Ti-Press
SVIZZERA / STATI UNITI
04.02.21 - 10:580

Il rischio di prendere il Covid-19 dalle superfici «è molto basso»

Lo dice uno studio americano al quale ha collaborato anche l'Istituto federale per la depurazione delle acque.

Gli studiosi hanno esaminato diversi campioni prelevati da varie superfici di una cittadina in Massachusetts. Il risultato? «Le concentrazioni sono talmente basse che il rischio d'infezione corrisponde a meno di cinque casi su 10'000».

BERNA - Maniglie di porte, tasti di ascensori o dei bancomat: il rischio di contrarre il Covid attraverso il contatto con superfici contaminate è estremamente basso.

Lo dice uno studio realizzato in una città degli Stati Uniti con la partecipazione dell'Istituto federale per l'approvvigionamento, la depurazione e la protezione delle acque (Eawag).

Gli autori dello studio, pubblicato sulla rivista Environmental Science and Technology Letters, hanno esaminato 350 campioni prelevati nella primavera 2020 a Somerville, cittadina di 80'000 abitanti del Massachusetts, da pulsanti pedonali ai semafori, maniglie di negozi, coperchi di cestini per rifiuti, tastiere di bancomat e pompe di benzina.

Risultato: in circa l'8% dei campioni sono state trovate tracce di materiale genetico del coronavirus. Le concentrazioni erano tuttavia così basse che i ricercatori hanno calcolato che il rischio d'infezione corrisponde a «meno di cinque casi su 10'000», secondo quanto afferma il responsabile della ricerca Timothy Julian in una nota dell'Eawag.

In base allo studio, l'evoluzione dei campioni positivi ha inoltre una correlazione diretta con la curva delle nuove infezioni registrate nella città americana. Il monitoraggio delle tracce di Sars-CoV-2 sulle superfici più toccate, ad esempio nelle scuole, potrebbe quindi essere uno strumento utile per integrare i test clinici e rilevare le tendenze nello sviluppo della pandemia il più presto possibile, afferma il responsabile dello studio.

Da notare infine che lo studio non ha preso in considerazione campioni prelevati dai piatti o dai tavoli dei ristoranti. «La probabilità che qualcuno tossisca o starnutisca su un tavolo, liberando goccioline con alte concentrazioni di virus, è in questi casi molto maggiore rispetto a un pulsante o a una maniglia di una porta», sottolinea Julian.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
blob 5 mesi fa su tio
Ciao, scorsa settimana mi sono recato in un municipio X per dei documenti...hanno spostato tutto non più a destra ma a sinistra, anzi a sinistra ma anche a destra...sta di fatto che sono entrato, il funzionario mi ha dato il documento e sono uscito.. appena uscito vedo che si apre la porta ed esce il funzionario con in mano spruzzino tipo lavavetri e un panno e incomincia a pulire la maniglia...vabbè.......ma quando esco, sul portone principale c'è un mega maniglione che tutti toccano...beh, ""li controllato"" ...nessuna ha disinfettato ...no comment......qui stiamo impazzendo tutti..ma di stupidità.
Don Quijote 5 mesi fa su tio
Siamo onesti, sono tutte supposizioni, in realtà non si sa niente sulla diffusione del virus. Ogni settimana si sente il contrario di quanto detto quella prima. I virus pandemici provengono quasi tutti dalla Cina o dall'Asia, da zone dove la deforestazione non esiste, eppure si continua a terrorizzare la gente dicendo che sia la causa scatenante, si dice pure che nelle grandi città il virus dilaga a causa dell’inquinamento, quando invece il problema è dovuto all’alta densità della popolazione e agli interscambi nei mezzi pubblici. Non se ne può più di tutta questa commedia disinformativa che persegue altri obiettivi!
F/A-19 5 mesi fa su tio
Quindi ci hanno sempre raccontato bugie circa la disinfezione dei luoghi di lavoro, plexiglass, continua disinfezione ecccc, tutti i giorni ci raccontano tutto ed il contrario di tutto, una disinformazione vergognosa.
pillola rossa 5 mesi fa su tio
@F/A-19 Se il virus si chiamava Ebola vedevi come si scopriva in fretta ogni cosa
koalaboss 5 mesi fa su tio
oggi è cosi, domani le superifici diventerranno ALTAMENTE contagiose per il covid........... e bisognerà aspettare 72h prima di poter appoggiare un oggetto, o ancora peggio le tue mani su quella superficie...!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile