keystone
GINEVRA
18.01.21 - 12:400

Varianti, troppa confusione nei nomi. L'Oms vuole chiarezza

Gli esperti hanno già iniziato a discutere su un nuovo sistema di nomenclatura.

Si vuole inoltre eliminare i nomi che associano la variante al paese in cui è stata identificata.

GINEVRA - C'è troppa confusione sui nomi delle varianti del coronavirus: le sigle cambiano a seconda delle banche dati in cui sono classificati i nuovi ceppi e l'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) esorta ad adottare criteri più omogenei.

Nell'incontro avvenuto lo scorso 12 gennaio, secondo quanto riporta la rivista Nature sul suo sito, gli esperti dell'Oms hanno infatti iniziato a discutere su un nuovo sistema di nomenclatura.

Il caos dei nomi - «Siamo tutti confusi dai diversi nomi delle varianti», riconosce Maria Van Kerkhove, coordinatrice del gruppo tecnico Covid-19 dell'Oms. Quando la cosiddetta variante inglese è stata identificata, inizialmente è stata chiamata Variant Under Investigation 202012/01 (abbreviato VUI 202012/01) poi cambiato in Variant of Concern 202012/01 (o VOC 202012/01). Con alcuni dei sistemi di nomenclatura sviluppati dai ricercatori è stata nominata B.1.1.7 e 20I/501Y.V1. Sui media è ormai nota come variante inglese, anche se alcuni giornali britannici la chiamano 'variante del Kent'.

Percorso simile è avvenuto con le varianti sudafricana e brasiliana. A creare ancora più confusione si aggiunge l'uso indifferenziato di termini come variante, lineaggio e ceppo aggiunge.

La ricerca di una codifica più semplice - «Serve un sistema più semplice per chiamare le varianti preoccupanti», commenta Oliver Pybus, dell'Università di Oxford, che ha lavorato al sistema di nomenclatura che descrive la relazione tra i vari rami del virus SarsCov2 e i loro discendenti evolutivi, lo stesso che ha portato al nome B.1.1.7.

Gli esperti vogliono eliminare i nomi che associano la variante al paese in cui è stata identificata. Le associazioni geografiche possono infatti portare stigma al paese e scoraggiarne la sorveglianza. Un'altra possibilità di cui si discute è di dare un nome alle varianti preoccupanti sulla base delle mutazioni che contengono, in modo da far avere un nome simile alle varianti che contengono mutazioni simili. Altri invece pensano che il nuovo sistema di nomenclatura dovrebbe riflettere anche il grado di preoccupazione intorno alla variante, in modo simile ad un semaforo.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
gp46 1 mese fa su tio
OT: Gentile redazione, nell'articolo riguardante l'utilizzo dei vari aeroporti europei, risulta in testa quello di Istanbul. Ora, a meno che non si sia tacitamente aggregata stanotte e me lo sono perso, la Turchia non mi sembra faccia parte dell'Europa......
Galium 1 mese fa su tio
Giusta presa di posizione da parte di OMS
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
47 min
Università: Svizzera roccaforte per le scuole alberghiere
Nella top 10 del settore ricettività e tempo libero ben otto istituti sono svizzeri.
FOTO
ZURIGO
5 ore
«Il fumo si vede da chilometri di distanza»
Un gigantesco incendio è divampato questo pomeriggio in un'area aziendale di Hinwil.
SVIZZERA
5 ore
Riuscito il referendum contro la legge Covid-19 (più altri due)
Oltre 90'000 delle firme raccolte dal comitato sono state validate dalla Cancelleria federale.
SVIZZERA
8 ore
Riaperture: Maurer più prudente di quanto si pensasse?
Secondo il Tages-Anzeiger, il ministro UDC voleva mantenere la chiusura dei ristoranti fino al prossimo 19 aprile
BERNA
8 ore
Un minuto di silenzio per le vittime del Covid
Questo venerdì si rivolgerà loro un pensiero a un anno esatto dal primo decesso legato al virus.
SVIZZERA
9 ore
In Svizzera altri sette decessi legati al Covid
Nelle ultime ventiquattro ore sono stati registrati 1'223 nuovi contagi
SVIZZERA
10 ore
Joël Dicker si mette in proprio
Lo scrittore ginevrino lascia dopo dieci anni la storica casa editrice "Éditions de Fallois" per crearne una sua.
GRIGIONI
11 ore
In casa anziani torna la vita
Allentate le regole concernenti le visite, revocate per gli ospiti vaccinati
BERNA
14 ore
Covid: il Nazionale chiede allentamenti immediati
La Camera del popolo ha adottato una dichiarazione che invoca più test e vaccinazioni e meno restrizioni.
SVIZZERA
14 ore
Una recluta su tre ha mancato il test d'entrata
Circa 5'000 giovani hanno trascorso le prime tre settimane di scuola reclute in homeworking.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile