Immobili
Veicoli
tipress
ZURIGO
11.12.20 - 11:460

Nei supermercati il Covid non c'è

Gli acquisti natalizi «procedono come sempre» da Aldi, Migros e Coop

ZURIGO - Nonostante la pandemia e i dubbi sull'opportunità di grandi feste e incontri familiari la grande distribuzione non è confrontata a un calo degli acquisti e conta di fare buoni affari nel periodo natalizio: è quanto emerge da un'indagine fra le più grandi catene di supermercati condotta dall'agenzia Awp.

Migros, ad esempio, si aspetta che anche quest'anno nelle liste della spesa saranno presenti classici come la fondue di formaggio o la chinoise, tagli di carne di prima scelta, nonché salmone affumicato e tacchino. Il concorrente Coop fa sapere per bocca di un portavoce di aspettarsi «una domanda elevata come negli anni precedenti». La richiesta di vini è per esempio già aumentata.

Le insegne cambiano, ma la musica rimane uguale anche presso gli altri attori del ramo. «Stiamo riscontrando una forte domanda sia per i nostri articoli natalizi che per quelli standard», indica Aldi. Finora non si osserva alcuna differenza rispetto agli altri anni. Lidl attira i clienti nei negozi con una promozione della fondue cinese: «Abbiamo nascosto in 200 confezioni buoni acquisti da 100 franchi».

Denner osserva un comportamento di consumo simile a quello del 2019 e sottolinea come il periodo natalizio sia caratterizzato da tradizioni a cui i clienti si aggrappano. «Si tratta non da ultimo di conservare un pezzo di normalità in tempi di coronavirus» spiega un addetto stampa.

Non si sbilanciano invece ancora su previsioni i centri commerciali. I responsabili del Glattzentrum di Wallisellen (ZH) osservano che dall'introduzione dell'obbligo della mascherina si è notato che i clienti acquistano meno, ma in modo più mirato.

Una sfida importante per il settore sarà quest'anno quella di canalizzate al meglio i flussi di clienti, per evitare che gli acquisiti natalizi siano all'origine di un aumento dei contagi di coronavirus. Migros vuole quindi incoraggiare gli acquirenti a fare la spesa in anticipo e, se possibile, non nelle ore di punta. La cooperativa consiglia inoltre di fare le compere da soli e non in coppia. I clienti sono pure invitati ad acquistare i prodotti a lunga durata e i regali il prima possibile.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
2 ore
Malati che muoiono a causa del rinvio di interventi chirurgici
Il settore sanitario è sotto pressione. Si temono gravi conseguenze sulle condizioni dei pazienti
SVIZZERA
10 ore
Covid-pass aggiornato? Ora non ci si dovrà più mettere il dito
Niente più verifica manuale, ora l'app Covid Certificate esegue il refresh automaticamente.
SVIZZERA / MONDO
12 ore
«Vaccinare il mondo per fermare la pandemia»
Il messaggio del segretario generale dell'Onu Antonio Guterres al WEF di Davos.
SVIZZERA
14 ore
Sostegno al 2G, ma solo sino a fine febbraio
Le risposte dei cantoni alla consultazione federale sui provvedimenti anti-coronavirus
ZURIGO
16 ore
Quadruplicati gli attacchi di panico, gli esperti sono preoccupati
Depressione, ansia e paura: sono tutte conseguenze della pandemia, che colpiscono in particolare i giovani.
SVIZZERA
16 ore
Quarantene e test di massa? Da rivedere: «Omicron è come un incendio»
Anche gli scienziati hanno dei dubbi sul contact tracing. E sono ottimisti: il picco è vicino
GINEVRA
16 ore
Investita sulla pista da sci, muore a 5 anni
La piccola, residente a Ginevra, è stata travolta a Flaine, stazione sciistica situata in Alta Savoia.
GRIGIONI
17 ore
Gastronomia, quasi una irregolarità su quattro
In diversi casi è stato riscontrato un mancato rispetto delle disposizioni microbiologiche.
SVIZZERA
18 ore
Oltre 67mila contagi e 30 morti nel weekend svizzero
Ancora in aumento i pazienti ricoverati a causa del virus, che occupano ora l'8,1% dei posti letto complessivi.
ZURIGO
20 ore
Zurigo chiama alla cassa gli altri Cantoni per i pazienti Covid
Il 10-15% di quelli ricoverati nelle strutture zurighesi proviene da altre regioni del paese
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile