BirdLife
+1
SVIZZERA
26.11.20 - 09:500

Il prossimo sarà l'anno della civetta

Il piccolo rapace notturno è stato scelto come uccello del 2021 da BirdLife Svizzera.

Presente anche in Ticino, la civetta è diventata sempre più rara: «Vent’anni fa è stato raggiunto il punto più basso e la specie si è addirittura trovata sull’orlo dell’estinzione come nidificante in Svizzera, con appena 50-60 coppie superstiti».

BERNA - BirdLife Svizzera ha proclamato la civetta come uccello dell’anno 2021. «Il piccolo rapace notturno - precisa l'associazione in una nota - rappresenta meglio di qualunque altro uccello il successo delle misure di conservazione, ma si fa anche messaggero della mancanza di considerazione per la biodiversità nella pianificazione del territorio. Come ambasciatrice dell’infrastruttura ecologica, la civetta ci accompagnerà per tutto il 2021». 

 Uccello inconfondibile - La civetta è veramente inconfondibile: sotto il sopracciglio color crema, due penetranti occhi gialli scrutano il paesaggio agricolo. «Questo piccolo rapace notturno, lungo solo 20 centimetri, predilige i frutteti ad alto fusto strutturati e gestiti in modo estensivo, dove caccia le sue prede – topi, insetti, rettili o anche lombrichi – preferibilmente a terra. Dov’è ancora presente, lo si può trovare tutto l’anno nel suo territorio».  

«Una politica agricola più ecologica è necessaria» - BirdLife Svizzera ha scelto la civetta come uccello dell’anno 2021 per dimostrare perché è «urgente una politica agricola più ecologica» e una «migliore pianificazione del territorio, non solo per la sopravvivenza e la conservazione dell’uccello dell’anno, ma anche per la protezione di altre specie minacciate dell’ambiente agricolo».  

 La civetta in Svizzera - Mentre un tempo sull’Altipiano e nel Giura il suo richiamo poteva essere udito in quasi un migliaio di frutteti, durante il secolo scorso la civetta è diventata sempre più rara. «Vent’anni fa - ricorda BirdLife - è stato raggiunto il punto più basso e la specie si è addirittura trovata sull’orlo dell’estinzione come nidificante in Svizzera, con appena 50-60 coppie superstiti». Fortunatamente è stato possibile invertire la tendenza e ora, nel 2020, si possono contare di nuovo 149 maschi in canto. «Tuttavia c’è ancora molta strada da fare per raggiungere di nuovo una popolazione stabile. In Svizzera la si può incontrare nelle pianure agricole del Ticino, nei frutteti ad alto fusto dell’Ajoie (JU), nei boschetti di querce della campagna ginevrina e, talvolta, nel Seeland friburghese e bernese».  

 Stile di vita - Già all’inizio della primavera i richiami della civetta riecheggiano nella notte. In Ticino la civetta nidifica soprattutto nelle cavità dei vecchi rustici, mentre nel resto della Svizzera è legata agli alberi da frutta ad alto fusto. «Ma a causa della sempre più scarsa disponibilità di cavità naturali - precisa BirdLife - ha imparato ad accettare anche speciali cassette-nido, che hanno aumentato significativamente il suo successo riproduttivo». Tra maggio e giugno la civetta è impegnata ad allevare 3-5 giovani, che lasceranno il nido a fine giugno prima di essere in grado di volare. Nelle settimane successive non è difficile scorgere i piccoli a terra o appollaiati su qualche ramo. All’inizio di agosto le giovani civette si separano dalle loro famiglie, andando in cerca di un loro territorio. Sono poche quelle che si disperdono oltre i 100 chilometri: se sono disponibili habitat adatti, la maggior parte si stabilisce entro 10 km dal luogo di nascita.   

 

BirdLife (Patrick Donnini)
Guarda le 4 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ITALIA / SVIZZERA
16 min
Un ex manager di UBS per Unicredit?
Il nome di Andrea Orcel ha fatto salire le quotazioni del titolo alla borsa di Milano
SVIZZERA
1 ora
Col telelavoro, la mobilità è crollata
La costante diminuzione degli spostamenti è stata registrata a partire dallo scorso ottobre
GINEVRA 
2 ore
Oms: finita la quarantena gli esperti inizieranno i lavori a Wuhan
«Tra poco cambieremo scenario... se tutto va bene», ha scritto su Twitter una scienziata della squadra.
SVIZZERA
3 ore
Picnic su treni e bus, si valutano regole (e multe)
L'UFSP è in contatto con FFS e AutoPostale per trovare soluzioni a una questione che suscita malumori.
SVIZZERA
3 ore
«È inevitabile: il virus mutato sarà presto quello principale»
Così Martin Ackermann, che ha parlato nell'ambito del consueto punto informativo sulla pandemia
SVIZZERA
3 ore
Meno di 2'000 contagi in 24 ore: sono 1'884
Era da inizio ottobre (weekend e festivi esclusi) che non si registravano così pochi casi in un giorno.
CANTONE / SVIZZERA
5 ore
In Svizzera quasi 200'000 persone vaccinate
Nel nostro cantone le dosi sono state sinora somministrate a 11'815 persone
SVIZZERA
7 ore
Il turismo contro il divieto: «Sarebbe dannoso»
L'industria svizzera del turismo è preoccupata di un'eventuale approvazione dell'iniziativa il prossimo 7 marzo.
SVIZZERA
7 ore
L'approccio di Raiffeisen sugli interessi negativi sta cambiando
Sì a chi vuole depositare in tempi brevi grandi quantità di denaro, no ai clienti di lungo corso
SVIZZERA
7 ore
UBS, Hamers è convinto: l'indagine nei Paesi Bassi «finirà bene»
«Ho sempre agito in buona fede» ha dichiarato il presidente della direzione del colosso bancario
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile