tipress
BASILEA CITTA'
26.01.21 - 23:320

«L'obbligo di test avrebbe conseguenze devastanti per le regioni di confine»

I principali partiti svizzeri hanno chiesto al Consiglio federale regole in entrata più severe.

Nella regione di confine di Basilea, partiti e governo si oppongono. L'economia e il sistema sanitario ne soffrirebbero in maniera massiccia.

BASILEA CITTA' - Tutti i presidenti dei principali partiti svizzeri hanno recentemente inviato al Consiglio federale una lettera congiunta nella quale viene chiesto di stabilire condizioni di ingresso più rigorose per i rimpatriati e i frontalieri. I viaggiatori dovrebbero presentare un test PCR o fare un rapido test in loco. Questo dovrebbe fondamentalmente applicarsi alle persone di tutti i paesi, afferma Jürg Grossen, Presidente dei Verdi liberali e tra promotori della lettera. Anche se il test è negativo, inoltre, le persone che entrano in Svizzera dovrebbero essere messe in quarantena (non i frontalieri o chi viaggia per lavoro).

A Basilea, però, tutte le parti respingono chiaramente questa proposta. «Un tale regime avrebbe conseguenze devastanti per una regione di confine come Basilea», affermano in una dichiarazione congiunta. Sottolineano inoltre che difficilmente si riscontrano livelli elevati di infezione nel traffico transfrontaliero. In effetti, Basilea Città ha la più bassa incidenza di contagi sui 14 giorni di tutti i cantoni svizzeri.

Come ha scritto lunedì il Consiglio di stato basilese in una dichiarazione, misure così restrittive sono impraticabili. Il cantone da solo conta quasi 35'000 frontalieri, di cui circa 3'500 lavorano nel settore sanitario. «La proposta rischia quindi di indebolire la regione, soprattutto nella lotta alla pandemia, a discapito della popolazione». «Il test obbligatorio proposto sarebbe infatti equivalente a un divieto di ingresso», ha sottolineato il Governo.

Test quasi impossibili da gestire - «Se solo un terzo dei pendolari transfrontalieri continuasse a fare il pendolare, ciò significherebbe oltre 200.000 test a settimana. Abbiamo abbastanza test e personale?», Si preoccupa su Twitter la consigliera nazionale PPD Elisabeth Schneider-Schneiter. E per il suo collega Eric Nussbaumer (PS), l'iniziativa è «semplicemente inutile».

Anche le Autorità francesi e tedesche, intanto, hanno espresso «grande preoccupazione» per la proposta.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Berna riaprirà le terrazze?
L'UFSP ha detto che 4 criteri su 5 non sono ossequiati. Ma è una decisione «anche politica». Il Blick lo dà per certo
SVIZZERA
2 ore
«I bilaterali sono ancora attuali e hanno un futuro»
Il presidente dell'Unione sindacale svizzera dubita che l'Ue voglia innescare un'escalation in merito all'accordo quadro
SVIZZERA
4 ore
Quanto vaccino che viene sprecato
Ogni singola ampolla contiene più dosi di quelle previste. Ma nel nostro paese ciò che avanza non viene utilizzato.
SVIZZERA
13 ore
Ombudsman SRG SSR sommerso dalle lamentele
Nel 2020 ne ha ricevute oltre mille. Una cifra record da ricondurre alle segnalazioni legate al tema Covid
BERNA 
15 ore
Numerosi Cantoni vaccinano dai 65 anni
Ci sono anche i più virtuosi, ma pure chi ha poche richieste e chi va a rilento.
SVIZZERA
15 ore
«Viaggio in treno e con l'auto elettrica»
La pandemia è ancora sotto la luce dei riflettori. Ma la crisi climatica non è finita, ricorda Simonetta Sommaruga
VALLESE
15 ore
Ubriaco, costringe il treno a fermarsi e sale
L'uomo lavora per il produttore di vaccini Moderna.
SVIZZERA
19 ore
Vaccinare i giovani? «La priorità restano le persone a rischio»
Lo ha detto la responsabile Sezione malattie infettive dell'UFSP sollecitata in conferenza stampa
SVIZZERA
19 ore
Oltre 200mila vaccinazioni in una settimana
È la prima volta che si supera questa soglia da quando sono iniziate le somministrazioni.
SVIZZERA
20 ore
Altri 2 241 contagi in Svizzera, 10 morti
Altre 82 persone sono state ricoverate in ospedale. Il bollettino dell'UFSP
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile