Quasi la metà di questi incidenti si verificano sulle strade urbane», indica l'UPI in un comunicato odierno, precisando che in autostrada il rischio di incidenti con feriti gravi è «decisamente superiore alla media».

I manifesti della nuova campagna di affissione verranno posti davanti a una sessantina di entrate autostradali in tutta la Svizzera per ricordare ai conducenti che il rispetto delle distanze aumenta la sicurezza. «Con la giusta distanza eviti la frittata», spiega l'UPI, paragonando le automobili e i loro occupanti a scatole di uova.

L'UPI invita inoltre a seguire la regola dei «due secondi dal veicolo che ti precede», contando ad esempio «ventuno, ventidue» e aumentando la distanza in caso di scarsa visibilità, pioggia, neve o strade in cattivo stato.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
lollo68 5 mesi fa su tio
Ogni volta che prendo l'auto vedo che sono pochi quelli che rispettano la distanza! Con tutte le telecamere che ci sono in giro basterebbe inviare ai vari automobilisti un avviso per ricordare la legge e la prossima volta una multa!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
6 ore
Gli 007 elvetici vogliono lavorare da casa
Telelavoro offlimits in seno all'intelligence elvetica, anche durante il lockdown. Ma ora i dipendenti lo chiedono
SVIZZERA
8 ore
«Con agosto si passa alla fase tre»
Secondo diversi epidemiologi, i tempi sono maturi per la normalizzazione. «Ma bisogna procedere passo per passo».
SVIZZERA
14 ore
Il Grütli delle donne
Viola Amherd ha rilanciato l'impegno per la parità fra i sessi, nel discorso per il Primo d'Agosto
ZURIGO
15 ore
Meno mascherine in ufficio, e salgono i contagi a Zurigo
Aumentano anche le persone che contraggono il virus sui mezzi pubblici.
SVIZZERA / THAILANDIA
17 ore
Primo agosto: Cassis celebra la diversità della Svizzera da Bangkok
Il ministro degli esteri celebra la festa nazionale durante il suo viaggio ufficiale in Thailandia
SVIZZERA
17 ore
«Procedere insieme nella diversità»
Il discorso del Primo agosto tenuto dalla consigliera federale Karin Keller-Sutter
SONDAGGIO
SVIZZERA
17 ore
Uccidere i lupi? Meglio organizzare dei “safari”
È quanto propone il presidente di Graubünden Ferien per promuovere il turismo in Svizzera
SVIZZERA
20 ore
D'estate si batte la fiacca
Uno studio dimostra che la produttività in Svizzera cala del 20 per cento nei mesi caldi
SVIZZERA
20 ore
Happy birthday Svizzera!
Auguri da Biden, da Facebook, da Google, nel 730esimo compleanno della Confederazione
SVIZZERA
1 gior
Chi pagherà i test covid quando termineranno le vaccinazioni?
«Il contribuente? Non ne sono sicuro» ha dichiarato Guy Parmelin
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile