keystone-sda.ch (PETER KLAUNZER)
SVIZZERA
01.11.20 - 08:280
Aggiornamento : 09:59

«Non so se riusciremo a salvare Natale»

Parola di Alain Berset, in un'intervista a Le Matin Dimanche: «Non ci siamo arresi all'economia trascurando la salute»

BERNA - Il ministro della sanità Alain Berset si rifiuta di fare pronostici sulla durata della crisi legata al Coronavirus e invita tutti a fare la propria parte. Respinge inoltre la critica di essersi arreso all'economia e di aver trascurato la salute.

«Non so se possiamo salvare il Natale», ha ammesso il consigliere federale in un'intervista a Le Matin Dimanche. «Dobbiamo vivere con questa incertezza», ha aggiunto. Il friburghese si rifiuta anche di fare pronostici: «tutti quelli che l'hanno fatto si sono sbagliati», sostiene.

Alla domanda sul perché la Svizzera non abbia fatto ricorso al confinamento, il socialista ha spiegato che senza il sostegno della popolazione le misure sono sarebbero inutili: «Cerchiamo quindi di non vietare tutto, ma di fare appello alla responsabilità delle persone». Tutti conoscono le misure di protezione, ma funzioneranno solo «se tutti stanno al gioco», osserva il ministro.

Berset comprende le critiche che gli sono state mosse sul fatto di essersi piegato all'economia e aver trascurato la salute della popolazione, ma a suo avviso sono infondate.

«Se c'è una cosa che questa crisi ci ha insegnato, è che la salute e l'economia non possono essere messe l'una contro l'altra», dice. Il criterio essenziale per decidere l'introduzione di ulteriori misure è l'onere che pesa sugli ospedali. «Non possiamo permetterci di far crollare il sistema sanitario», insiste.

Berset ha inoltre ribadito la convinzione che poter gestire la crisi in modo differenziato a livello regionale è «un vero vantaggio».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZERMATT
19 min
Precipita 25 metri nel crepaccio, muore un 31enne
L'escursionista è stato colto di sorpresa dal cedimento di un ponte di neve. Con lui si trovavano altre sei persone.
SVIZZERA
2 ore
Future pandemie: i Cantoni chiedono un comitato specializzato
L'idea è di creare un organo composto in modo paritetico da rappresentanti dei Cantoni e della Confederazione.
FOTO
SVIZZERA
3 ore
1000 persone in marcia a Urnäsch
Il corteo era in programma a Zurigo ma all'ultimo momento è stato spostato nella località appenzellese.
NEUCHÂTEL 
4 ore
Contagiato il 23% degli allievi di una scuola
Un secondo test di massa sarà effettuato martedì tra le persone in quarantena che sono risultate negative
ZURIGO
4 ore
Donna spinta sui binari, «Ho tenuto a terra il responsabile»
Arrestato un 27enne di origini eritree. Il testimone: «Lui si è comportato come se non fosse successo niente».
SVIZZERA
5 ore
«Niente più caramelle vicino alle casse dei supermercati»
La proposta è stata accolta con favore dal Consiglio federale
TURGOVIA
8 ore
15enni su una moto rubata si scontrano con un'auto
I due adolescenti sono finiti in ospedale
FOTO
FRIBURGO
8 ore
Parcheggio sotterraneo distrutto da un incendio
Diversi veicoli sono stati distrutti nella notte
GRIGIONI
8 ore
Tragedia sul Piz Russein: due morti
Sono stati travolti da una valanga a lastroni, che li ha trascinati per quasi 1000 metri.
ZURIGO
20 ore
«Dai 10 anni devono poter decidere se vaccinarsi»
Il tema è di forte attualità. E l'UFSP ha aperto il dibattito anche sui social.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile