Deposit (archivio)
SVIZZERA
28.11.20 - 08:060
Aggiornamento : 12:35

I dieci comandamenti per festeggiare il Natale

L'Ufsp ha pubblicato sul proprio sito web alcuni consigli su come organizzare una festa a rischio ridotto.

Canti, baci e abbracci saranno tabù per questo 25 dicembre. «Scegliete dove e con chi festeggiare e organizzatevi in anticipo».

BERNA - Natale e Covid-19. È purtroppo un (brutto) abbinamento con cui dovremo fare i conti tra meno di un mese. E per evitare che oltre agli invitati alla nostra festa partecipi anche un ospite (molto) sgradito, l'Ufsp - sul proprio sito web - ha di recente pubblicato alcuni consigli su come organizzarsi. Una sorta di vademecum. Da questi abbiamo estrapolato i "dieci comandamenti" da seguire per festeggiare al meglio il Natale. 

1. Scegliere con chi voler festeggiare - Per frenare la diffusione del coronavirus è importante incontrare solo poche persone. Tuttavia ciò non significa che non si debba frequentare più nessuno. «Riflettete bene su chi vorreste vedere personalmente in un futuro prossimo e limitate i contatti il più possibile a questa cerchia di persone importanti». 

2. Regali in anticipo - L'Ufsp consiglia di comprare i regali in anticipo per evitare la ressa nei negozi tipica dei giorni che precedono il Natale. Inoltre è buona cosa scrivere una lista riguardante ai doni: «Riflettete prima su quello che volete comprare e dove potete trovarlo, in questo modo il giro degli acquisti sarà più breve».

3. Diminuire i contatti per due settimane - Un altro importante consiglio è quello d'incontrare meno persone possibili nelle due settimane che precedono la festa. «In questo modo - precisano le autorità sanitarie - ridurrete il rischio di contagiare inconsapevolmente altre persone durante le feste o di dovervi rinunciare perché sarete in quarantena o in isolamento».

4. Proteggere le persone a rischio - Nonna e nonno potranno partecipare ai festeggiamenti? «È una questione su cui bisogna riflettere bene», precisa l'Ufsp. Ma in caso affermativo sarà fondamentale garantire loro - e a tutte le persone della famiglia "a rischio" - la migliore protezione possibile tramite le regole che abbiamo imparato a conoscere ovvero tenersi a distanza, portare la mascherina e lavarsi regolarmente le mani.

5. Scelta della location - La scelta del dove tenere la festa di Natale è anche molto importante. «Se possibile - sottolinea l'Ufsp - festeggiate in ambienti ampi. Prendete in considerazione anche l’idea di una festa all’aperto od organizzate all’esterno parte della festa come l’aperitivo». Il motivo del consiglio è semplice: «All’aperto si hanno meno contagi da coronavirus». Se invece l'evento si terrà all'interno l'Ufsp consiglia di arieggiare regolarmente l'ambiente aprendo le finestre per 5-10 minuti almeno ogni due ore.

6. (Non) aggiungere un posto a tavola - Il modo di organizzare i tavoli è altrettanto fondamentale. «Sarebbe meglio se a sedersi allo stesso tavolo fossero persone che vivono già insieme». Insomma in questo caso aggiungere un posto a tavola per un amico in più non è una buonissima idea. 

7. Niente canti e saluti - In queste feste natalizie cantare e salutarsi saranno due attività tabù. «Evitate baci e abbracci e non cantate insieme perché queste attività possono aumentare il rischio di contagio. Optate piuttosto per un saluto da distante e per l'ascolto di canzoni natalizie dallo stereo».

8. Pulizie - I padroni di casa avranno un compito importante da compiere una volta finiti i festeggiamenti. «Se la festa si è svolta a casa vostra - sottolinea l'Ufsp - è fondamentale pulire tutto quello che è stato toccato più spesso, per esempio le maniglie delle porte, il rubinetto dell’acqua in bagno ecc».

9. Pochi contatti dopo la festa - Nei giorni successivi alla festa incontrate meno persone possibili. «Se festeggiando vi siete contagiati, è ora importante non trasmettere ad altri il virus».

10. Festeggiare solo se ci si sente sicuri - Pianificare la festa è fondamentale. Ma altrettanto essere sicuri di quello che si sta facendo. «Se non vi sentite a vostro agio a festeggiare con altre persone parlatene con amici e parenti», sottolinea l'Ufsp. «Rinunciare alle feste se non ci si sente a proprio agio è comprensibile».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
FOTO
GRIGIONI
30 min
Uno schianto in mezzo alla bufera
Uno scontro frontale sul Passo del Bernina ha provocato il ferimento di una donna ieri sera.
SVIZZERA
2 ore
Quel box di sterilizzazione dell'aria che provoca danni a occhi e pelle
Richiamati i prodotti della Yves Swiss. Il problema si presenta solo sui vecchi modelli
BASILEA CITTÀ
2 ore
Protesta contro le banche, prosciolti gli attivisti di UBS
A luglio 2019 occuparono l'ingresso della banca. Ma il mese scorso UBS ha ritirato le denunce penali
SVIZZERA
2 ore
Quasi 170'000 svizzeri sono già stati vaccinati
Ticino esempio virtuoso: siamo sopra la media nazionale con 2,92 vaccinati ogni 100 abitanti (10'275 persone in totale)
SVIZZERA
4 ore
Covid e mercato immobiliare, il rischio bolla si sgonfia
Nell'ultimo trimestre del 2020 l'indice RERI si è fissato a 3,5 punti
FRIBURGO
5 ore
Il minicircuito del piccolo astro del motocross deve essere raso al suolo
Il padre di Ryan Oppliger è infuriato. La pista allestita in casa non piace alle autorità.
SVIZZERA
6 ore
La Svizzera teme le donne col burqa
Il 63% dei cittadini intende accettare l'iniziativa che chiede il divieto di dissimulazione del volto
SVIZZERA
13 ore
«In una crisi, i ricchi non valgono di più»
Immunizzato nonostante non soddisfacesse i criteri: fa discutere il caso del miliardario Johann Rupert
VAUD
17 ore
Focolaio in un albergo vodese
È stato scoperto in una struttura di Villars-Gryon: tredici dipendenti sono risultati positivi al coronavirus
SVIZZERA
18 ore
Scuola reclute azzoppata dall'obbligo di telelavoro
I problemi riscontrati questa settimana sarebbero dovuti al sovraccarico del sistema informatico gestito da Ruag.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile