Keystone
NEUCHÂTEL
07.12.20 - 08:530
Aggiornamento : 10:07

Turismo: un'estate nera, nonostante gli ospiti svizzeri

Pernottamenti a -41% a livello nazionale. Il Ticino presenta il calo più contenuto. Grigioni unici in controtendenza.

NEUCHÂTEL - Nonostante l'aumento della clientela svizzera, la stagione estiva 2020 è stata da dimenticare per il turismo: nel periodo da inizio maggio a fine ottobre i pernottamenti si sono attestati a 13,4 milioni, con un crollo del 41% rispetto agli stessi mesi del 2019.

Stando alle cifre diffuse oggi dall'Ufficio federale di statistica, a pesare è stata l'assenza di stranieri, che hanno totalizzato solo 3,2 milioni di notti, con un arretramento del 75% (pari a -9,6 milioni). Il numero di svizzeri è per contro salito del 3,9% a 10,2 milioni (+0,4 milioni).

Tra le tredici regioni turistiche, i Grigioni (+0,9%) sono gli unici a segnare un aumento, seppur lieve, rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Il Ticino presenta da parte sua il calo più contenuto (-6,7%), mentre tutte le altre zone mostrano diminuzioni a due cifre, che raggiungono valori notevoli negli agglomerati come Ginevra (-78%), Zurigo (-73%) e Basilea (-63%).

L'UST ha pubblicato anche dati per quanto riguarda il solo mese di ottobre, che a livello nazionale si mostra pure fortemente negativo: le notti censite sono state 3,1 milioni, il 33% in meno del decimo anno del 2019. La crescita degli ospiti indigeni, pari al 15%, non ha potuto far dimenticare l'assenza in massa della clientela straniera (-77%). La dipendenza da queste due tipologie di turisti spiega anche le marcate discrepanze regionali: in ottobre hanno così brillato Ticino (+18%) e Grigioni (+17%), mentre hanno sofferto in particolare Ginevra (-75%) e Zurigo (-67%).

Spostando l'attenzione sull'intero 2020, si può già sin d'ora dire che l'annata turistica elvetica sarà dimenticare. Eppure l'anno era partito bene, con il +6% di pernottamenti in gennaio, confermato in febbraio. Lo scoppio della pandemia ha poi provocato il -62% in marzo, il -92% in aprile, il -79% in maggio e il -62% in giugno. Luglio (-26%), agosto (-28%) e settembre (pure -28%) hanno mostrato un certo recupero, ma ben lungi dal poter sperare di tornare alla situazione ante-Covid. Notizia ancora più sconfortante per gli albergatori: con ottobre (-33%) il ritmo di flessione è tornato sensibilmente ad aumentare.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Ginevra
12 min
Crivella di colpi l'amico, condannato a 16 anni
I fatti risalgono al 2016, quando un 42enne in seguito a un alterco aveva giustiziato un uomo in una sala da tè
SVIZZERA
2 ore
Nuove misure anti-Covid: la soddisfazione di bar e club
Il Consiglio federale «ci ha ascoltati» si legge in un comunicato, che parla di «segnale importante» per il settore
SVIZZERA
3 ore
Ecco le nuove misure decise dal governo
Nuove restrizioni contro il Covid: è iniziata la conferenza stampa da Palazzo Federale. Segui la diretta
SVIZZERA
3 ore
I contagi in Svizzera rimangono sotto i 10mila
A livello nazionale il 75,03% della popolazione over 12 è completamente vaccinato
SVIZZERA/GERMANIA
4 ore
La Svizzera è nella black-list tedesca
La decisione di Berlino: quarantena di dieci giorni per i non vaccinati in arrivo dalla Confederazione
SVIZZERA
5 ore
Vaccinazione anti-Covid gratuita anche nel 2022, frontalieri compresi
Il Consiglio federale ha stabilito che le spese continueranno a essere assunte dall'assicurazione sanitaria obbligatoria
SVIZZERA
5 ore
L'obbligo di quarantena mette in ginocchio il turismo
L'appello del direttore dell'aeroporto di Zurigo: «Il Consiglio federale deve aggiustare rapidamente il tiro»
VALLESE
7 ore
Vuoi un vigneto in Vallese? Basta un franco
L'uva non è più redditizia e i coltivatori se ne disfano a prezzi simbolici
BASILEA
9 ore
Bus contro un muro, 9 feriti
La neve ieri pomeriggio a Basilea ha causato un grave incidente
SVIZZERA
19 ore
Cosa ci dirà questa volta Berset?
Il Consiglio federale è pronto a comunicare le nuove misure anti-Covid. Ecco alcune anticipazioni
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile