Keystone
SVIZZERA
27.11.20 - 11:220

Tutti in montagna per sfuggire al virus, è boom di interventi del soccorso alpino

Lo confermano i dati del Club Alpino Svizzero che ha pubblicato i dati dei primi nove mesi del 2021

BERNA - La montagna è stata spesso presa d'assalto in quest'anno segnato dal coronavirus: oltre all'aumento di escursionisti, appassionati e sportivi d'alta quota si è registrato anche un incremento dei soccorsi nei primi nove mesi del 2020.

Tra gennaio e settembre ci sono stati 2'893 interventi, contro i 2'490 registrati nello stesso periodo dello scorso anno, indica in una nota odierna il Club Alpino svizzero (CAS) facendo il punto della situazione. I decessi - 136 nel 2019 e 134 quest'anno - sono invece rimasti stabili.

«Nei primi nove mesi dell'anno, il numero di appassionati di sport di montagna soccorsi è stato quasi uguale a quello dell'intero anno precedente», sottolinea il CAS. Secondo l'associazione, si è assistito a un calo degli incidenti negli sport da neve, mentre l'aumento ha riguardato in particolare escursionismo (+40%), mountain bike (+61%) e vie ferrate (+138%). Il Club Alpino Svizzero ricorda di prepararsi a dovere e di non sopravvalutare le proprie capacità.

Per quanto riguarda lo sci-escursionismo, sembrano aver fatto effetto le raccomandazioni formulate la scorsa primavera dalle autorità. Durante il lockdown era stato detto chiaramente di evitare situazioni pericolose che avrebbero potuto portare a incidenti gravi e dunque a interventi negli ospedali già sotto pressione a causa dei pazienti Covid.

Da maggio, invece, con l'allentamento delle misure e l'arrivo della bella stagione, gli appassionati della montagna si sono riversati in alta quota con un conseguente aumento degli incidenti e dei soccorsi.

Anche a causa delle restrizioni internazionali, la proporzione di alpinisti svizzeri soccorsi è stata più elevata: un aumento di ben dieci punti percentuali che ha portato a una quota del 73%, rende noto il CAS.

TOP NEWS Svizzera
ITALIA / SVIZZERA
9 min
Un ex manager di UBS per Unicredit?
Il nome di Andrea Orcel ha fatto salire le quotazioni del titolo alla borsa di Milano
SVIZZERA
53 min
Col telelavoro, la mobilità è crollata
La costante diminuzione degli spostamenti è stata registrata a partire dallo scorso ottobre
GINEVRA 
2 ore
Oms: finita la quarantena gli esperti inizieranno i lavori a Wuhan
«Tra poco cambieremo scenario... se tutto va bene», ha scritto su Twitter una scienziata della squadra.
SVIZZERA
3 ore
Picnic su treni e bus, si valutano regole (e multe)
L'UFSP è in contatto con FFS e AutoPostale per trovare soluzioni a una questione che suscita malumori.
SVIZZERA
3 ore
«È inevitabile: il virus mutato sarà presto quello principale»
Così Martin Ackermann, che ha parlato nell'ambito del consueto punto informativo sulla pandemia
SVIZZERA
3 ore
Meno di 2'000 contagi in 24 ore: sono 1'884
Era da inizio ottobre (weekend e festivi esclusi) che non si registravano così pochi casi in un giorno.
CANTONE / SVIZZERA
5 ore
In Svizzera quasi 200'000 persone vaccinate
Nel nostro cantone le dosi sono state sinora somministrate a 11'815 persone
SVIZZERA
6 ore
Il turismo contro il divieto: «Sarebbe dannoso»
L'industria svizzera del turismo è preoccupata di un'eventuale approvazione dell'iniziativa il prossimo 7 marzo.
SVIZZERA
7 ore
L'approccio di Raiffeisen sugli interessi negativi sta cambiando
Sì a chi vuole depositare in tempi brevi grandi quantità di denaro, no ai clienti di lungo corso
SVIZZERA
7 ore
UBS, Hamers è convinto: l'indagine nei Paesi Bassi «finirà bene»
«Ho sempre agito in buona fede» ha dichiarato il presidente della direzione del colosso bancario
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile