Keystone - foto d'archivio (2018)
SVIZZERA
02.12.20 - 15:020

Il Dakota precipitato nel 1946 riapparirà presto

I ricercatori sono andati alla ricerca degli strati di ghiaccio che presentano residui di radioattività

ZURIGO - Dovrebbe ricomparire dal ghiaccio già nei prossimi anni la carlinga dell'aereo militare statunitense "Dakota", precipitato nel novembre 1946 sul ghiacciaio del Gauli, nelle Alpi bernesi. Lo afferma un team di ricercatori dell'ETH e dell'Università Zurigo

Il pilota e gli undici occupanti del velivolo, un Douglas DC-3 nella versione militare, sopravvissero e furono portati in salvo a distanza di sei giorni dal brusco atterraggio. La notizia fece il giro del mondo: si trattò infatti del primo salvataggio aereo in alta montagna.

L'aereo, rimasto quasi intatto, fu invece abbandonato, scomparendo nel ghiacciaio. Solo alcuni pezzi del relitto sono riapparsi in superficie qualche anno fa (vedi foto).

Per arrivare alla loro conclusione, i ricercatori del Politecnico e dell'Università di Zurigo sono andati alla ricerca degli strati di ghiaccio che presentano residui di radioattività causati dai test nucleari effettuati dagli Usa e dall'Unione sovietica negli Anni '50 e '60.

In collaborazione con l'esercito, sono stati prelevati in 200 punti campioni di ghiaccio che sono stati in seguito analizzati dal laboratorio di Spiez (BE).

I risultati della seconda campagna di trivellazione, effettuata nell'estate del 2019, mostrano in modo chiaro «due picchi principali di contaminazione con elementi radioattivi del 1957 e del 1962, prima che la contaminazione si interrompa bruscamente dopo il 1963», afferma il responsabile della ricerca Guillaume Jouve.

I dati hanno permesso di perfezionare il modello di flusso delle masse all'interno del ghiacciaio del Gauli, che in base ai risultati pubblicati sulla rivista "The Cryosphere" si muovono verso il basso più velocemente di quanto si pensasse.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
38 min
Vertice Putin-Biden, anche la Svizzera sarebbe in lizza
Non si sa ancora quando si terrà ma è già un evento storico, Berna non si sbottona ma...
FOTO
SCIAFFUSA
1 ora
No mask in piazza a Sciaffusa
Quasi mille persone si sono riunite per manifestare contro le misure anti-Covid
BERNA
1 ora
Incendio in casa: mamma e cinque bimbi in ospedale
Intervento dei pompieri ieri sra a Pieterlen
SVIZZERA
2 ore
Vaccini e ritardi, la crisi «va gestita da qualcun altro»
Il canton Berna lancia un'esortazione pubblica alla Confederazione. E chiede di esautorare l'Ufsp
ZURIGO
5 ore
La polizia sgombera un party privato con 40 invitati
L'operazione nel cuore della notte a Zurigo. Tutti multati, e denunciati gli organizzatori
SVIZZERA
5 ore
«Bisogna vietare ai circhi di tenere animali selvatici in gabbia»
La richiesta di diverse associazioni animaliste in occasione della giornata nazionale del circo
ZURIGO
7 ore
Decolla per Johannesburg ma dopo due ore riatterra a Zurigo
Problemi tecnici ieri notte per un Airbus che ha volato in tondo sopra alla città prima di tornare sulla pista
SAN GALLO
7 ore
Svolta, ma non vede un ragazzino sui pattini
È successo ieri sera a Grabs (SG), l'11enne è rimasto ferito ed è stato portato via in ambulanza
GRIGIONI
16 ore
Festeggiamenti senza distanze in una scuola grigionese
L'evento con 200-300 allievi ha avuto luogo venerdì mattina nell'aula magna di un istituto di Coira
SVIZZERA
17 ore
Cassis ha messo gli occhi sul vertice Biden-Putin
Il ministro vorrebbe organizzare in Svizzera il possibile incontro tra il presidente americano e quello russo
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile