keystone
SVIZZERA
16.01.21 - 14:320
Aggiornamento : 17:00

«Potremmo dover chiudere le piste da sci»

La consigliera federale Viola Amherd non esclude provvedimenti. E difende la scuola reclute a distanza

BERNA - A seconda dell'evoluzione della pandemia la Svizzera potrebbe vedersi costretta a chiudere anche i comprensori sciistici: lo afferma la consigliera federale Viola Amherd.

«Sulle piste si rimane all'aria aperta», riconosce la ministra della difesa in un'intervista pubblicata oggi dal portale Watson e dalle testate di CH Media. «Al momento è giusto che siano aperte, ma dobbiamo essere flessibili. A seconda degli sviluppi, potrebbe essere necessario chiuderle».

«È il virus a stabilire i ritmi, non la politica», prosegue la politica PPD, nota per essere stata in governo in favore di misure incisive anti-Covid. «È quasi impossibile pianificare a lungo termine».

Secondo Amherd si tratta di preservare gli interessi economici, ma non solo quelli. «La gente ha bisogno di qualcosa da fare nel tempo libero. Se non si può più fare nulla e se i contatti sociali sono completamente limitati l'impatto sulla psiche è enorme. È importante che ci si possa ancora muovere».

La responsabile del Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport (DDPS) prende anche posizione sulle critiche di chi vede scarsa marzialità nella scuola reclute a distanza.

«Perché? È qualcosa di innovativo!», risponde la 58enne. «Di solito l'esercito viene sempre accusato di rimanere ancorato a vecchie strutture. In definitiva, si parla di apprendimento a distanza, che funziona bene in tutte le altre istituzioni educative, come le università e gli istituti tecnici. E prima o poi tutte le reclute dovranno arrivare in caserma: scaglionate, in modo da poter attuare i piani di protezione», conclude Amherd.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SAN GALLO
3 ore
«Mai pensavamo che nostro figlio ne fosse capace»
Il 24enne somalo N.O. è sospettato di aver ucciso la sua fidanzata di 22 anni LS.
SOLETTA
4 ore
Sparatoria in stazione, un ferito
Quattro le persone fermate dalla polizia, giunta in forze sul posto
SVIZZERA
7 ore
Il piano di ripartenza estivo di Swiss, ecco cosa c'è da sapere
Su nuove mete, date, rimborsi e sul perché si potrà volare anche su Billund (che non tutti conoscono)
SVIZZERA
8 ore
Fatturato «eccellente» per Zweifel nel 2020
L'anno che ha visto la scomparsa del fondatore è stato chiuso con ricavi pari a 262,6 milioni di franchi, un record
SVIZZERA
8 ore
Il settore degli eventi chiede uno “scudo protettivo”
Contro l'incertezza Expo Event e 15 associazioni si rivolgono al Consiglio federale
SVIZZERA / CANTONE
9 ore
Alcuni cantoni dicono no: le terrazze restano aperte
Berset ha sottolineato più volte che l'apertura delle terrazze sulle piste viola il diritto federale.
SVIZZERA
10 ore
Bambini “esauriti”, 700 chiamate di aiuto al giorno
L'allarme lanciato da Pro Juventute: aumentano i conflitti con i genitori e tra fratelli, ma pure la violenza domestica
SVIZZERA / PAESI BASSI
11 ore
Scontro tra aerei della Patrouille Suisse, accusato il pilota
L’uditore della giustizia militare ha promosso l’accusa dinanzi al tribunale militare
BERNA
12 ore
Cosa fare per tornare al ristorante alla fine di marzo
Nella migliore delle ipotesi se ne parla per il 22 marzo.
BERNA
12 ore
Sì alle mense aziendali per chi lavora all’aperto
L'UFSP ha informati i Cantoni sulle condizioni con le quali concedere l'autorizzazione.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile