tipress
ZURIGO
25.01.21 - 10:050
Aggiornamento : 15:11

Investita, ustionata e annegata dal marito

Un 50enne a processo per avere inscenato il suicidio della moglie. Scoperto grazie all'assicurazione

ZURIGO - Picchiò, investì con un'automobile, ustionò con acqua calda e infine annegò la moglie. Sono i fatti di cui si sarebbe reso responsabile un cittadino svizzero di 50 anni, scoperto solo dopo che l'assicurazione aveva espresso dubbi. Il processo contro l'uomo, che respinge ogni accusa, inizia oggi davanti al Tribunale distrettuale di Meilen (ZH).

La tragica vicenda inizia in una notte di dicembre del 2012, quando, in base all'atto d'accusa, l'uomo investì la moglie con l'automobile davanti a un immobile di Maiorca, in Spagna, provocandole varie fratture. Il marito ha poi aperto una finestra al piano superiore direttamente sopra il corpo della donna ferita e si è allontanato con il loro figlioletto.

L'uomo voleva in questo modo far credere a un suicidio. Ha allertato i soccorsi solo due ore dopo, pensando che la moglie fosse già morta per le ferite riportate o per ipotermia. Ma la donna è sopravvissuta, rimanendo gravemente menomata. Circa un anno dopo, la coppia divorziò.

Nel febbraio 2014, la donna lasciò l'ospedale e si trasferì in un appartamento. Per le cure e l'assistenza chiese aiuto all'ex marito.

Due mesi dopo il marito le ustionò la schiena e le natiche con acqua calda. La portò in seguito in bagno dove l'affogò nel lavandino o direttamente nella vasca, che riempì poi di acqua per far credere che la moglie vi fosse caduta dentro accidentalmente.

In un primo tempo, in nessuno dei due casi le autorità avevano ipotizzato un crimine. Solo la compagnia di assicurazione si è insospettita, visto che l'uomo aveva, immediatamente dopo la morte, chiesto il pagamento della somma prevista dalla polizza "vita", per un totale di 500'000 franchi.

La compagnia assicurativa commissionò quindi una perizia che potrò alla luce il presunto caso di violenza. Gli esperti giunsero infatti alla conclusione che la morte per annegamento nella vasca da bagno fosse stata causata da fattori esterni. È stato di conseguenza riesaminato anche l'incidente di Maiorca.

L'uomo è così finito a processo con l'accusa di omicidio e tentato omicidio. Secondo la procura, l'uomo non ha sopportato il fatto che la donna volesse separarsi e chiedere l'affidamento del figlio. Il processo potrebbe durare sette giorni.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
BERNA
10 ore
Riaperture, ecco ciò che devi sapere
Il Consiglio federale ha deciso una riapertura graduale. Ripartono negozi, musei e impianti sportivi all’aperto.
SVIZZERA
12 ore
«Decisione incomprensibile e ingiustificabile»
«Il mancato allenamento sarà fatale alla ristorazione», tuona il presidente di GastroSuisse Casimir Platzer.
SVIZZERA/CINA
12 ore
Credit Suisse e UBS stanno spostando i loro banchieri da Hong Kong alla Cina
Si tratta di una strategia ben precisa che potrebbe nascondere una perdita di appeal del polo asiatico
SVIZZERA
12 ore
Aperture prudenti: UDC e PLR delusi, gli altri partiti no
Marco Chiesa parla di «affronto» verso i Cantoni e le commissioni parlamentari. Scelta «incomprensibile» per il PLR.
SVIZZERA
13 ore
Mezza Italia sulla lista nera di Berna
L'Ufsp ha aggiornato l'elenco dei Paesi e delle regioni per cui dal prossimo otto marzo varrà l'obbligo di quarantena.
ARGOVIA
14 ore
I vaccinati nel mirino dei truffatori
Nel Canton Argovia ignoti hanno contattato persone vaccinate chiedendo loro una donazione
FRIBURGO
14 ore
Salvato a un passo dal precipizio
Un escursionista di 70 anni si è perso ieri pomeriggio nei boschi di Marly.
SVIZZERA
15 ore
Nessuno sconto alla ristorazione (per ora)
I provvedimenti presentati dal Governo la scorsa settimana sono stati quasi completamente confermati.
SVIZZERA
15 ore
Tutti quei posti nel metalmeccanico portati via dalla pandemia
Sono migliaia, e le prospettive non sono rosee. L'appello di Swissmem: «Ancora 24 mesi di indennità»
SVIZZERA
15 ore
Utile netto in deciso aumento per EFG International
All'istituto, ben presente anche in Ticino, si guarda al futuro con ottimismo
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile