Ti-Press (archivio)
SVIZZERA
20.12.20 - 18:400
Aggiornamento : 23:57

I cantoni sono pronti e accelerano i tempi per il vaccino

Lucerna sarà il primo il prossimo 23 dicembre, ma altri intendono seguire a ruota.

Il V-Day a Friborgo e in Vallese è previsto per il 28 dicembre, mentre in Ticino si dovrà aspettare il 4 gennaio. Sette giorni più tardi toccherà poi a Vaud, Berna e Ginevra.

BERNA - Dopo la sorpresa iniziale in seguito alla rapida approvazione da parte di Swissmedic del primo vaccino contro il coronavirus, i cantoni stanno rivedendo i loro piani e accelerano a loro volta i tempi. Per l'insieme della Confederazione sono a disposizione 107'000 dosi.

Lucerna inizierà la campagna di vaccinazione il 23 dicembre. Stando a Martin Pfister, presidente della ZGSDK, la conferenza dei direttori cantonali della sanità e della socialità dei cantoni della Svizzera centrale (LU, NW, OW, SZ, UR, ZG) anche altri sarebbero pronti e vorrebbero iniziare il prima possibile. Tuttavia sono necessari vari documenti: ad esempio il foglietto illustrativo, oppure - per gli interventi nelle case di cura - l'attestato di consenso dei tutori.

Friburgo, per bocca della presidente del governo Anne-Claude Demierre, ha fatto sapere che si muoverà «la settimana prossima». Precisamente il 28 dicembre, hanno precisato i servizi cantonali. Lo stesso giorno partiranno anche le prime iniezioni in Vallese, ha indicato a Keystone-ATS la consigliera di stato Esther Waeber-Kalbermatten.

Seguirà poi il Ticino, che agirà dal 4 gennaio. Anche nel canton Soletta i preparativi si concentrano per la settimana che comincia quel giorno, ha detto un portavoce dell'esecutivo.

Discorso analogo per il Giura, che intende iniziare a vaccinare ospiti di case per anziani e persone bisognose di cure a domicilio dal 4 gennaio. Le autorità però attendono ancora istruzioni essenziali dall'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) e dalla Commissione federale per le vaccinazioni (CFV). In particolare, c'è ancora incertezza sulla data esatta di consegna dei primi vaccini, ha detto a Keystone-ATS il responsabile del servizio cantonale della sanità pubblica Nicolas Pétremand.

Pure Neuchâtel si era posto come obiettivo il quarto giorno del 2021, ma potrebbe anticipare i tempi. Il medico cantonale Claude-François Robert sottolinea comunque che la priorità è data alla sicurezza. «Non stiamo organizzando un picnic».

Berna e Vaud dovrebbero iniziare la loro campagna l'11 gennaio. Nel cantone dell'orso non è previsto di accelerare i tempi, ha affermato un addetto stampa del dipartimento della sanità. Vaud, invece, valuterà domani se anticipare le mosse. Il giorno seguente toccherà a Ginevra indicare il calendario.

Il servizio di comunicazione dei Grigioni ha indicato che il Cantone si prepara in vista dell'avvio delle vaccinazioni a metà gennaio. Zurigo informerà domani su come intende procedere. 

Dagli altri cantoni non sono finora giunte informazioni sul tema.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
LucaAstro 9 mesi fa su tio
I V-day dovremmo considerarlo un bel vaffa ai nostri governanti! Ipocriti e servi delle lobby
pillola rossa 9 mesi fa su tio
Gesù Vaccino mutante è solo per il prossimo anno
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SCIAFFUSA
44 min
«Nulla a che fare con l'incidente a Paradies»
I sommozzatori della polizia erano impegnati nella ricerca dei due nuotatori scomparsi, quando hanno rinvenuto un corpo.
SVIZZERA
1 ora
In limousine dall'amante
Il Ministro nell'occhio del ciclone per aver utilizzato l'automobile di rappresentanza per un viaggio privato.
ZURIGO
1 ora
Un uomo trovato morto per strada
Le forze dell'ordine zurighesi presumono si tratti di omicidio e cercano testimoni.
ARGOVIA
3 ore
Esce di strada e scappa, 17enne riconsegna il patentino
Il giovane, in preda ai fumi dell'alcol, disponeva di una licenza per allievo conducente, ma non era accompagnato.
SVIZZERA
4 ore
«La Svizzera offrì 1,25 milioni per liberarci»
Daniela Widmer è tornata a parlare del sequestro di cui fu vittima nel 2011 mentre si trovava in Pakistan col fidanzato.
FOTO
TURGOVIA
4 ore
Si tuffano nel Reno e non riemergono più
Una donna di 23 anni e un uomo di 28 risultano dispersi da ieri sera.
SVIZZERA
4 ore
Crisi cardiache: per paura del virus si muore a casa
Il picco è stato raggiunto durante il primo lockdown. Una situazione che rischia di ripetersi
SVIZZERA
21 ore
Couchepin: «Bisogna ignorare le provocazioni di Maurer»
Secondo l'ex consigliere federale, il ministro fa «il solito gioco dell'UDC»
GRIGIONI
21 ore
Incidente a Laax: due giovani morti e un ferito grave
Il conducente del mezzo ha perso il controllo finendo fuori strada e contro un muro
FOTO
ZURIGO
22 ore
Fanno esplodere un bancomat, ma fuggono a mani vuote
I soliti ignoti hanno preso di mira un apparecchio di Hüntwangen, nel Canton Zurigo
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile