keystone
SVIZZERA
16.01.21 - 14:320
Aggiornamento : 17:00

«Potremmo dover chiudere le piste da sci»

La consigliera federale Viola Amherd non esclude provvedimenti. E difende la scuola reclute a distanza

BERNA - A seconda dell'evoluzione della pandemia la Svizzera potrebbe vedersi costretta a chiudere anche i comprensori sciistici: lo afferma la consigliera federale Viola Amherd.

«Sulle piste si rimane all'aria aperta», riconosce la ministra della difesa in un'intervista pubblicata oggi dal portale Watson e dalle testate di CH Media. «Al momento è giusto che siano aperte, ma dobbiamo essere flessibili. A seconda degli sviluppi, potrebbe essere necessario chiuderle».

«È il virus a stabilire i ritmi, non la politica», prosegue la politica PPD, nota per essere stata in governo in favore di misure incisive anti-Covid. «È quasi impossibile pianificare a lungo termine».

Secondo Amherd si tratta di preservare gli interessi economici, ma non solo quelli. «La gente ha bisogno di qualcosa da fare nel tempo libero. Se non si può più fare nulla e se i contatti sociali sono completamente limitati l'impatto sulla psiche è enorme. È importante che ci si possa ancora muovere».

La responsabile del Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport (DDPS) prende anche posizione sulle critiche di chi vede scarsa marzialità nella scuola reclute a distanza.

«Perché? È qualcosa di innovativo!», risponde la 58enne. «Di solito l'esercito viene sempre accusato di rimanere ancorato a vecchie strutture. In definitiva, si parla di apprendimento a distanza, che funziona bene in tutte le altre istituzioni educative, come le università e gli istituti tecnici. E prima o poi tutte le reclute dovranno arrivare in caserma: scaglionate, in modo da poter attuare i piani di protezione», conclude Amherd.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
3 ore
In Svizzera 3'297 contagi in settantadue ore
Nel corso del weekend si è reso necessario il ricovero per 49 pazienti Covid. Sono stati registrati quindici decessi
SVIZZERA
3 ore
Chi ha detto che gli over 55 se la passano male?
Il tasso di occupazione aumenta. E anche il riconoscimento professionale. Lo dice uno studio di Swisslife.
SVIZZERA
3 ore
«Il Tribunale federale non è un casinò»
Un comitato partitico prende la parola contro l'Iniziativa sulla giustizia in votazione il prossimo 28 novembre
SVIZZERA
5 ore
La pandemia aggrava la situazione economica dei media
La pubblicità è in calo anche nell'online, per la prima volta dal 2014
SVIZZERA
5 ore
La luce in fondo al Covid? Ci sono cinque "se"
Il capo della Conferenza dei direttori sanitari Engelberger è ottimista. Ma restano dei punti di domanda
SVIZZERA
7 ore
Quattro aziende su cinque hanno lo stesso problema
In Svizzera la crisi delle materie prime è già "pandemica", secondo Economiesuisse. «I prezzi aumenteranno»
VALLESE
7 ore
Collisione fatale sul passo della Novena
Questo sabato un centauro 26enne ha perso la vita dopo che un'auto ha sconfinato nella sua carreggiata, colpendolo
SVIZZERA
8 ore
La manifestazione no-Pass di Berna, due giorni dopo
Tre cose degne di nota dalla moto di piazza di sabato, fra chi (e quanti) c'erano e una polemica che riguarda la polizia
SVIZZERA
19 ore
«Il contact tracing è nel caos»
Col calo delle temperature, i contagi tornano ad aumentare. Ora è fondamentale individuare i luoghi di contagio
GINEVRA
23 ore
Tagli all'aeroporto di Ginevra
Salta una ventina di posti di lavoro a causa delle difficoltà finanziarie dovute alla pandemia
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile