20 Minuten Community
GRIGIONI
18.01.21 - 22:300

«Caviale e champagne sono a pagamento, la zuppa di aragosta è gratuita»

Ecco cosa significa stare in quarantena in un albergo a cinque stelle: una testimonianza da St.Moritz

In due strutture della località engadinese una dozzina di persone è risultata positiva al virus. È stata riscontrata la presenza della variante sudafricana

Fonte 20 Minuten / Jeremias Büchel
elaborata da Patrick Stopper
Giornalista

ST.MORITZ - Due hotel di lusso in quarantena: a causa della presenza della variante sudafricana del virus, da due strutture di St.Moritz al momento non si esce. Sono una dozzina le persone risultate positive, tutte dipendenti. Ma cosa significa, per un ospite, passare il proprio tempo rinchiusi in alberghi a cinque stelle?

Ce lo racconta Patrick Haberstock, 39enne di Zurigo che al momento è ospite dell'Hotel Kempinski: «L'atmosfera è relativamente rilassata». Dato che con la quarantena, i ristoranti della struttura sono stati chiusi, tutta la clientela può fare capo gratuitamente al servizio in camera. «Tuttavia caviale e champagne sono a pagamento, mi sono esplicitamente informato» spiega ridendo. Anche le bevande alcoliche non sono gratuite. È però possibile scegliere qualsiasi altra pietanza dalla carta dell'albergo, tra cui anche la zuppa d'aragosta.

«È tutto organizzato molto bene» racconta ancora il 39enne. «La reception telefona agli ospiti in camera per informarli che sono attesi per il test-Covid». I dipendenti sono tutti molto gentili. E il test è stato effettuato molto rapidamente. «Ora aspettiamo il risultato».

Se sarà negativo, gli ospiti in questione potranno lasciare l'albergo. «La mia partenza era prevista per oggi, lunedì, ma devo ancora attendere l'esito del test» afferma Haberstock. L'hotel si fa carico dei costi della notte aggiuntiva.

Lo stesso vale per il Palace, come fa sapere l'hotel su richiesta di 20 Minuten: per gli ospiti sono previsti vitto e alloggio gratuiti finché non sarà noto il risultato del test.

L'isolamento... è più costoso - Andrà male a chi risulterà positivo al coronavirus e dovrà quindi stare in isolamento. «L'isolamento dovrà avvenire in albergo. È quindi chiaro che non sarà possibile lasciare la struttura» fa sapere il servizio di comunicazione grigionese per il coronavirus, su richiesta. Le spese non saranno coperte dal Cantone. «Gli interessati dovranno mettersi in contatto con la propria assicurazione o con l'hotel».

Al Badrutt's Palace ci si aspetta un risultato negativo per tutti gli ospiti, Questo per via del severo piano di protezione che l'albergo ha adottato da tempo: «Al check-in gli ospiti devono presentare un test negativo» spiega l'hotel. E dall'inizio dell'attuale stagione invernale, i collaboratori vengono regolarmente sottoposti a test-Covid. Al momento nella struttura sono presenti 29 clienti. Se uno di loro dovesse essere posto in isolamento, la responsabilità verrebbe chiarita con lui, fanno ancora sapere dalla struttura alberghiera.

All'Hotel Kempinski si cercherebbe una soluzione adatta. Ma per ora i risultati non sono ancora noti.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
«Tutte le aziende in crisi vanno aiutate, anche quelle nuove»
Il Consiglio Nazionale vuole togliere il limite temporale del primo ottobre per la richiesta dei casi di rigore.
SAN GALLO
3 ore
Tragedia sfiorata a un passaggio a livello
A Staad un bambino di tre anni ha attraversato le rotaie proprio mentre transitava un treno.
SVIZZERA
4 ore
Blocher: «Non sottomettiamoci ai diktat del Governo»
Il plenum dovrà decidere se iscrivere nella legge la data del 22 marzo per riaprire ristoranti e altre attività.
SVIZZERA
4 ore
I “milionari della mascherina” sostituiscono quelle non usate gratis
La Farmacia dell'esercito aveva acquistato il materiale dalla Emix Trading AG, ma l'aveva poi ritirato precauzionalmente
SVIZZERA
6 ore
Gli svizzeri sono d'accordo con le misure anti-coronavirus
È quanto emerge da un sondaggio. Oltre la metà degli intervistati si dice soddisfatta delle disposizioni
SVIZZERA
6 ore
Il settore degli eventi «con un piede nel baratro»
Soltanto nel 2020 sono stati cancellati oltre 17'000 progetti, con un calo del fatturato del 57%
SVIZZERA
7 ore
In Svizzera altri 2'744 contagi e 16 morti nel weekend
Il tasso di positività dei test Covid è attualmente pari al 4,3%
SVIZZERA
8 ore
Soldatesse “influencer” per motivare le donne
Ecco le proposte per aumentare la quota femminile dell'esercito svizzero
LUCERNA
8 ore
Al volante con il 3,28 per mille
Un automobilista di 51 anni è stato fermato a causa della sua guida pericolosa sabato sera a Emmenbrücke.
SVIZZERA
10 ore
Un 8 marzo a tutto tondo
Un giorno per celebrare le conquiste delle donne, ma anche per non dimenticare quante cose possono migliorare
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile