Keystone (foto d'archivio)
TURGOVIA
21.01.21 - 19:390
Aggiornamento : 22.01.21 - 00:00

Johann Rupert già vaccinato, nonostante l'età

Il presidente di Richmond è stato immunizzato nonostante non soddisfacesse i criteri dell'UFSP.

Ha ricevuto il vaccino prima dell'inizio ufficiale della campagna in un centro gestito da Hirslanden, gruppo di cui detiene una partecipazione. «Era una prova», si è giustificato un portavoce.

FRAUENFELD - L'imprenditore sudafricano Johann Rupert è stato vaccinato contro il coronavirus a Frauenfeld (TG), malgrado non sia residente nel canton Turgovia. I centri di vaccinazione in Turgovia sono gestiti dal gruppo Hirslanden, di cui Rupert detiene una partecipazione.

L'imprenditore, che non soddisfa i criteri per la prima fase della vaccinazione, è stato immunizzato a Frauenfeld prima dell'inizio ufficiale della campagna, secondo le edizioni online dei giornali Tamedia. Johann Rupert è presidente e azionista di maggioranza del gruppo Richemont, specializzato nel settore dei beni di lusso e con sede a Bellevue (GE). Ha una partecipazione nel gruppo ospedaliero privato Hirslanden, che gestisce centri di vaccinazione in Turgovia.

Contattato da Keystone-ATS, un portavoce di Hirslanden ha confermato la notizia. Era una vaccinazione di prova. Secondo il portavoce, l'imprenditore sudafricano appartiene a un gruppo a rischio e quindi soddisfa i criteri.

Il 13 gennaio, il cantone di Turgovia ha informato in merito alla cooperazione tra il cantone e il gruppo Hirslanden per i centri di vaccinazione. Dopo un processo di valutazione in più fasi, l'offerta di Hirslanden è stata la più convincente rispetto ai concorrenti, ha dichiarato il cantone.

Urs Martin, il capo del Dipartimento della Sanità turgoviese (UDC), aveva lavorato per Hirslanden prima della sua elezione in governo nel marzo 2020. Su sua richiesta, non è stato coinvolto nella decisione sull'assegnazione delle vaccinazioni.

Il gruppo Hirslanden ha ricevuto il permesso dal cantone di effettuare da cinque a dieci vaccinazioni per testare la complessa gestione del vaccino. Martin ha precisato di non essere stato coinvolto nella selezione delle persone scelte per questi test.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Keller-Sutter a favore della Legge sul terrorismo
La consigliera federale si espressa stasera nel corso dell'assemblea straordinaria dei delegati PLR
SVIZZERA
3 ore
Oltre 59'000 firme contro il "matrimonio per tutti"
Si tratta del referendum contro il testo approvato lo scorso dicembre dalle Camere federali
SVIZZERA
4 ore
«Riaprite le terrazze dei ristoranti»
È quanto chiede l'Unione delle città svizzere in una lettera al Governo federale
BERNA
6 ore
Covid, altri 5'583 contagi in Svizzera
Sono invece 146 le ulteriori ospedalizzazioni registrate nelle ultime 72 ore.
URI
6 ore
Esplosioni dei contagi, Uri corre ai ripari
Il Cantone della Svizzera centrale ha introdotto nuove misure per fermare l'avanzata della pandemia.
SVIZZERA
7 ore
Legge Covid-19: «Un no metterebbe in pericolo gli aiuti»
Il Consiglio federale invita il popolo a bocciare il referendum in votazione il prossimo 13 giugno.
Attualità
9 ore
La Co2 mette d'accordo tutti (anche l'industria)
Le associazioni economiche lanciano una campagna a favore della nuova legge: «Un'occasione per la Svizzera»
BERNA
10 ore
L'USAM insorge: «Noi come l'Albania o la Croazia»
Forti critiche al sistema di gestione della pandemia. Quindi l'appello: «Stop alle chiusure»
SVIZZERA
10 ore
Economiesuisse corregge il tiro: «Nessuno vuole 30mila casi al giorno»
Avevano fatto discutere, venerdì, le dichiarazioni di Valentin Vogt, presidente dell'Unione svizzera degli imprenditori.
SVIZZERA
12 ore
Prospettive cupe per il settore degli eventi
Secondo Christoph Kamber non si tornerà alla normalità prima del 2022-2023.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile