Archivio Tipress
SVIZZERA
07.01.21 - 12:020

Ci vogliono più di otto mesi per (ri)trovare un lavoro

Si parla delle persone in cerca di un impiego dopo il licenziamento. Nel 2019 ci volevano “solo” 7,3 mesi

BERNA - Sulla scia della pandemia aumenta il tempo necessario per trovare un nuovo impiego dopo il licenziamento: lo segnala ACF Switzerland, associazione federativa che riunisce società attive nel sostegno alla carriera di lavoratori qualificati.

L'anno scorso le circa 5'000 persone sostenute dai membri dell'organismo hanno trovato lavoro in media entro 8,2 mesi, contro i 7,3 mesi del 2019, indica oggi ACF. «Si può ipotizzare che l'attuale difficile situazione economica derivante dalla crisi del coronavirus stia allungando i tempi necessari per il reinserimento sul mercato del lavoro», scrive l'associazione.

In aumento (+25%) è anche in generale il numero dei candidati che hanno dovuto cercare una nuova occupazione. ACF ha constatato che molti specialisti e manager stanno perdendo il posto a causa delle conseguenze del Covid-19. L'organizzazione prevede che la situazione continuerà a peggiorare e che praticamente nessun settore sarà risparmiato nel 2021: in particolare è attesa una seconda ondata di licenziamenti nel semestre invernale 2021/2022.

Vi sono però anche aspetti positivi, per esempio per quanto riguarda gli ultracinquantenni. In media costoro sono tornati a un impiego dopo otto mesi. «Ancora una volta non trova riscontro l'affermazione spesso ripetuta che gli over 50 non riescono praticamente più a trovare lavoro: la probabilità di arrivare a un posto entro otto mesi rimane invariata a un elevato 85%», sottolinea ACF.

Anche nel 2020 la propria rete di conoscenze è stata il canale più efficiente (45%) per ritornare attivi professionalmente. Al secondo posto figurano le inserzioni e internet (31%), al terzo le società di ricollocamento (9%). Il 10% si è fatto indipendente, la quota finora più alta registrata. Va infine notato che il 62% dei candidati accompagnati dai membri di ACF disponeva di una laurea o un diploma di una scuola universitaria professionale.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
43 min
Pacchetti nel mirino dei ladri
I malviventi sono entrati in azione oggi in un quartiere di Opfikon
SVIZZERA
43 min
Si torna sotto i 10mila contagi
I pazienti Covid occupano ora il 26,9% dei posti letto di terapia intensiva.
SVIZZERA
52 min
«È da presuntuosi credere di poter fermare la variante»
A tu per tu con Patrick Mathys dell'UFSP su Omicron in Svizzera e le misure introdotte dalla Confederazione
SVIZZERA
2 ore
«I test siano di nuovo gratuiti»
La maggioranza del Nazionale sostiene questa proposta: «È un modo per tenere sotto controllo la pandemia».
SVIZZERA
4 ore
Nuovi approcci per combattere il coronavirus
I ricercatori svizzeri sono al lavoro su nuove piste. Si va da uno spray nasale a un vaccino da somministrare oralmente.
SVIZZERA
4 ore
«La Svizzera giri al largo dal Consiglio di sicurezza dell’ONU»
Lorenzo Quadri ha presentato una mozione al Consiglio federale
SVIZZERA
5 ore
La delusione dei vaccinati
Le misure anti-Covid proposte da Berna toccano tutti. Secondo i politici, questo inciderà sul morale dei cittadini
SVIZZERA
5 ore
Omicron: anche i vaccinati devono fare la quarantena
Il motivo? «Una misura precauzionale finché non ne sappiamo di più», spiegano dall'Ufficio federale di Sanità Pubblica
SVIZZERA
5 ore
400 km in sella a favore dei malati di Parkinson
I responsabili del progetto "Temperature in sella" hanno donato 10'000 franchi all'Associazione Parkinson Svizzera
SVIZZERA
18 ore
Misure anti-Covid, i Cantoni si fanno sentire
Tra i contrari anche il Ticino, che boccia anche l'idea dei test nelle scuole.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile