Immobili
Veicoli
Keystone
SVIZZERA
27.12.20 - 08:370
Aggiornamento : 12:16

«Gravi lacune» nella farmacia dell'esercito

Secondo documenti della Revisione interna del DDPS non sarebbe adeguata per un approvvigionamento su larga scala.

La farmacia è attualmente incaricata di conservare e trasportare i vaccini contro il coronavirus. La consigliera federale Viola Amherd corre ai ripari.

BERNA - Un rapporto della Revisione interna del Dipartimento della Difesa (DDPS) ha messo in evidenza gravi carenze nella farmacia dell'esercito. L'organizzazione non è adeguata per un approvvigionamento su larga scala, scrive oggi la "SonntagsZeitung".

In primavera, la farmacia dell'esercito era stata incaricata di procurare mascherine protettive e altri prodotti medici destinati al sistema sanitario. La spesa è esplosa e il volume degli acquisti si è moltiplicato per 150, scrive il domenicale.

La farmacia però non era preparata per svolgere questo compito. «La pandemia di Covid-19 ha dimostrato che le strutture esistenti erano inadeguate per gli acquisti di grandi volumi», afferma il rapporto citato dal giornale. Prima della crisi, la farmacia si concentrava sulla costruzione e la gestione d'impianti di produzione farmaceutica e non effettuava quasi nessun acquisto di materiale medico. In questo settore quindi mancavano le competenze.

L'esercito è accusato di aver pagato prezzi esorbitanti per le mascherine e di aver scavalcato i fornitori. Per la Revisione interna è quindi chiaro che la farmacia non ha soddisfatto pienamente le aspettative nella prima metà del 2020.

Il rapporto parla anche di «disaccordi all'interno della direzione». A causa della ristrutturazione, il clima di lavoro fra il centinaio di dipendenti è pessimo. Inoltre la digitalizzazione sembra essere molto in ritardo, mancano strategie e strumenti di gestione chiari e molti compiti vengono eseguiti manualmente, secondo gli autori dell'audit.

Il domenicale sottolinea che la farmacia ha avuto un ruolo così importante nella crisi legata al coronavirus, malgrado le carenze, perché «è l'unica organizzazione all'interno dell'amministrazione federale ad avere una licenza per il commercio all'ingrosso di medicinali». Per quanto riguarda i vaccini, il suo ruolo nella logistica è regolato nell'ambito dell'ordinanza sulle epidemie.

La consigliera federale Viola Amherd ha incaricato il capo dell'esercito Thomas Süssli di colmare le lacune e di elaborare una nuova strategia.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Güglielmo 1 anno fa su tio
hanno tagliato a destra e a manca nell'esercito e adesso ci aspettiamo pure che siano pronti....che ipocrisia. perché non portiamo i vaccini nella sede del GSSe? loro sapranno di sicuro cosa fare.....
Marta 1 anno fa su tio
...fra le varie lacune c'è poi quella che parte dalle cucine, dove escono cibarie senza rispetto delle povere reclute...
OrsoTI 1 anno fa su tio
Povera svizzera
Güglielmo 1 anno fa su tio
non è colpa della farmacia dell'esercito.... chiediamo al parlamento di chi è la colpa...
Volpino. 1 anno fa su tio
È meglio organizzato il carnevale di Bellinzona ...
adri57 1 anno fa su tio
Complimenti, anche qui siamo messi malissimo!
Gimmi 1 anno fa su tio
La priorita' e' agli aerei di combattimento vero?!!
OrsoTI 1 anno fa su tio
Povera svizzera:)
Güglielmo 1 anno fa su tio
tagliamo ancora fondi all'esercito, riduciamo tutto ai minimi termini nelle infrastrutture, nei mezzi e anche nel personale e prima o poi il risultato degli scempi dei nostri politici luminari si mostreranno agli occhi di tutti. INCAPACI, INETTI e oserei dire, cari politici di milizia, INUTILI!
Um999 1 anno fa su tio
Boh non credo che abbiano scoperto l’acqua calda. Sempre meno investimenti in questo settore, l’asticella sempre a ribasso, una buona parte del popolo che non vuole l’esercito (perché siamo tutti buonisti)... ed ecco lo scenario nudo e crudo.
Luca 68 1 anno fa su tio
invece di pensare agli aerei da combattimento, forse sarebbe il caso di pensare alle cose più essenziali
TheOsage 1 anno fa su tio
Dai però compriamo i caccia.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
BERNA
7 ore
Morto schiacciato da un albero
L'uomo stava tagliando del legname in una zona boschiva.
SVIZZERA
8 ore
«Quasi nessun Omicron-contagiato in cure intense»
È ancora Delta, secondo quanto riportato da alcuni ospedali svizzeri, a causare i decorsi più gravi.
FOTO
BERNA
10 ore
"Libertà!" e bandiere svizzere nella capitale
La manifestazione, non autorizzata, è stata sorvegliata da vicino delle forze dell'ordine.
ZURIGO
12 ore
18enne gravemente ferito da un 17enne
L'aggressore è stato arrestato a casa sua dagli agenti della polizia cantonale
SVIZZERA
12 ore
Long Covid: pendenti 1'800 richieste all'AI
Al momento non sono però noti casi in cui la rendita di invalidità è stata effettivamente concessa.
FOTO
GINEVRA
13 ore
Rogo in una palazzina, due persone in pericolo di vita
L'incendio è scoppiato nel loro appartamento.
SVIZZERA
14 ore
La malattia di Newcastle è stata rilevata in Svizzera
Diverse galline ovaiole di un'azienda avicola zurighese sono state infettate da questa sindrome, altamente contagiosa
VALLESE
16 ore
Travolto da una valanga: la vita di un 72enne è in pericolo
L'incidente è avvenuto ieri pomeriggio nella regione del Col du Sanetsch
NIDVALDO
16 ore
In contromano per 12 chilometri sulla A2, seguendo il navigatore
La polizia ha fermato la conducente di un veicolo con targa italiana
SVIZZERA
17 ore
«Il periodo del certificato Covid sembra arrivare alla fine»
Le decisioni prese mercoledì potrebbero essere modificate, in caso di un'evoluzione positiva della situazione pandemica
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile