Immobili
Veicoli
Tamedia
SVIZZERA
15.01.21 - 10:400
Aggiornamento : 12:36

Ecco lo “sconto” di 50 franchi sul canone radio-tv

Quest'anno viene rimborsata l'IVA riscossa indebitamente. Le imprese devono però farne richiesta

BERNA - Quest'anno il canone radio-tv è un po' più leggero. Il 15 gennaio 2021 è infatti entrata in vigore la legge federale relativa al rimborso forfettario dell'imposta sul valore aggiunto (IVA) riscossa indebitamente. Si tratta di un “sconto” di cinquanta franchi per ogni economia domestica che viene applicato alla fattura 2021 di Serafe.

Col passaggio dal canone di ricezione al canone radiotelevisivo nel 2019, non sono più le persone annunciate a ricevere la fattura dall'organo di riscossione, bensì le economie domestiche di tipo privato. Ne consegue che le economie domestiche che hanno pagato il canone di ricezione alla Billag tra il 2010 e il 2015 non sono necessariamente identiche a quelle che nel 2021 riceveranno una fattura da Serafe e quindi un rimborso.

Il Consiglio federale e il Parlamento hanno deliberatamente optato per questa soluzione poiché può essere attuata in modo semplice ed economico sul piano amministrativo e permette di versare direttamente ai cittadini il totale di 182 milioni di franchi. Nessuno deve inoltrare una richiesta o presentare ricevute. 

Le imprese devono fare richiesta - Le imprese hanno diritto alla restituzione dell'IVA, se dal 1. aprile 2010 al 31 marzo 2015 hanno pagato per la ricezione nell'ambito dell'attività professionale o commerciale e non erano assoggettate all'IVA o hanno dedotto solo parzialmente l'imposta precedente. Le imprese devono richiedere la restituzione. Tramite un modulo online disponibile sul sito dell'UFCOM possono inoltrare richiesta sino a fine 2021.

Per le imprese che non erano assoggettate all'IVA, l'importo della restituzione dipende dall'ammontare dei pagamenti effettuati. Su domanda del richiedente è possibile anche una restituzione forfettaria (25 franchi per la ricezione radiofonica e 40 franchi per quella televisiva). Le imprese che erano assoggettate all'IVA e che hanno dedotto solo parzialmente l'imposta precedente possono richiedere unicamente la restituzione forfettaria.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
L'Astra Bridge funziona, ma...
L'USTRA traccia un primo bilancio della struttura che per la prima volta viene utilizzata sull'A1
VAUD
1 ora
Siringhe al Balélec: attaccate cinque persone
In quattro si sono presentate in ospedale in seguito al festival, e una quinta ha denunciato l'accaduto in polizia
GINEVRA
2 ore
Il negazionista finisce in cella
Tesi razziste sui social network: un membro del Front National Suisse condannato a tre mesi di carcere
SVIZZERA
3 ore
Altri milioni per proteggere il bestiame dal lupo
La Confederazione mette a disposizione fondi supplementari a sostegno dell'economia alpestre tradizionale
SVIZZERA
3 ore
L'imposta sulla benzina non si tocca (per ora)
Il Governo ritiene che al momento non sia necessario adottare provvedimenti. Ma la situazione è sotto osservazione
SVIZZERA
4 ore
Stati Uniti impressionati dalle sanzioni svizzere
La dedizione delle autorità svizzere nell’applicare le sanzioni contro fondi russi ha riscosso l'ammirazione americana.
SVIZZERA
5 ore
«La comunità politica Ue è un'opzione per la Svizzera»
Il presidente del Centro Gerhard Pfister invita il Consiglio federale a valutare la proposta di Emmanuel Macron
FRANCIA / SVIZZERA
14 ore
«Complice di crimini contro l'umanità». Socia di Holcim sotto accusa
Avrebbe versato diversi milioni nelle casse dello Stato Islamico e ad altre organizzazioni per un impianto di cemento
SVIZZERA
19 ore
Superata la soglia dei 50'000 profughi ucraini in Svizzera
Continua incessante l'esodo di persone in fuga dalla guerra. La SEM: «401 iscrizioni nelle ultime 24 ore».
SVIZZERA
23 ore
Black-out di guerra: ecco il piano
Interruzioni prolungate dell'elettricità avrebbero «conseguenze devastanti» sulla Svizzera. Il governo vuole prevenirle
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile