Foto Cemil Erkoc
GRIGIONI
27.01.21 - 10:450
Aggiornamento : 12:30

Un “Light Ride” per una discesa in slitta interattiva

A Lenzerheide ha aperto la pista notturna che sta già riscuotendo molto successo

LENZERHEIDE - Dopo l'apertura della nuova pista notturna per gli amanti dello slittino avvenuta pochi giorni fa a Lenzerheide (GR), la società realizzatrice del progetto si dice soddisfatta. Sarà aperta una sera in più alla settimana a causa della grande affluenza di appassionati.

La nuova offerta turistica si chiama "Light Ride" e combina l'esperienza della discesa notturna con lo slittino e il fascino delle installazioni di luci artificiali multisensoriali.

La parte superiore della pista permette una sorta di riscaldamento ed è caratterizzata da un percorso classico con tratti più o meno bene illuminati. Mentre nella parte inferiore, le speciali magie luminose portano lo sportivo all'interno di una sfida da affrontare, e possibilmente vincere, quasi come si trovasse all'interno di un videogioco.

Al guidatore dello slittino viene proposto di scendere nel minor tempo possibile e nel contempo superare delle prove poste lungo il percorso, che gli permetteranno di accumulare crediti di tempo per, infine, essere magari incoronato "Light Rider".

Le prime tre serate dopo l'inaugurazione del 16 gennaio scorso hanno riscosso un ottimo successo di afflusso di sportivi. I riscontri sono dunque molto positivi. Perciò, a partire dal 30 gennaio, la società degli impianti di risalita di Lenzerheide (Lenzerheide Bergbahnen AG) ha deciso di limitare il numero di biglietti in vendita per ogni serata. Inoltre ha aumentato l'offerta con una serata in più di lunedì. «È l'unico modo per continuare a offrire un prodotto di alta qualità ed evitare nel contempo i lunghi tempi di attesa», ha spiegato Peter Engler, il direttore della pista.

Oltre all'aumento del numero di serate settimanali e alla limitazione dei biglietti, l'organizzazione ha previsto anche un aumento del personale per garantire il massimo della sicurezza in base alle norme vigenti.

Foto Cemil Erkoc
Guarda le 3 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SAN GALLO
3 ore
«Mai pensavamo che nostro figlio ne fosse capace»
Il 24enne somalo N.O. è sospettato di aver ucciso la sua fidanzata di 22 anni LS.
SOLETTA
4 ore
Sparatoria in stazione, un ferito
Quattro le persone fermate dalla polizia, giunta in forze sul posto
SVIZZERA
7 ore
Il piano di ripartenza estivo di Swiss, ecco cosa c'è da sapere
Su nuove mete, date, rimborsi e sul perché si potrà volare anche su Billund (che non tutti conoscono)
SVIZZERA
8 ore
Fatturato «eccellente» per Zweifel nel 2020
L'anno che ha visto la scomparsa del fondatore è stato chiuso con ricavi pari a 262,6 milioni di franchi, un record
SVIZZERA
8 ore
Il settore degli eventi chiede uno “scudo protettivo”
Contro l'incertezza Expo Event e 15 associazioni si rivolgono al Consiglio federale
SVIZZERA / CANTONE
9 ore
Alcuni cantoni dicono no: le terrazze restano aperte
Berset ha sottolineato più volte che l'apertura delle terrazze sulle piste viola il diritto federale.
SVIZZERA
10 ore
Bambini “esauriti”, 700 chiamate di aiuto al giorno
L'allarme lanciato da Pro Juventute: aumentano i conflitti con i genitori e tra fratelli, ma pure la violenza domestica
SVIZZERA / PAESI BASSI
11 ore
Scontro tra aerei della Patrouille Suisse, accusato il pilota
L’uditore della giustizia militare ha promosso l’accusa dinanzi al tribunale militare
BERNA
12 ore
Cosa fare per tornare al ristorante alla fine di marzo
Nella migliore delle ipotesi se ne parla per il 22 marzo.
BERNA
12 ore
Sì alle mense aziendali per chi lavora all’aperto
L'UFSP ha informati i Cantoni sulle condizioni con le quali concedere l'autorizzazione.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile