Immobili
Veicoli
Tipress (archivio)
SVIZZERA
24.11.20 - 09:220

«Interessi dei giovani migranti non sempre rispettati»

L'osservatorio svizzero sul diritto d'asilo critica la Svizzera: «Violati i diritti dei rifugiati sotto i 18 anni».

BERNA - L'osservatorio svizzero sul diritto d'asilo e degli stranieri ritiene che la Confederazione abbia violato in alcuni casi i diritti dei rifugiati e dei migranti al di sotto dei 18 anni. L'Ong chiede che le procedure siano concepite in modo da essere adeguate anche nei confronti dei bambini, i quali hanno bisogno di una protezione speciale.

Secondo un rapporto pubblicato oggi, le autorità elvetiche non osservano sistematicamente il principio di superiore interesse del minore nelle procedure di asilo. Rispetto alla giurisprudenza della Corte europea dei diritti dell'uomo, critica l'Osservatorio, la prassi svizzera è molto più restrittiva.

L'organizzazione sottolinea che nella Confederazione, i diritti dei minori in provenienza da movimenti migratori o di fuga sono spesso violati. Inoltre, viene criticata la pratica del cosiddetto "ricongiungimento familiare rovesciato": in Svizzera, a differenza di molti altri Paesi europei, non c'è la possibilità per i bambini di portare i loro genitori stranieri nella Confederazione. L'Osservatorio chiede pertanto una migliore tutela del diritto alla vita familiare.

Il rapporto, di una quarantina di pagine, si basa su un'indagine condotta presso gli uffici cantonali della migrazione della Svizzera tedesca. L'organizzazione prende in considerazione anche casi trattati dal punto di vista legale. Per questo motivo, sono state incluse anche informazioni provenienti da centri di consulenza legale e da avvocati.

Nella procedura d'asilo, critica ancora l'Osservatorio, le autorità elvetiche esaminano spesso in modo insufficiente la situazione nel Paese d'origine dei bambini e dei minori, sebbene ciò debba essere preso in considerazione in caso di rinvio. Secondo la Convenzione dell'ONU sui diritti del fanciullo, sono necessarie procedure orientate ai bambini, le quali dovrebbero garantire che i bambini e gli adolescenti possano esprimere liberamente le loro opinioni e siano realmente ascoltati.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
BERNA
3 ore
Cassis tratta «gli scagnozzi di Putin» con i guanti?
La Svizzera non ha comunicato l'espulsione di alcun diplomatico russo. Ciò non vuol dire che siano ancora tutti qui
FOTO
BERNA
4 ore
Le fiamme divorano la stalla
È il decimo episodio nella zona. Recentemente altri nove incendi avevano toccato le proprietà di alcuni abitanti
SVIZZERA
4 ore
Iperattività da record: in aumento la richiesta di farmaci
Cinque anni fa il 50% di persone in meno veniva trattato con Ritali o principi attivi simili
SVIZZERA
7 ore
Premio alla generosità per il terzo più ricco della Svizzera
Il miliardario 87enne Hansjörg Wyss ha ricevuto oggi il Gallatin Award da parte del consigliere federale Guy Parmelin.
SVIZZERA
11 ore
Nelle cure intense elvetiche ci sono 44 pazienti Covid
In Svizzera nell'ultima settimana sono stati accertati 10'788 casi, 12 decessi e 150 ricoveri
FOTO
GLARONA
12 ore
Il camion si ribalta, ferito un 22enne
Il braccio dell'autogru ha fatto rovesciare il mezzo.
SVIZZERA
14 ore
Gli svizzeri chiedono di tagliare l'imposta sulla benzina
È quanto emerge da un sondaggio rappresentativo di 20 minuti e Tamedia. Un gruppo di lavoro sta cercando soluzioni
SVIZZERA
16 ore
Sempre più svizzeri faticano ad arrivare a fine mese
Caritas chiede aiuti statali più sostanziosi per i nuclei familiari fragili.
SVIZZERA
16 ore
Mountain bike: «Il casco da solo non basta»
In Svizzera, ogni anno, 400 bikers si feriscono gravemente e quattro-cinque persone perdono la vita.
SVIZZERA
18 ore
Criminali espulsi dalla Svizzera? Oltre il 40% resta
Sono molti i rinvii revocati dal Ministero pubblico o dai giudici.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile